martedì 28 giugno 2022

Tra i santi della LITURGIA AMBROSIANA: Sant' IRENEO Vescovo e Martire

 * ** Ireneo nacque verso il 130 a Smirne nell'Asia Minore.Fu discepolo e ammiratore di san Policarpo vescovo di quella città e martire illustre di Cristo. Prima del 177 emigrò in Gallia e divenne presbitero della Chiesa di Lione. Partecipò a una missione presso papa Eleuterio a Roma e si adoperò per la pace ta le Chiese...

Morto il Vescovo Fotino per i maltrattamenti subiti nella persecuzione, fu chiamato a succedergli sulla cattedra lionese. Compose scritti di altissimo valore teologico nei quali confuta gli errori gnostici ed espone con capacità di sintesi il disegno di Dio...

* ** Ebbe un grande culto della tradizione ecclesiale e riconobbe nella chiesa di Roma, la garanzia della verità e il centro dell'unità per tutti i credenti. Come si tramanda, intorno all'anno 200 coronò con il martirio il suo servizio pastorale...

lunedì 27 giugno 2022

TRA I SANTI della LITURGIA AMBROSIANA: San ARIALDO

 * Arialdo nacque a Cucciago allinizo dek XI secolo e ricevette una formazione accurata educazione umanistica e teologica. A 50 anni fu ordinato diacono della Chiesa di Milano e attese alla formazione dei giovani che aspiravano alla vita ecclesiastica. In epoca di abusi e malcostume imperante, difese con l'esempio, l'azione e la predicazione l'opera di riforma della Chiesa...

* Si schierò pertanto coi "patarini" come erano chiamati gli appatementi al movimento che in quel tempo auspicava il ritorno del clero  alla  pratica fedele del celibato, il migliorameto morale del popolo e il ripristino della piena libertà della Chiesa alle ingerenze politiche...

* Costituì attorno a sé una comunità religiosa detta " Canonica", impegnata a vivere in modo conforme al Vangelo. Imprigionato ai suoi nemici, venne portato ad Angera, e straziato nelle membra, fu ucciso su un'isola del Lago Maggiore il 27 giugno 1066...

     = Ho venerato e celebrato don Arialdo da giovane seminarista nel seminarietto del Duomo =

Le letture della TERZA DOMENICA dopo PENTECOSTE

 * Il peccato originale consiste Nella rinuncia alla libertà per soggiacere all'inganno del serpente che è satana che rende schiavi di un sogno e incapaci di accogliere con gratitudine la condizione di creature. Si spezza così l'alleanza con il Creatore e la vita diventa penosa...(Gen 3,1-20)

* La condanna di Adamo per la sua disobbedienza si è riversata su tutti,tutti "costituiti peccatori"  La catena di peccato e di morte è stata spezzata da "sacrificio della croce" con la quale Gesù ha riscattato tutti dal peccato rendendoci giusti...(Rm 5,18-21)

* La pronta obbedienza di Giuseppe all'angelo del Signore consente a Maria di dare alla luce  Gesù in un chiaro contesto di vita familiare.Giorno dopo giorno Giuseppe dovrà imparare che quel Bambino "viene dallo Spirito Santo" per salvare il suo popolo dai peccati...(Mt 1,20-24)

sabato 25 giugno 2022

POVERTA' : GIOVANI - FAMIGLIE - ANZIANI

 * La povertà educativa che i giovani hanno risentito di più in questo tempo difficile, in paericolare la dispersione scolastica. In Italia ci sono troppi abbandoni e chi lascia gli studi non viene cercato e sostenuto dalle istituzioni, quindi anche da noi, per riprendere il cammino. Dobbiamo fare la nostra parte anche con altre realtà...

* Il disagio mentale causato e amplificato dalla pandemia.Dopo tanta fatica la neuropsichiatria die che aumentano i casi presi in carico a fronte della mancanza di strutture territoriali. Servono non solo case famiglia, ma trutture più leggere che possano offrire sollievo anche alle famiglie...

* La terza povertà sono gli anziani.I dati dicono che sempre più ricorrono alla Caritas magari con in pacco viveri. In particolare chi vve di pensione sociale e in affitto paga sulla propria pelle gli effetti del caro bollette e degli aumenti di prezzo degli alimentari anche per la guerra. In Italia si deve trovare il coraggio per politiche di sostegno agli anziani anche per renderli protagonisti...

    = Sono pensieri della Caritas del Sinodo dei Vescovi: ci sarà che legge e chi opera? =


venerdì 24 giugno 2022

PER PREGARE PER LA PACE: oggi pensieri dal SACRO CUORE di GESU'

            = Dalla lettera di san Paolo ai Romani nella solennità del Sacro Cuore di Gesù =

 * Se  Dio è per noi chi sarà contro di noi? Egli che non ha risparmiato il proprio Figlio ma lo ha dato a tutti noi, come non ci donerà ogni cosa insieme con lui? Chi accuserà gli eletti di Dio? Dio giustifica. Chi condannerà? Cristo Gesù che è morto, anzi, che è risuscitato, sta alla destra di Dio e intercede per noi?...

* Chi ci separerà dunque dall'amore di Cristo? Forse la tribolazione, l'angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada? Proprio come sta scritto: per causa tua siamo messi a morte tutto il giorno, trattati come pecore da macello...(Sal 43,23)

* Ma in tutte queste cose noi siamo più che vincitori  per virtù di colui che ci ha amati. Io sono infatti persuaso che nè morte nè vita, nè angeli nè principati, nè presente nè  avvenire, nè potenze, nè altezze nè profondità, nè alcun'altra creatura potrà mai separarci dall'amore di Dio, in Cristo Gesù, nostro Signore...

giovedì 23 giugno 2022

TERREMOTO IN AFGFANISTAN: ALLARGARE la MENTE e il CUORE

 * Interi villaggi ridotti in macerie: i feriti sono 1500 ma il bilancio è destinato ad aggravarsi in un paese già stremato dalla fame. E' una nazione vulnerabile e troppe volte sfidata:7 mila sono le persone morte a causa di eventi sismici in Afganistan negli ultimi anni secondo i dati ONU...

* Ieri un terremoto ha colpito le provincie orientali: interi villaggi cancellati, una lunga terribile scia di distruzione e morte . Servirebbero milioni di dollari al mese per nutrire la metà dei bambini sotto i cinque anni e il 25 per cento delle donne incinte o che stanno allattando e anche per ripararsi dal freddo e da piogge insolite...

* Il Papa nell'udienza generale di ieri 22 giugno, lo scrivo sperando che qualcuno legga:                "Nelle scorse ore, un terremoto ha provocato vittime e danni ingenti in Afghanistan. Esprimo la mia vicinanza ai feriti e a chi è stato colpito dal sisma e prego in particolare per quanti hanno perso la vita e i loro famigliari. Auspico che con l'aiuto di tutti si possano alleviare le sofferenze della cara popolazione afgana."



mercoledì 22 giugno 2022

GIOVANNI Fisher e TOMMASO More MARTIRI

 * Giovanni Fisher nacque nel 1469 e dopo avere compiuti gli studi nell'università di Cambrdge, divenne sacerdote. Eletto vescovo di Rochester dimostrò grande zelo nell'esercizio della missione pastorale. Uomo di grande cultura scrisse opere di spiritualità e esposizione della fede cattolica...

* Tommaso More nato nel 1477 e educato nell'università di Oxford,  percorse una brillante carriera fino a ricoprire la carica di cancellere del regno. Padre di 4 figli nutrì il suo spirito con la Messa quotidiana e la preghiera assidua, che gli permisero di guidare consaggezza e amabilità la sua famiglia e di affrontare le vicende pubbliche anche con sue opere di politica e di religione...

* Giovanni e Tommaso si opposero al re che aveva ripudiato la moglie legittima, voleva un nuovo matrimonio rifiutando l'autorità del papa. Ambedue incarcerti morirono per la fede cattolica:        Giovanni Fisher il 22 giugno 1535, dopo essere stato creato cardinale,in carcere da Paolo III,      e Tommaso Moro il 6 luglio dello stesso anno...