mercoledì 28 ottobre 2020

LA VITA VICINA ALLA MORTE

 * A  volte mi hanno detto piangendo: " La mamma è morta ..." - "  E' a casa ? "  Era a casa per una improvvisa emorragia da parto...nella stanza accanto la piccola appena nata, strilla nella culla... E' qualcosa di tremendo: l'impossibiltà di gioire dell'evento più grande e bello del mondo, l'arrivo di una nuova vita era una tragedia nella tragedia...

* Penso che una tale esperienza non sia relegabile alla cronaca o affidabile al cassetto dei ricordi, perchè eventi del genere non solo segnano ma insegnano la vita Impossibile non pensare che ogni anno torna un giorno, quel giorno, che porta con sè un anniversario di duplice e perenne segno: una persona deunta da commemorare  e un'altra da festeggiare...

* Il pensiero corre al Vangelo dove è scritto:" ...se il chicco caduto in terra non muore, rimane solo, se invece muore prodice molto frutto..."(Gv 12,24) e corre anche all'antifona liturgica che dice: " la morte e la vita si sono affrontate in un prodigioso duello  ..." si recita a Pasqua...

* Ma corre anche a quella gioventù che, al sabato sera, cercando sfrenatamente al felicità, si schianta contro il muro della fine; corre a quanti fanno fatica a compensare il pianto con la gioia, la luce del giorno con il buio della notte; corre alla vita che coabita con la morte.

§ Spunti da  "Parole che allungnano la vita "  in " Pensieri "  di Ivano Dionigi §

martedì 27 ottobre 2020

MA...NOI CRISTIANI: VINCITORI O VINTI ?

§ Spunti inediti del Card.Giacomo Biffi, morto da cinque anni, che conosco dal Seminario...§

* In questo tempo squinternato che sembra dare sempre più spazio al rifiuto del messaggio evangelico sostanziale e si compiace di contestare in tutti i modi la Chiesa Cattolica...fa capolino talvolta nella nostra coscienza di credenti una domanda semplice e inquietante: noi cristiani, nella vicenda storica complessiva, siamo vincitori o perdenti? Gli italiani solitamennte stanno dalla parte di chi..."vince"...

* Ma ride bene chi ride ultimo. L'unico vincitore ultimo e definitivo è il Signore Gesù ! Ce lo ha assicurato Lui stesso in un'ora dolente dell sua vita: " Nel mondo avrete tribolazioni, ma abbiate coraggio:io ho vinto il mondo" (Gv 16,33) Dopo questa dichiarazione è andato incontro alla passione, alla crocifissione, morte e alla Pasqua di resurrezione: questa è la sua vittoria !

* E' una vittoria che ha origine nel tempo, ma lo trascende...e segna di sè tutti i momenti dele vicisitudini umane. Gesùè il trionfatore in assoluto e il suo trionfo è anche il nostro trionfo! Noi che aderiamo attraverso al fede al suo mistero e entriamo nella sua comunione vitale diventiamo con lui, per lui, e in lui vincitori indisutibili,vincitori non insidiabili, vincitori perenni.

§ Sono contento di avere trovato queste riflessioni e  di vincere, con la fede, il mondo! §

lunedì 26 ottobre 2020

DONNE E VIOLENZA: RIPARTIRE DAL CUORE

§ Alcuni spunti da un inserto di "Avvenire" di ieri ...che quasi mai leggi...o prendi... §

* L'Italia può farcela rispetto ad altri paesi europei. Ha il vantaggio di una struttura sociale che tiene, anche grazie alla presenza della Chiesa: se all'estero le copie rischiano maggiormente di restare isolate, qui i servizi che si occupano di famiglie non mancano. Ma, scrive Rabaiotti: " L'Italia è poco avvezza a logiche collaborative, anche nella difesa di diritti umani, entrano in gioco interessi economici...

* Non c'è solo la denuncia: compagne, mogli e figlie non vogliono rovinare i loro uomini che si possono "curare" nei centri dedicati...Ma cerchiamo di dare una casa alle vittime dei maltattamenti, soprattutto famigliari che sono i più frequenti e si ripetono con l'unico obiettivo di controllare e dominare "le compagne...e spose e figlie..." attraverso violenze fisiche, psicologiche... sessuali...Mantova c'è la cooperativa "Centro donne "...accompagna...madre e figlie in fuga dalla morsa delle violenze...

* Mi sembra utile, per rimeditare qualche espressione nella 1°Lettera ai Corinzi   ( 6,12-7,8 )                  " Non sapete che i vostri corpi sono membra di Cristo?...State lontani dall'impurità...Il vostro corpo è tempio dello Spirito Santo...per il Battesimo ricevuto...glorificate Dio nel vostro corpo! ... Il marito dia alla moglie quello che gli è dovuto e ugualmente la moglie al marito...La moglie e il marito non sono padroni del proprio corpo...non rifiutatevi... se non temporameamente per dedicarvi a pregare! 

§ Il problema e serio, parlatevi, parliamoci...ma non sciupiamo il dono della sessualità...§                                     


domenica 25 ottobre 2020

" ECCOMI ! MANDA ME ! " il Papa per la Giornata Missionaria

 * Dio ci ama sempre per primo e con questo amore ci incontra e ci chiama.  La missione è risposta libera e consapevole, alla chiamata di Dio. Ma questa chiamata possiamo percepirla solo quando viviamo una rapporto personale di amore con Gesù vivo nella sua Chiesa. Chiediamoci: siamo pronti ad accogliere la presenza dello Spirito Santo nella nostra vita.? ...

* Siamo pronti ad ascoltare la chiamata alla missione, sia nella via del matrimonio, sia in quella della verginità consacrata o del sacerdozio ordinato, o comunque nella vita ordinata di tutti i giorni? Siamo disposti a essere presenti ovunque per testimoniare la nostra fede in Dio Padre misericordioso, per proclamare il Vangelo della salvezza di Gesù Cristo, per condividere la vita divina dello Spirito Santo edificando la Chiesa ?

* Come Maria, la Madre di Gesù, siamo disposti ad essere senze riserve al servizio della volontà di Dio? Questa disponibilità interiore è importante per poter rispondere a Dio:" Eccomi, manda me ."    E non in astratto, ma nell'oggi della Chiesa e della storia.

* La Santissima Vergine Maria, Stella della evamgelizzazione e Consolatrice degli afflitti, discepola missionaria del proprion Figlio Gesù, continui a intercedere per noi e a sostenerci. 

sabato 24 ottobre 2020

GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE

* In questo anno, segnato dalle sofferenze e dalle sfide procurate dalla pandemia da covis 19, questo cammino della Chiesa prosegue alla luce della parola che troviamo nel racconto della vocazione del profeta Isaia; "Eccomi, manda me!" e' la risposta al Signore che chiede:"... chi manderò ?" Questa chiamata proviene dal cuore di Dio e dalla sua Misericordia che interpella sia la Chiesa che l'umanità nell'attuale crisi mondiale...

* Ci siamo resi conto, come  i discepoli di trovarci nell'angoscia e gridano:" Siamo perduti!..." Anche noi ci siamo accorti che non possiamo andare avanti ciascuno per proprio conto,ma solo insieme...In questo contesto la chiamata alla missione si presenta come opportunità...

* Come nel sacrificio della Croce si compie la missione di Gesù ...così oggi ci chiede la nostra personale disponibilità come opportunità di condivisione, di servizio, di intercessione...La missione che oggi Dio affida a ciascuno di noi di passare dall'io pauroso e chiuso all'io ritrovato e rinnovato dal dono di sè...

§ Continuo domani che è  la Giornata Missionaria Mondiale )

venerdì 23 ottobre 2020

I VIAGGI DELLA SPERANZA : i numeri generano PREGHIERA e SOFFERENZA

* 26.659 i migranti sbarcati in Italia  da Gennaio per il Dipartimento della Pubblica sicurezza. Nello stesso periodo, lo sorso anno, erano 9.338 !  + 136 i profughi giunti sulle nostre coste nell'ultimo fine settimana; la maggior parte delle imbarcazioni  proveniva dalla Tunisia !* 7.067 le persone giunte via mare dall'1 al 31 Luglio, il mese che ha fatto registrare il record di sbarchi in questo 2020. Ad Agosto erano 5323 !

+ 11,173 i migranti di origine tunisina giunti in Italia da inizio d'anno: si tratta della prima nazionalità, seguita da Bangladesh: 3.343 e dalla Costa d'Avorio: 1.207  * 3.398 i minori stranieri non accompagnati giunti in Italia da inizio d'anno al 20 Ottobre...                                                (erano 1680 nel 2019 e 3536 nel 2018 )

= 704 i migranti morti nel Mediterraneo da inizo anno. La maggior parte dei naufraghi avvine lung la rotta Centrale verso l'Italia ( qui 456 decessi )

* Mi fermo con questi numerin ufficiale che riporta " Avvenire" : non ci rimane che almeno pregare e penso anche soffrire con qualceh piccolo sacrificio, anche!


giovedì 22 ottobre 2020

OMOSSESSUALITA' : TENTATIVO DI CHIARIRCI

 = Oggi, sempre, ci sono pagine sui giornali: se si parla di sesso confusamente, ma Dio?...=

 * " Le persone omosessuali hanno diritto a essere in una famiglia: nessuno deve essere estromesso dalla famiglia dove è nato e reso infelice per questo                                                       il problema è: essere genitori )...

* Se due omosessuli convivono hanno diritto di essere rispettati; ma non sono una famiglia e per loro occorre creare una legge di convivenza civile ha detto il Papa...

* La famiglia voluta da Dio è l'unione tra una uomo e una donna aperta alla proceazione...

* Se due omosessuali fanno sesso tra loro "giocano" col sesso, come a ogni un uomo o donna che gioca con il proprio sesso: si dice: "Non commetere atti impuri..." ( VI° comandamento )...

* Se due sposati e non omossesuali quindi, giocano col proprio sesso (i preservativi o interrompendo l'atto coniugale o come si vuole) fanno peccato ( VI° Comandamento )...

§ Non so se ho dimenticato qualcosa, mi pare chiaro e...fammi sapere... se vuo! §