lunedì 24 luglio 2017

L'ALBA DELLA NASCITA DEFINITIVA

* L'alba di quel sabato è l'alba della nascita definitiva della Chiesa nel mondo perchè realizza la promessa del Padre. Qualche parola detta  a Gesù quel giorno:

§ Non mi trattenere, ma questo invito non impedisce a Maria di correre ai discepoli increduli...

§ Poi le varie apparizioni. sulla strada di Emmaus, dai discepoli riuniti nel cenacolo prima senza e poi con Tommaso...e le apparizioni che racconta Paolo...Sono momenti di commovente respiro, di dolcezza, con la conferma di Pietro a capo della Chiesa e a Giovanni: "...se voglio che lui resti..." dice Gesù...

§ Con queste apparizioni Gesù mostra efficacemente che egli, anche se tornato al Padre, non abbandonerà mai la sua Chiesa. " Sono con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo..."

* Quando mi accorgo, ti accorgi, il mio spirito trova la pace...anche il tuo...

domenica 23 luglio 2017

ZIZZANIA E LIEVITO

NB. Non riesco a trovare più il blog di ieri. Provo a fare una sintesi delle Letture di oggi...

* La positività della nostra vita: un piccolo seme (una piccola capacità...una intuizione...) diventa un albero...un pugno di lievito...fa fermentare tutto...

* La realtà della società:la zizzania e i figli del Maligno...il diavolo che semina il tanto male che incontriamo e che sorge dovunque....

* La positività è l'amore che sorge tra le persone e lo Spirito di Dio che ci viene in aiuto..

* La speranza; è la forza che sollecita a ricominciare perchè siamo nelle mani di Dio: sostenuta dalla fede che diventa amore...

§ prova a rileggere le letture della liturgia romana di oggi...e vedrai ! ! ! 

venerdì 21 luglio 2017

S A L E E L U C E

* Voi siete il sale della terra. Il sale è ciò che dà sapore a ogni vivanda...ma anche elemento di purificazione e dolorosa guarigione. Il cristiano come sale del mondo, non deve costruire un altro mondo, ma rivelare il senso, il sapore di questo mondo. Il sapore di questo mondo è Cristo. " Abbiate il sapore delle cose di lassù" scrive san Paolo...

Non esistono  un mondo naturale e uno soprannaturale. Esiste questo mondo in cui lentamente, attraverso la presenza di Cristo donata a noi dalla Chiesa avviene  una lenta conversione dei cuori.

* Luce del mondo:vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre che è nei cieli...
I fedeli non devono ostentare la lro vita, ma nemmeno nascondere i doni che Dio ci fa. Raccontando agli altri la loro esistenza lodano il Padre e provocano in chi ascolta la domanda: " Chi sarà l'autore di tutto ciò? Chi può cambiare il cuore dell'uomo? O accostare il senso della vita e della morte...?

* La vita cristiana è interamente testimonianza a Dio di fronte agli uomini attraverso le azioni, ma anche le parole.

giovedì 20 luglio 2017

LE CASE PER LA MISSIONE

* Tra le immagini che la Scrittura usa per parlare della Chiesa, questa, la casa, è una delle più efficaci e più semplici.Gesù ha rinuciato ad avere una casa, l'ha avuta a Nazareth, a Cafarnao e Betania.

§ Nazareth è la casa della Santa Famiglia. E' il primo volto della Chiesa a Nazareth c'è già come in un sacramento, tutta la Chiesa: il Figlio che ne è la radice, il capo, Maria che è l'icona di ogni fedele e la prima partecipe della vita di Gesù, Giuseppe che chiamato a custodire il Figlio di Dio sulla terra sarà proclamato nei secoli patrono della Comunità Ecclesiale...

§ Cafarnao è la casa di Pietro è la casa della missione. E' il luogo di riunione tra fratelli attorno a una mensa, si prega insieme, si riposa, ma non può diventare un porto sicuro...Casa della missione signifia casa in cui si vive... per uscire, per andare, per annunciare...

§ Betania è la casa degli amici Lazzaro, Marta, Maria. E' la casa in cui Gesù vive una amicizia gratuita, ma è la casa dove Gesù vivrà gli ultimo giorni e ore della sua vita è la casa delle parole ultime prima della passione e della resurrezione...

* MI piacerebbe che la parrocchia fosse coem queste case  ! Ho cercato...

mercoledì 19 luglio 2017

PENSIERI DI QUESTO GIORNO

* Ricordo  la  serenità dell'andare  alla Chiesa   e all' oratorio con mio papà per trovarmi in un ambiente sereno anche con il catechismo...
Adesso la Chiesa è diventata una sconosciuta straniera...

* Al più Gesù sì, ma la Chiesa no...non è possibile amare Cristo ma non la Chiesa...è la Chiesa che ci porta a Cristo...la nostra fede nom è una dottrina astratta o una filosofia, ma è la relazione piena e vitale con una persona:Gesù Cristo, il Figlio di Dio fatto uomo, morto e risorto ma vivo in mezzo a noi...e lo possiamo incontrare nella Chiesa...

* Il mistero della Chiesa lo possaimo conoscere vedendola nascere dal Figlio di Dio.

martedì 18 luglio 2017

ARRIVATO A VALSERENA

*E' come entrato nel sangue questo clima, questo luogo, questo mare all'orizzonte e, nel silenzio della chiesa, il desiderio di una autenticità della mia fede, del mio rapporto con Gesù che è l'unica cosa che da senso, vita, carne...a tutto quello che fai e che pensi...

* E il problema primo diventa vedere a che punto è la fede, la mia e tua fede. "  Se Cristo non è riconosciuto come necessità mia, se non è scoperto da me come essenziale per la pienezza delle mie giornate, come presenza di cui non posso fare a meno per vivere, il cristianesimo resta al massimo come pretesto per un impegno religioso o sociale o politico...

* Il cuore è il fondamento dell'umano, ma se il cuore n staccato da Cristo, siamo staccati dal fondamento dell'umano. è la fine di un cristianesimo vissuto...

Pensare! 

lunedì 17 luglio 2017

VA BENE PER ME !

* Domani vado a Valserena (Monastero sopra Cecina - Livorno) per un po' di silenzio e preghiera. Mi accompagneranno e mi riporteranno...amici. Ho trovato questa riflessione.

* Un'anziana signora stava stirando. Arrivò l'angelo della morte e le disse:" E' tempo, vieni !"  Lo donna le disse." Va bene, ma lasciami finire si stirare...e poi devo cucinare per ia figlia che torna tardi...Capisci?"  L'angelo allora se ne andò.

*Il fatto si ripetè altre volte...altre scuse...e l'angelo se ne andò

* Alcuni anni dopo, la donna era stanca e piena di acciacchi...e seduta sulla sua poltrona pensava:"Adesso potrebbe arrivare l'angelo...la casa di Dio che vedrò sarà meravigliosa!
L'angelo arrivò e la donna chiese:" Mi porti adesso nelle braccia di Dio? "
L' Angelo rispose:"  Ma dove credi di essere restata in tutto questo tempo della vita?" 

* La morte è il soffio di Dio che ti passa sempre accanto; continua a fare ciò che facevi prima: lavora, prega, sorridi, ama. Il soffio di Dio ti passa sempre accanto.

domenica 16 luglio 2017

MOSTRAMI SIGNORE LA TUA GLORIA

* La prima Gloria era stata spezzata, ma il Signore disse:" Farò passare davanti a te tutta la mia bontà...sono un Dio misericordioso e pietoso...stabilirò un'alleanza alla presenza di tutto il popolo...cose che non furono mai compiute in nesuna terra...
E' confortante avere Dio così!.

* E' Dio che fa crescere: chi pianta e chi irriga riceverà la sua ricompensa (può essere ciascuno di noi) ma è Dio che fa crescere. State attendi a non porre fondamenti diversi da quello che già si trova che è Gesù Cristo.
Mi dà tranquillità questo fondamento per la  mia vita:i miei errori cadranno, Lui resta!

* Alzando gli occhi verso i suoi discepoli il Signore  Gesù disse: " Beati voi, poveri, perchè vostro è il Regno...beati  quando gli uomini vi odieranno...e vi insulteranno ....a causa del Figlio dell'uomo...rallegratevi, la vostra ricompensa è nei cieli...dà a chiunque ti chiede...e come volete gli uomini facciano a voi, così anche voi fate a loro....
E' un altra legge, un altro modo di fare che anche miei amici non condividono...anche se poi osannano al Papa perchè parla di poveri e di povertà...

§ Oggi ho pensato di dirti questo e magari mi corrreggi, scrivendo.

sabato 15 luglio 2017

A M I C I

* Di tanto in tanto mi incontro con amici vecchi tempi ( i giovani o ragazzi di anni fa ) si chiacchera e si mangia secondo lo stile della capa della casa, com molta cordialità.
E ci sono sempre idee, pensieri paradossali o...strani.

* In tema coniugale una è da tempo è separata dal marito: la penso spesso e la vedo serena. Avevano impostato bene il lo incontro anche nella compagnia del Movimento di CL...ma non è una colla indelebile è una proposta di vita che esige una libertà rinnovata continuamente...

* Un'altra persona, sposata solidamente e disposta ad andare all'Inferno  se ci andasse il marito, è di una fede che sembra una pietra d'oro puro per cui, molti che non sono del suo orizzonte sono "sconunicati" : card. Martini è collega di Satana, Enzo Bianchi dice di fare monasteri "misti " uomini e donne come ai prime tempi ma è innominabile...so può nominare solo Berlusca...

* Il marito è bravissimo: tace il più delle volte, si consola con la Juventus e aiuta in tutto quanto serve per la casa, ma non mangia formaggio chè puzza e non beve vino..forse per dimagrire...

Siamo una bella compagnia e, se ogni tanto arriva qualche nuovo, ...cambiamo argomento...

giovedì 13 luglio 2017

Chiese aperte, vive !

* La Chiesa non è prima di tutto una costruzione più o meno esteticamente piacevole, e nemmeno una cascina! La Chiesa c'è quando c'è un gruppetto di persone che si riconoscono credenti in Gesù Risorto e per questo si ritrovano, magari la Domenica a celebrare la Messa...

* Ma non è per dire " la pace sia con te " dandosi al mano, senza nemmeno dirsi il nome, e con un benedizione finale con segno della croce sgorbio, andarsene e forse ci vedremo Domenica prossima...

* Le persone che si riconoscono credenti hanno bisogno di incontrarsi, possibilmente ogni settimana, per confrontarsi, parlandosi, su come la Parola della domenica è stata capita e assimilata,  come vivere da cristiani nella vita sociale, come poter pregare dove c'è l'Eucaristia anche durante la giornata in chiesa...la chiesa del quartiere...

* Attenti alle molte persone che non conoscono cercano "un centro bar" dove trovarsi la sera a fare due chiacchere sulla società. a fare una partita a carte, a crescere nell'amicizia e..." il gruppeto forse grazie allo Spirito" diventa...un popolo in un quartiere...e qualcuno si rende disponibile...a fare i servizi di cui ovviamente emerge la necessità...

"  Hanno bisogno anche di fare giocare, ragazzi/e si suppome educati dai genitori ma non chiusi come in una prigione...con educatori che li aiutino a vivere insieme e liberi...

Sono certo che questa è la base per una chiesa aperta, che non dorme... !

Chiese chiuse, morte!


* Capita spesso e  non solo in questo periodo estivo, ed è già grave, di passare davanti a un chiesa anche gradevole dall’esterno, ma non ti è dato di entrare: tutto chiuso. E’ una tristezza come davanti a un defunto...

* Non capisco perché  ! Si consuma la luce: ma quale mentre dall’altra parte della chiesa a piene lampade accese si gioca a pallone o a pallavolo ?

* Si è stanchi per il lavoro della giornata, ma quale riposo migliore che stare in silenzio o recitare le  preghiere delle ore del Breviario per un sacerdote o la compieta per chi ha lavorato tutto il giorno...

* Invece no, la porta grande e piccola sono chiuse, la cancellata della tua  chiesa, aperta per accogliere tutti , chiusa a tutti ...

* Come è una Chiesa viva?  


L’opposto di questa! E si può, l’ho fatto per anni  e ne ringrazio Dio...

mercoledì 12 luglio 2017

M I RUBANO I LIBRI IN CONFESSIONALE

* In questi ultimi tempi uno ogni quindici giorni. Spero serva per pensare, riflettere, decidere...L'ultimo che mi hanno preso ieri o oggi, contiene delle riflessioni fatte 10 anni fa a Gerusalemme dal Card. CM Martini a un gruppo di laici e sacedoti in pellegrinaggio-ritiro.

* Elenco i titoli delle riflessioni, il titolo è " Verbi di Dio " e T s 

§ Il sogno di Dio - In Gesù l'azione creatrie di Dio
§ Dio promette una promessa sempre aperta - Gesù la promessa
§ Dio libera: per interrogarsi in preghiera
§ Dio comanda:l'Alleanza e il Decalogo
§ Dio provvede: il Signore è il mio pastore
§ Dio ama. come amiamo noi ?

* Non so se è sufficiente ma forse così le persone si educano progressivamente a vedere anche come è bello dominare se stessi e avere un certa pace interiore.

* Chi mi ha preso il libro, lo legga con intelligenza e...passi il libro!!!!


martedì 11 luglio 2017

L' A L B E R O

* Un uomo aveva quattro figli ma non voleva che essi giudicassero in fretta; li mandò uno per ogni stagione in un luogo lontano dove aveva seminato un albero cresciuto nel tempo. Ma li mandò uno per stagione.

* Quando l'ultimo rientrò li riunì e chieso loro di descrivere quello che avevano visto. Evidentemente ognono disse cose diverse dell'albero: era brutto e piegato, era ricoperto di gemme, era profumato di fiori, era cario di frutti...tutto vero secondo le stagioni.

* Disse il padre non si può giudicare un albero o una persona da una stagione e non lasciare che il dolore di una stagione distruga la gioia di ciò che verrà dopo.
Non giudicare la tua vita da una stagione difficile.
Persevera durante le difficoltà e sicuramente verrano tempi migliori qunao meno te lo aspetti.

      + Vivi ogni tua stagione con serenità e con la forza della speranza: Gesù risorto ! +


lunedì 10 luglio 2017

COMPLEANNO: 1934 - 2017 = 83

* Nella mentalità della mia famiglia non si "festeggiavano" i compleanni: eravamo poveri , dignitosi, ma non avvolti dalla mentalità borghese delle feste di compleanno e altre...

* Sono le 15 e ho ricevuto tanti auguri ma i miei parenti vari non si sono ancora fatti sentire . Non è un rimprovero e non attendo; è un modo più semplice di vivere forse...

* Sono contento di tanti auguri ricevuti al cellulare, e spero di vederti questa sera in parrocchia, fuori dalla chiesa per ringraziarti con un abbraccio sorridente...

* Tra gli auguri che ricevo mi "commuovono" quelli che mi fanno gli auguri per ringraziarmi, perchè grazie a me, agli incontri fatti...nella storia, nelle " comunità cristiane " che cercavamo di "mettere insieme" , hanno potuto incontrare Gesù e la Chiesa che adesso sono la strada della loro vita...

* Mi auguro che Gesù accogliendomi alla porta della " Casa" mi dica introducendomi: - Vieni amico fedele...però potevi brontolare di meno e sorridere un po' di più !-

domenica 9 luglio 2017

LA FEDE CRISTIANA COME " FATTO "

* Per aiutarci a capire che la fede cristiana non è un insieme di idee, non è una ideologia ma è il fatto di chi concretamente aderisce a Gesù, vedi dalle Letture di oggi.

§ Disse Dio ad Abramo: " ...vai  nel paese che io ti indicherò...e Abramo partì..." La fede è essere chiamati a percorrere un cammino che comincia con il Battesimo. L'educazione a questo cammino dipende dai genitori che con la loro vita lo propongono...

§ La fede è fondamento di ciò che si spera...andare verso ciò che non si vede...
La concretezza è chiederti e vedere cosa c'entra Gesù con quello che fai...Ho posto questo problema a dei giovani...solo uno di loro che lavora mi ha detto: " ...veramente è una domanda seria... bisogna che i pensi..."  E tu cosa risponderesti ?

§ Mentre cammivava per la strada incontrò una persona che voleva seguirlo ma non lo fece perchè "il Figlio dell'uomo non ha dove posare il capo" Altri due invitati da Gesù preferirono salutare i famigliari o seppellire un parente defunto..." Lascia che i morti seppelliscano i loro morti...La fede è coinvolgere le persone che incontriamo...

* Nella preghiera del 60° del mio sacerdozio dicevo: " ...la nostra fede diventi comunione vissuta nella società e il mondo creda che Tu, Padre, Figlio e Spirito Santo ci sei, ci ami e ci accompagni in attendsa della  Festa eterna."

sabato 8 luglio 2017

MILANO RICORDATI DI DIO

* Sono un prete e cosa posso dire alla città? Di ricordarsi di Dio, di cercare Dio. Milano è una città secolarizzata, ha grande rispetto della laicità. Ma senza riferimento a Dio, non c'è speranza.

* La Chiesa esiste per annunciare il Regno di Dio, che è annuncio di vita eterna, e che Dio è padre, ci ama, ci vuole felici, e su questa fiducia si può fondare una esistenza fraterna che non contrappone le religioni come nemici che si sfidano, ma come cammini che ci portano a ritrovare le radici dell'umanesimo.

* Nessuno di noi viene al mondo per morire, ma per vivere. E per vivere abbiamo bisogno di Dio. Fatico a immaginare che si possa vivere senza pregare..Per me, per questa diocesi, per la società civile, chiedo allo Spirito Santo il dono della gioia. Che viene con il Vangelo...

§ Sono tre pensieri esposti ieri dal nuovo Vescovo Mario subito dopo al nomina. Mi auguro che tu e nella tua famiglia li tenga presenti, e cerchiate di vivere concretamente così. Lo spero vivamente! 

venerdì 7 luglio 2017

NUOVO ARCIVESCOVO DI MILANO

* Non  so  se avete sentito suonare, a mezzogiorno, la campane di tutta la Diocesi come diceva " Il Corriere" ma forse ufficialmente le faranno suonare Domenica prossima per annunciare il nuovo Arcivescovo di Milano il 148° dal primo...

* Nato a Gallarate, terzo di sei figli, entrò in seminario a Venegono per fare il Liceo e la Teologia e diventare sacerdote nel 1975. Molto intelligente si è laureato in Lettere classiche e ha preso la licenza in Teologia e il diploma in Scienze Patristiche.

* Mi è simpatico per il nome:Mario, perchè va in bicicletta per la città,adesso non credo lo possa più, perchè è spiritoso e quasi sempre sull'inserto Milano sette  di " Avvenire ", la domenica, c'è un articoletto che si conclude lasciandoti un sorriso.

* Quello di domenica scorsa, sapendo che sarebbe stato l'ultimo, scrive invocando la Benedizione di Dio per tutti come tutti dovremmo fare chiedendo al benedizione di Dio ogni mattina...prima di contemplarsi allo specchio per registrare il fiorire della giovinezza o l'infittirsi delle rughe...la benedizione di Dio non è una bacchetta magica che trasforma il mondo in una favola, ma la grazia che coglie in ogni situazione una occasione per amare...

giovedì 6 luglio 2017

UN IMBRANATO

* Ho vissuto ore ieri sera e ore questa mattina con i tecnici che lavoravano e schiacciavano pulsanti sul cellulare che che mi hanno regalato per il mio 60°...settimana scorsa...
Ho sempre avuto paura a aprire la scatola regalo. Ho cominciato ieri: un fallimento !

* Un fallimento totale: non so nemmeno da dove cominciare. Non sono riuscito a fare una telefonata, ne ho ricevute due e non sono riuscito a rispondere non so quali dei segnali schiacciare anche se me lo hanno spiegato più volte...una frana !

* Adesso non so cosa fare: reinserire la schedina con i numeri nel vecchio cellulare ( ma nemmeno di questo sono capace) o fare un appello a chi mi legge e...sentirci al telefono 02.26301379...
Che frana amici...o è l'età ?

mercoledì 5 luglio 2017

LA DOMANDA SENZA RISPOSTA

* Eravamo a un festino di augurio sotto io tendone che c'è di fianco alla chiesa sul lato destro. Non eravamo una massa ma un gruppo di amici. C'erano anche alcuni figli che arrivano e si siedono senza salutare ma...lontano da me.

* Ma non perdo l'occasione e verso la fine si attende il dolce e si comincia a muoversi un po'. Mi accosto a loro mi fanno posto ci scambiamo i nomi: sono tre universitari, una alla fine delle superiori, e un lavoratore. Quattro parole cordiali, poi rischio la domanda:  cosa c'entra Gesù con te, adesso ?

* Un momento di imbarazzo...poi uno rompe il ghiaccio ricordando le domande tranello che facevo loro ai tempi del catechismo:"  Giuseppe, papà di Gesù, faceva il..." risposte varie;se suggerivo  "...faceva il calzo..."  la risposta diventava unanime e chiassosa " il calzolaio!"

* Ritorno sulla domanda cosa c'entra Gesù adesso con te...dopo qualche secondo di silenzio, quello che lavora dice: " E' una domanda interessante...bisogna pensarci è una domanda seria..."

Speriamo ! 

martedì 4 luglio 2017

S A P I E N Z A E R I C C H E Z Z A

* La regina di Saba  la trovi citata più di una volta nella Bibbia e nei Vangeli: sipuò sintetizzare così:"Venne dagli estremi confni della terra, per ascoltare la sapienza di Salomone..."
Si può dire che era come una musulmana che vuole conoscere il Vangelo
E' l'esempio dell'animo pagano che ricerca la verità.

* Arriva a Gerusalemme con un corteo molto numeroso, con cammelli carichi di aromi, d'oro di grande quantità e di pietre preziose per ingraziarsi Salomone (1 Re 10ss) e metterlo alla prova con enigmi...per percepirne la sapienz ma l'oro, le ricchezze, non danno la sapienza!...

* In verità la regina di Saba cerca la sapienza con umiltà e sincerità parlandogli di tutto quanto aveva nel suo cuore e quando ascoltò la sapienza di Salomone rimase senza respiro...perchè comprese che la sapienza di Salomone era la sapienza divina che divide il bene dal male...

Dico e penso che la maggior parte degli umani cerca la ricchezza, magari imbrogiando, e pochisimi degli umani ricerca la Sapienza che viene da Dio.Basta guardare...la politica...!

lunedì 3 luglio 2017

DIDIMO O UCCIO O TOMMASO

* Mi piace chiamarlo Uccio quasi fosse un ragazzino che si divertiva a pescare. Aveva visto questo gruppo di amici, pescastori come i loro padri, che i fermavano a parlare con un tale che diceva parole inusuali come  misericordia  e un giorno aveva fatto fare una pesca sovrabbondante...
Aveva chiesto ad alcuni di seguirlo e lo seguirono. Anche Uccio si mise con loro...

* Era affascinato dalle parole e dalle proposte che Gesù  faceva e gli camminava vicino per non perdere una parola, una proposta...Ma si accorgeva che il Maestro non era capito, nonostante i miracoli che faceva e che cresceva nei capi del popolo il desiderio di trovare motivi per eliminarlo. Dopo la morte di Lazzaro, crescendo il malumore con coraggio disse." Andiamo anche noi a morire con lui!..."

* Ma era un uomo concreto e quando dopo la passione e la morte gli dissero che Gesù era risorto, non volle credere e disse :"... Se non metto le mie dita nelle sue piaghe, non crederò!" Era un uomo concreto, ma quando Gesù apparve, so nascose. Gesù lo chiamò;" Guarda le mie mani, stendi la tua mano e mettila nel mio costato..."

Penso che la conclusione di Gesù valga per me, per tutti:" non essere incredulo ma...credente

domenica 2 luglio 2017

P E R D E R E Q U A L E V IT A ?

* Il Signore vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e ogni intimo intento del loro cuore non era altro che male, sempre.
E il Signore si pentì di avere fatto l'uomo sulla terra e se ne addolorò in cuor suo. E disse a Noè: "Cancellerò dalla faccia della terra l'uomo e tutti gli animali...sono pentito di averli fatti...(Gn 6...)

* Centinaia di anni dopo scrive Paolo: " ...sono ben note le opere della carne: fornicazione, impurità, dissolutezze, idolatria, stregonerie, inimicizie, discordia, gelosia, dissensi, divisioni, fazioni, invidie, ubriachezze,orge e cose del genere.

* Questa è l'umanità di sempre: chi cercherà di salvare la propria vita la perderà...di difendere questa sua umanità:oggi non c'è nulla di diverso ...

E' solo il mio e il tuo cuore che possono cambiare con un mezzo semplice: la preghiera che reciti nella tua famiglia pensando alle parole che dici recitando ad esempio il Padre nostro...

sabato 1 luglio 2017

FINE VITA HA POCHI GIORNI

* In 60 non respirano più: erano su un barcone in fuga dalla Libia. Tutti: bambini, donne, uomini morti annegati...

* Charlie vive da pochi giorni: è un bambino inglese, ne parlano tutti...i giornali; tra gli umani che conosco io solo due volte si è paralto del problema. Adesso vogliono farlo morire togliendo gli apparecchi che lo tengono  vita: spese inutili  ! Una vergogna !

* Gli  hanno concesso ancora qualche ora perchè i genitori possano adattarsi ? ingoiare? subire ?... le leggi che non possono permettersi spreco di tanti mezzi e personale per tenere in vita Charlie ?

* Ho trovato un accenno sulla fine degli anziani...che saranno scartati perchè non hanno nessuno che cercarà di difenderli  come i genitori di Chalie...o ci sono, ma indifferenti...Io ci penso...da lontano?

venerdì 30 giugno 2017

....D O N...D O N...D O N...

* Chi se ne accorge?  Sento giocare e gridare nel cortile: ragazzini  e ragazzine che si rincorrono e gridano schiamazzando; il claxon dei un'auto con qualcuno che ha fretta o sollecita che ha davanti...Sono anni che le chiese, il Venerdì alle 15, suonano mestamente le campane...
Non so se qualcuno si domanda perchè...

* Io ricordo di avere imparato da mia mamma quando ero in casa, o dalla zia quando andavo a vedere la nonna e le lavandaie lavorare lungo il Naviglio, che invitavano a sentire le campane che suonavano per ricordare Gesù, che alle tre moriva sulla croce...

* Per me è diventato un suono e un ricordo sempre più presente, dico:" Ecco Gesù muore per me! "
Perchè Gesù muore ogni volta che sbaglio, mi irrito contro i poveri che chiedono, recito  il Breviario di corsa, mi amareggio perchè non servo più a nulla nel contesto della parrocchia...muore nell'assurdità delle guerre dovunque, muore in chi è solo, muore nella coscienza dei giovani e di chi agisce senza chiedersi se è verità quello che si fa o  dice...

" Signore aiutaci a ricuperare la fede, il contenuto della fede, il senso delle campane il Venerdì ore 15

giovedì 29 giugno 2017

S E M B R A N O S P A R I T I

* Non è più "festa di precetto" e oggi di Pietro e Paolo non si dice niente.
Eppure dopo Gesù sono il fondamento della Chiesa. Basti pensare a quante chiese sono  dedicate alle due colonne della Chiesa....

* Puoi leggere gli "Atti degli Apostoli" per rinnovare lo spirito della Chiesa primitiva.

* Ti invito a recitare questa preghiera della Liturgia:
" O Padre, che hai fondato la tua Chiesa sulla fede e sul nome di Pietro e gli hai associato Paolo perchè predicasse al tua gloria alle genti arricchisci di grazie tutti coloro che oggi ne celebrano la gloriosa memoria...Amen."

Spero ci sia anche tu !

mercoledì 28 giugno 2017

PER COSTRUIRE UNA PARROCCHIA

* Dopo anni di sacerdozio e vicende non sempre caritatevoli da parte dei superiori che mi hanno più di tre volte trasferito da parrocchie dove aveva appena iniziato il ministero con i giovani...dopo i cinquantanni, secondo al legge mi rendo disponibile ad essere trasferito, ma non è mio desiderio!

* Invece mi chiama il Vescovo della città che in accordo con il Vicario generale mi propone un quartiere bellissimo, dove stanno costruendo già la chiesa...questo fatto mi sollecita ad accettare perchè non avrei avuto le difficoltà economiche inerenti alla costruzione. Accetto.

* Con la mia moto rossa vado a vedere: un insieme di prati disordinati, qualche casa, non passa l'autobus...non sanno nemmeno dove fare la chiesa.

* Non mi dispero e non fuggo: troviamo una stalla e una gruppo di uomini comincia a lavorare:
a Natale del 1990 , la stalla cattedrale è pronta e dopo sei mesi viene istituita la Parrocchia Gesù a Nazaret.

martedì 27 giugno 2017

GIRANDO IL MONDO NELLA CHIESA

* Il Vaticano chiede notizie del Vescovo Zhumin forzatamene allontanato dall sua Diocesi Wenzhou. Si era recato negli uffici degli affari religiosi della provincia che lo aveva convocato. Il giorno dopo chiese un po' di vino per al messa, poi non si sa più niente. Se almeno ha potuto celebrare almeno un volta la presenza di Gesù è il suo, non speriamo, ultimo incontro...

* All'Angelus il Papa aveva detto: "Conformiamo la nostra vita a Cristo...le difficoltà e le tribolazioni fanno parte dell'opera di evangelizzazione e noi siamo chiamati a trovare in esse l'occasione per verificare l'autenticità della nostra fede e del nostro rapporto con Gesù. Spero che interessi anche a noi, dentro tante difficoltà e tribolazioni della vita quotidiana.

* Nella società moderna può capitare che per alcuni il lavoro diventi un miraggio, per altri un modo per mantenersi, per alcuni un idolo, il fondatore dell'Opus Dei ( ieri era la sua festa...) diceva che il lavoro può essere un momento, un luogo, un mezzo, invece, dove incontrare Dio. non servono grandi viaggi, Gesù vuole stare con noi come quel giorno sulla barca dei discepoli.

          °°°Un vescovo che viene imprigionato e tutti noi con Gesù nella vita quotidiana°°°

lunedì 26 giugno 2017

PREGARE A PORTATA DI MANO

* Pregare:è sempre difficile perchè pensi ad altro, non ti va il libro che hai...a me dà fastidio dire sempre le solite parole come le preghiere litaniche o le preghiere preparate da altri come le "preghiere dei fedeli" a cui dovrei rispondere come fossi d'accordo, interessato all'intenzione proposta magari da chi, chiedo perdono, non la capisce nemmeno lui.

* Ho trovato questa modalità che possiamo personalizzare guardando le dita della mano.

§ il pollice è il dito più vicino:ci ricorda di pregare per le persone che ci sono più care e vicine...
§ l'indice serve a mostrare:pregare per tutti coloro che ci sono maestri  con responsabilità su di noi...
§ il medio è il più alto, rappresenta le persone importanti della vita sociale, politica, religiosa...
§ l'anulare è il più debole e ci ricorda le famiglie che sono in difficoltà...i malati...
§ il mignolo è il più picolo e sta per ricordarci quelli che sono piccoli o poco considerati...

Fa pregare il tuo corpo e il tuo corpo farà pregare te con meno dispersione...


domenica 25 giugno 2017

IN PRINCIPIO...E POI...

* Nessun cespuglio vi era sulla terra...allora la terra c'era!  Ma da dove veniva? Come mai ci siamo?

* Allora il Signore plasmò l'uomo...quanti anni luce sono passati?

* E' la storia e la cultura ebraica che riconosce l'esistenza di Dio creatore almeno del cielo e della terra, certamente dell'uomo capace di accettare o rifiutare...
Noi deriviamo da questa cultura capace di dire di no e rifiutare la creazione del cosmo e dell'uomo...

* Tutta l'umanità oggi dice di no a Dio creatore: quasi tutta ! Quale è l'alternativa?

* Nella casa di Nazaret quella notte Gesù parlava con un ebreo, Nicodemo, che era andato da Lui per capire; mi piace pensare che forse erano presenti anche Maria e Giuseppe.
E Gesù dice...che per opera di uno solo il male è entrato nel mondo ma Dio ha tanto amato il mondo da mandare  il suo Figlio perchè chiunque crede in Lui, che è a luce, abbia la vita eterna...

Spero che tutti almeno in questo siamo d'accordo e...cerchiamo di proporlo!

sabato 24 giugno 2017

U M O R I S M O AL C A L D O....

                          *Con il caldo pesante...mi rinfresco con freddure...

§ Umanità: specie di viventi sempre al di sotto degli angeli e, a volte, al di sopra delle scimmie.

§ Vacanze: prova visiva che in Italia circolano più auto che idee.

§ Zucca:ortaggio che può crescere benissimo anche sulle spalle degli uomini e donne

§ Uomo: essere incompleto fino a quando non si sposa. Poi è finito...

§ Verità: è una, i telegiornali sono almeno tre...

§ Teologi: persone che hanno stabilito che per essere profondi, bisogna essere oscuri...

               * Di solito si dice:" non so se ridere o piangere..! "

venerdì 23 giugno 2017

B R E V E I N C O N T R O

*Una casalinga annoiata e un medico condotto si incontrano alla stazione e un giorno tira l'altro si innamorano. Alla fine però capiscono che non hanno futuro insieme. Devono lasciarsi...
Quella sera il marito di Annalisa, la casalinga, le dice:" Sei stata via a lungo..." " Si."  risponde.
" Grazie che sei tornata! "
       Quando era ancora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Il figlio disse: " Padre ho peccato contro il cielo e contro di te...Ma il padre disse ai servi: 
"  Presto, portate il vestito più bello...questo mio figlio era morto ed è tornato in vita! "
E cominciarono a fare festa.

* Io sono un po' perplesso, oggi, sulla facilità di questi ritorni, abbracci, feste....perchè purtroppo l'amore degli sposi, quasi tutti, non è come quello del Padre...tanti si sposano in Chiesa ma non ci pensano nemmeno, purtroppo!

giovedì 22 giugno 2017

V O L E R E E D A R E L A G I O I A

* Prima della giustizia e prima ancora della verità. gli uomini di oggi e di sempre, vogliono un po' di gioia, e,  non trovando nessuno che gliela offre bene, lottano ferocemente per una gioia che finisce in un tossico...(don Primo Mazzolari)

* Regalala,buttala via, spargila ai quattro venti, svuotati le tasche. capovolgi il bicchiere, scuoti il cesto e domani ne avrai più di prima. Che cosa?   La gioia.

* Per i poveri potete anche dare la vita, ma se non lo fate con un sorriso, non date nulla" (M.Teresa)

+ per concludere questa "pagina":
Adamo domanda a Eva:- Come va? -   Eva: -Non c'è mele! -

mercoledì 21 giugno 2017

ANCORA DON LORENZO E DON PRIMO

* Ne hanno parlato così a lungo e per tanto tempo, quasi fossero eretici...che provo a ridire qualche criterio che don Primo e don Lorenzo hanno tenuto, adesso che sono... beatificati!

§ un modello di scuola che renda dignità ad ogni ragazzo/a a cominciare dal più svantaggiato o da quello scartato. Che si impegni a strutturare un pensiero con la potenza delle parole:solo calato nella lingua il pensiero diventa infatti libera coscienza...
§ Una lezione politica alta quella che oggi la Chiesa istituzionale dà dai suoi sommi vertici: quella di uscire alle periferie, abbassarsi ad a sscoltare le voce di una  " Galilea delle genti" da cui verrà la Parola
§ Una lezione di giustizia per chi fa della giustizia una potere di condanna, di diffamazione, di legittimazione della menzogna come don Lorenzo patì...

Sono stati santi senza bisogno di miracoli! Francesco ha preso la fiaccola di don Milani e di don Primo e la consegnata alla Chiesa." Prendete la fiaccola e poratela avanti!"
Paradossale: oggi la Chiesa si fa discepola obbediente di quella " disobbedienza" che fu una virtù. la passione incondizionata per il Vangelo, per gli ultimi, per la Chiesa,

martedì 20 giugno 2017

DUE...DALLA PARTE DEGLI ULTIMI

* Ai tempi della mia giovinezza se ne parlava come di chi era fuori della Comunità Cristiana, come di scomunicare...

* Adesso si dice:" Pur nelle differenze, come nell'approccio al fascismo, tra Mazzolari ( adesso scrivono tra il beato e il parroco ) ci sono tanti punti comuni"
Cappellani militari con  i cuore di pace furono promotori di un cambiamento basato sulla giustizia e la solidarietà...

* Lettere a una professoressa scritto per i genitori, ogni volta che lo leggo scrive una di loro, ne esco allo stesso tempo con le ossa rotte e una grande energia. In quali altri luoghi della cultura del novecento è possibile ritrovare un giudizio così aspro e tagliente sulla società con la quale abbiamo ancora a che fare?

* Paolo VI alcuni anni dopo la morte di don Mazzolari su di lui si espresse così:" Aveva un passo troppo lugno e su stentava an tenergli dietro;ha sofferto lui e abbiamo sofferto anche noi."

Anch'io sono in vecchiatone forse non so più lottare...forse!

lunedì 19 giugno 2017

BEATO MA TORNATO !

* Sono tornato  da qualche giorno sulla riva del mare e sono tornato tutto rotto...ma mi sono trovato per la liturgia del giorno un santo famoso Antonio da Padova 1195 - 1231. Vita breve !

* Ma sempre alla ricerca della propria identità. Nato a Lisbona in Portogallo ancora giovane nell'ordine degli agostiniani dove rimase  dove rimase a studiare intensamente le Scritture.
Quando nel 1220 giunsero in portogallo le reliquie di cinque francescani martiri, uccisi in Marocco, chiese e ottende di andare là  parlare di Gesù...

* Una violento tormento buttò  nave su gli scogli della Sicilia...sopravvisse e continuò a predicare percorrendo l'Italia, a Forlì, Rimini e trovò un rifugio in un piccolo monastero alle porte di Padova.
Tanti racconti e vicende e forse leggende sorsero come chi lo vide trattenere Gesù Bambino aulle braccia o quando si fermò guradando il cielo dicendo."Vedo il mio Signore..."
Colpito in seguito da un malore spirò. Santo e Dottore della Chiesa.

Molto si narra di Lui e edifica leggere la sua vita. Prova!

sabato 17 giugno 2017

B E A T O T E !

* E' il saluto che normalmente diamo a chi va in vacanza! L'ho ricevuto anch'io cinque giorni fa, ma domani ritorno, Sono in un albergo ordinato e vivacizzato da camerieri/e tutti in divisa ordinata, che frequentano una scuola al riguardo.
Il servizio a tavola e il contenuto dei pasti non sono da biasimare, nemeno il goccio finale di amaro.

* Ma adesso sono appena passate le ore 21 è già un complesso di urlatori ha cominciato fuori dall'albergo, ma in un parchetto vicino, da cui senti anche le imprecazioni quando sono fuori nota....E continueranno così fino a...dopo mezzanotte quando ancora sveglio penso o prego o...impreco...

* Questa sera mi è venuto in mente che domani è la solennità del Corpus Domini significa celebrare con gioia che il Signore è presente con il suo Corpo vivente. Vi dico che sono perplesso; ma tutte le persone vengono alla processione, compresi i ragazzini/e vestiti da Prima Comunione, a cosa credono?

* Il contenuto della fede è l'appartenenza a Cristo:ti pare che sia così per quelli in fila per processione ? Avere fede significa attendere da Lui un giudizio all'ultima ora...Ti pare così il pensiero di chi canta in processione "Noi vogliam Dio...Vergina Maria..."

§ Domani mi dirai il tuo parere...ma forse prevale...il chi s. ne.f...a. o no?

venerdì 16 giugno 2017

T U T T O ? P A S S A ???

* Il nostro vescovo ha inviato una lettera ( ma tu l'hai letta? ) per ringraziare delle visite pastorali fatte a tutta la citta e Diocesi...della nostra parrocchia sono stati presenti pochissimi e nemmeno tutti quelli del CPP di adesso e di ieri...per montagne di "parole"...contento Lui!?...

* Un altro fatto è stato sottolineato; tutte le persone e gli abbracci per la venuta di Papa Francesco a Milano! Forse qualcuno si ricorderà qualche espressione...Io ero in Duomo  ma...sono io o è normale che sia così e si elogia il fatto in generale nella speranza che qualche pensiero/proposito rimanga...

* Una  reazione a un giornalino sindacale che elogia don LorenzoMilani e don Primo Mazzolari; presto  il Papa visiterà le loro tombe. Ma dei sessantenni cattolici impegnati chi ha letto qualcosa dei loro scritti, soprattutto di don Primo. Don Lorenzo un po' meno lìma di don Primo ho in casa almeno quaranta libri. Ne vuoi in prestito per non parlare anche qui, per niente? Attenderò...invano?

Dovrebbero le parrocchie organizzare incontri su questi due sacerdoti! Accadrà ? !?

giovedì 15 giugno 2017

PAGINE CON DOMANDE PER LA VITA

*  Quale è il brano del Vangelo che preferisci? Spero che tu abbia una risposta!
Io ne ho tante , certamente quella in cui Gesù dice:" Seguimi !" 

* Camisasca, nel libro che ricordavo ieri, dice che è Mt 6,25-34 che comincia...Non preoccupatevi...e commenta:"...uno dei tarli più gravi della vita ecclesiale, una della più profonde minacce alla comunità cristiana è l'affanno, come l'attivismo visto come rimedio...Cercate prima il Regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta...
Significa tenere aperto la sguardo sul  mondo...

* Da " Bianca come il latte, rossa come il sangue  " il libro più famoso di Alessandro D'Avenia. Oltre che ad essere pieno di parole citate volgarmente, alla domanda; " Cosa vuol dire porsi le domande giuste per trovare il proprio sogno ?"  Risponde :"  Leggi, guarda, interessati...poni una domanda ad ognuna delle cose che ti colpiscono e appasionano..."

mercoledì 14 giugno 2017

VORREI...MA L'ERBA VOGLIO....

* Vorrei scendere sullam spiaggia, mi preparo e incontro sulla porta quattro ospiti che tornano perchè comincia a piovere. E' la prima volta da quando vengo al mare in questi ultimi anni.
Ma l'erba voglio...

* Allora mi fermo a leggere e riflettere su " La straniera"
§ La vita pubblica di Gesù: è la vita degli ultimi tre anni. Sceglie i dodici che hanno casa in Lui e con Lui e potranno scrivere in Giovanni: " Ciò che noi abbiamo udito, ciò che abbiamo veduto con i nostri occhi e toccato con le nostre mani...lo annunciamo a voi perchè la vita si è fatta visibile "

§ Gesù non scrive un trattato sul modo buono di guidare la comunità ma fatevi miei imitatori...come ho fatto io fate anche voi...e Gesù ha lasciato la Casa dove era dall'eternità e si fatto uomo...ha lasciato Nazaret e continua a pellegrinare da un luogo all'altro della Palestina insegnandoci che la Chiesa deve cercare chi è perduto...

§ Gesù ci insegna a ascoltare, a percorrere con gli altri le lro strade.a entrare in punta di piedi nelle stanze oscure delle loro necessità  e delle loro grida ...e togliere alla gente ilo velo che impedisce loro di vedere il Padre...

* Vorrei veramente cercare almeno di essere così! 

martedì 13 giugno 2017

CI SONO ANCORA...

* Non sono riuscito a scriverlo prima: da due giorni sono al mare a...Pietra Ligure??? Dovrei liberarmi un po' dai dolori vari che mi circondano...solo questa sera sono riuscito ad avere il collegamento...

* Ma non sto proprio bene: alla mia età, fuori di casa, vedo che non funziona...e con i miei difficili movimenti faccio un po' fatica...spero di riuscire a resistere...

* Di pacificante c'è il mare che va oltre l'orizzonte a guardarlo sembra che voglia abbracciarti...

* Sto leggendo e un po' meditando un libro bellisimo: " La straniera ". E' la Chiesa che non è conosciuta come la Casa  che nasce da tre case: Nazaret, Cafarnao e Betania...
Bellissimo: è di Massimo Camisasca ed Paoline. Prendilo e leggilo in queste vacanze.

domenica 11 giugno 2017

UN NOME CHE MI FA COMPAGNIA

* Quale è il tuo nome ? La risposta è la storia di un cammino con altri: io sono il Dio di Abramo...
Isacco...Giacobbe...Mosè...Io sono Colui che sono...
E' questa presenza che accompagna la mia vita?

* Dopo la sua morte, Cristo è risorto ed è rimasto presente e raccoglie tutti coloro che guidati dallo Spirito sanno gridare, nei momenti di difficoltà: Abba, Padre

* L'esito è una pienezza di vita che ci è donata: prenderò del mio e ve lo annuncerò dicendo la verità che pacifica la vostra vita...

* Si diventa allora consapevoli di camminare nella compagnia con il Mistero che è Padre, Figlio, Spirito Santo. In ogni istante apparteniamo al Mistero.

sabato 10 giugno 2017

1991 : F E S T A DELLA A C C O G L I E N Z A

* Gli anni scorrono veloci e tu ancora più velocemente dimentichi, non ricordi. Il 1 Giugno 1991, da nove mesi abitavo qui o là cominciando a conoscere alcuni, a iniziare una amicizia con altri, a tentare di creare comunione attorno a Gesù, presente nella "Stalla", quando è arrivato il documento ufficiale che istituiva la Parrrocchia "Gesù a Nazaret" .

* Abbiamo accolto con gioia, soprattutto coloro che avevano lavorato con fatica e con serenità a sistemare la stalla, questa dichiarazione: ufficialmente eravamo una parrocchia e da subito dovevamo ricordare che " parrocchia" significa " case vicine " ; abbiamo iniziato a celebrare ai primi di Giugno
la " Festa della accoglienza " dire che eravamo contenti di essere all'origine di questa Parrocchia.

* Sono passati più di venticinque anni e  il Bambino presente nella " stalla" è cresciuto. Adesso c'è una chiesa bellissima con statue e iconi non banali, con un Battistero all'inizio della chiesa per ricordare che da lì è iniziato il nostro cammino di cristiani, con una Via Crucis che abbraccia tutte le pareti perchè ci ricordiamo che la strada di Gesù è dura dentro un mondo banale e ateo, con un Tabernacolo d'orato per dirci che Gesù ci aspetta per essere nostro cibo e conforto nella durezza della vita...

* Continuerei a lungo forse, spero che questa "Festa della accoglienza" venga celebrata e ricordata così...non solo con salamelle e canti di cui abbiamo dimenticato il senso. Forse.

venerdì 9 giugno 2017

LA CANZONE DEGLI OCCHI E DEL CUORE

* Sono stato, con amici di un tempo, a casa di mio fratello. a salutare don Pigi Bernareggi, un sacerdote che è in Brasile, è stato a celebrare anche nella nostra " Stalla Cattedrale", ha quasi la mia età, e abbiamo cantato una canzone bellissima ricordando un altro nostro amico Claudio Chieffo ora in Paradiso.... La canzone di Claudio diceva così...mi commuove solo a scriverla...

     Anche se un giorno, amico mio, dimenticassi le parole,
    dimenticassi il posto e l'ora o se era notte o c'era il sole,
    non potrò mai dimenticare cosa dicevano i tuoi occhi

E così volando volando anche un piccolo cuore se ne andava,
attraversando il cielo verso il Grande Cuore,
un cuore piccolo e meschino come un paese inospitale
volava dritto in alto verso il suo destino...
E non riuscirono a fermarlo neanche i bilanci della vita,
quegli inventari fatti sempre senza amore.

     Così parlavo in fretta io, per non lasciare indietro niente,
     per non lasciare indietro il male e i meccanismi della mente
     e mi dicevano i tuoi occhi che ero già stato perdonato...

E adesso torna da chi sai, da chi divide con te tutto,
abbraccia forte i figli tuoi e non nascondere il tuo volto,
perchè dagli occhi si capisce quando la vita ricomincia.

    E così volando volando anche un piccolo cuore se ne andava,
    attraversando il cielo verso il Grande Cuore...
    volava dritto in alto verso il suo destino...

giovedì 8 giugno 2017

MA C' E' A N C H E S A N T' A B E L E !

* Stavo sfogliando i miei libri, per veder quali ricordassi in particolare e mi fermo su un titolo: I santi pagani dell'Antico Testamento . E il primo ddi questi santi è Abele.
Allora raccolgo alcuni pensieri:

§ il santo non è colui che che ha una buona condotta, ma colui che Dio riconosce come tale: Eb 11,4 ed è costui che dobbiamo chiamare santo...

§ Abele non appartiene al cristianesimo e neppure al giudaismo, ma a quel lontano periodo dell'umanità che li ha preceduti, e in questo periodo, Dio non ha cessato di dare prova di sè concedendo dal cielo piogge e sulla terra stagioni ricche di frutti...
§ Abele era pastore, Caino contadino: e questa antica opposizione farà si che Caino sia presentato come fondatore di città, mentre gli ebrei risalivano alle tribù dei beduini nomadi...

§ L'autore della Genesi suggerisce il nomade uomo del deserto rappresentante della religione autentica, il sedentario, l'uomo della città incarna il mondo del peccato.
§ Caino fondatore di città è cittadino di questo mondo...Abele  invece il nomade, è come una straniero quaggiù...

Sono contento di questi spunti che aiutano e chiariscono.

mercoledì 7 giugno 2017

FORMAGGIO - MELA - CIOCCOLATO

                    " Barzellette all'acqua benedetta" per qualche lieve sorriso


* Un frate piuttosto corpulento, sta passando per strada.
Uno studentello vedendolo dice: - Sembra proprio un forma di formaggio! -
Il frate: - E, ci vuole una forma così grossa per condire un maccherone come te !-

* In sartoria. - Come mai avete adottato la mela come marchio di fabbrica per la vostra sartoria ?  Perchè se Adamo non avesse mangiato la mela, non vi sarebbero sarti!-

* Una suora aveva l'abitudine, di andare tutte le notti a prendere un po' di cioccolato nel frigo della dispensa. La Madre superiora, decisa a scoprire la furfantella, si nascose nel frigo. A mezzanotte arriva la suora. Apre il frigo...Di dentro la superiora per spaventarla, fa un urlo. La suora impautita, grida: - Ma chi è ? - Sono il diavolo, sono il diavolo!
La suora, spaventata si acqueta e sospira:
- Meno male: credevo che fosse la superiora!-

martedì 6 giugno 2017

TRE , QUATTRO; AMICI

* Sono venuti a trovarmi tre ragazzi degli anni 1959-62 della Parrocchia di sant'Anna. Hanno sentito dei miei 60 anni di sacerdozio:non possono il 28 p.v. e sono venuti ha salutarmi oggi.
Sposati e contenti con le loro mogli, accettano cosa posso fare mi dicono ? Il matrimonio dei figli è fatto a cambia moglie. Intanto curano i nipoti dell'uno o dell'altra...

* Non ci eravamo visti più da allora salvo di sfuggita con uno o due, ed è stato molto belle ricordare, mi hanno detto subito, i due campeggi che avevano fatto con me con le tende per la val Malenco, o la compieta che si diceva tutte le sere in chiesa anche se non c'erano le ragazze, e ricordavano le inizative fatte senza ambienti, con l'0ratorio in una cantina o al campo di pz Arduini nella scuola...

* E' stato un incontro concluso con un pranzo a Milano 2, con la proposta di ritrovarci anche con le loro mogli, per risalire alle origine di una gioventù che ho paura di ritorvare sempre meno oggi, perchè non abbiamo più tempo di scoltare, nè la gioia di parlarci:ci sentiamo col cellulare ma non ci vediamo negli occhi che sono lo "specchio" dell'anima, dello spirito che dentro ci guida.

* I miei occhi erano sempre luminosi, color lago alpino, dicevano sorridendo...Oggi dico grazie al Signore per questi ricordi raccontati da vivi...anche se a volte i miei occhi sono...meno luminosi!!!

lunedì 5 giugno 2017

P E N T E CO S T E

* Ieri ho cercato di parlare della SS. Trinità come unità di diversi: Dio è il  Padre, Dio è il Figlio, Dio  è lo Spirito Santo. Un solo Dio collegato come Padre con il Figlio generato in Maria dall Spirito Santo. Ma si può cercare di dire ma oggettivamente è un Mistero.

* Oggi trovo una poesia: Pentecoste,  inedita, di Guido Oldani. Ne avrà scritte tante? Ecco :

Il temporale dava gocciolone  -  con dimensioni delle lampadine
o fichi che rubavo da bambino.
Poi però mi accorgevo con spavento  -  che quella nube era industriale
roba da tuta blu del mio papà   -   ma dal temo della croce al monte
celeste spray, non vedo pure sento,
spirito santo, è blitz d'ogni  momento.

* Se mi farai capire qualcosa te en sarò grato. Ma...ci sarà un significato penso...penserò...


domenica 4 giugno 2017

DIO = IL MISTERO E': PADRE e FIGLIO e SPIRITO SANTO

* Facciamo delle distinzioni tecniche e forse catechistiche, non so cosa abbiamo chiaro, in testa, ad eccezione delle parole: invece è una storia lunga che provo a declinare così:

° Il Mistero che chiamiamo Dio si introduce nella storia dell'umanità con il popolo ebreo che prende consapevolezza della creazione...del fatto che l'uomo e la donna possono dire di no al creatore (peccato)... accetta una regola di vita i dieci comandamenti...

° Maria concepì per opera della Spirito Santo cioè Dio/Padre e nasce Gesù, figlio di Maria e del Padre/Dio, per questo Gesù è Dio... Gesù vive soffre muore e continua la sua presenza nella Chiesa che perciò è Dio/Padre ed è il luogo dello Spirito Santo...

° Tutti hanno la possibiltà consolarsi perchè sono di Dio/Padre, presente in Gesù Figlio, con lo Spirito che, pur essendo di versi ci fa una cosa sola: la Chiesa che contiene il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo...

* Forse è meno chiaro di prima, ma per non dir parole è meglio declinare i termini...

sabato 3 giugno 2017

NEL MONDO e LA CHIESA

* Semplicemente alcune situazioni nel mondo pensando a cosa, lì, oggi, sta facendo la Chiesa, per cercare di essere come il Samaritano...

- Grande fame d'Africa: 25 milioni a rischio , carestia nel Sahel e il mondo non si muove...sul lago Ciad una vera catastrofe: circa 2,5 milioni di sfollati, quasi come in Siria. Se dovessi trascrivere la cartina geografica con i dati ci vorrebbero più fogli...e allora accontentiamoci: cosa posso fare?
Così va tra gli umani... e magari battezzati!

- Migranti: la stanza delle torture:violenze e abusi nel quartiere vecchio di Istambul...
- L'unità è la volontà di Dio: si deve accelerare il passo; è il tema del convegno del Movimento dei Focolari: siamo chiamati a riconoscerci fratelli...
- In Aula Paolo VI  7.000 ragazzi partecipanti all'esperienza dei "Cavalieri": Il mondo si cambia con il cuore aperto. davanti al dolore dei piccoli non ci sono risposte se non nell'amore...
- L'Ucraina ricorda padre Husar: padre buono e di pace. Coordinatore della pastorale in Italia di tutti i fedeli della Chiesa greco ortodossa ma grande il suo zelo per i fedeli all'estero...

Magari non leggi i giornali quasi certamente non leggi "Avvenire" ma possiamo aiutarci a vivere le dimensioni del mondo...magari con una Ave Maria quando dici le preghiere in famiglia.

venerdì 2 giugno 2017

IL TESORO o UN PEZZO DA MUSEO ?

* Alcuni richiami dall'udienza del Papa alla Federazione europea della associazioni famigliari cattoliche (Fafce):

+ L'Europa continua ad avere come suo tesoro più prezioso la famiglia...
°  Le famiglie non sono pezzi da museo ma rappresentano un lievito che aiuta a far crescere un mondo più umano, più fraterno dove nessuno si senta rifiutatato o abbandonato...
+ L'impegno sulla sacralità della vita si concretizza in più modi:
° nell'alleanza tra le generazioni...nel servizio a tutti soprattutto ai più bisognosi...alle persone con disabilità...agli orfani...nella solidarietà con i migranti...nel paziente atto di educare che vede ogni giovane  soggetto degno di tutto l'amore familiare...nel diritto alla vita del nascituro che ancora non ha voce...una condizioni di vita degna per gli anziani...

* A ciascun nucleo famigliare, Francesco chiede di non rimanere isolati come una monade, la famiglia ha bisogno di uscire  da se stessa, di dialogare e incontrare gli altri per dare vita a una unità che non sia uniformità e generi il progresso e il bene comune...in dialogo con tutti senza nascondere la propria identità cristiana...

*  Ce nè abbastanza per un corso fidanzati, certo non di tre sere, ma di giovani fidanzati che abbiano fatto una esperienza di vita cristiana prima. Ma siamo al campo delle cento pertiche...Devo accontentarmi di pregare e lo faccio volentieri...

giovedì 1 giugno 2017

SONO ANDATO IN MOSCHEA

* Sono andato con un mio amico mussulmano nella Moschea in quella vietta al termine di via Padova alla destra dell'incrocio di tante strade . La moschea dall'esterno non la riconosci, è all'interno di una villa. Molto gentilmente mi hanno fatto vedere la Moschea una grande sala con tappeti e ci siamo seduti in segreteria a chiaccherare un po', cordialmente...

*  Mi è venuta l'idea di fare un incontro con loro, magari su questo brano del Corano: " Grida, in nome del tuo Signore che ha creato, ha creato l'uomo da un grumo di sangue! Grida! Perchè il tuo Signore è il Generosissimo, colui che ha inseganto all'uomo ciò che non sapeva..." e noi di diverso cosa diciamo di Dio?

* San Giovanni Paolo II disse: " Credo che noi, cristiani e mussulmani dobbiamo riconoscere con gioia i valori religiosi che abbiamo in comune, e rendere grazie a Dio. Gli uni e gli altri crediamo in Dio, il Dio unico, che è pienezza di giustizia e pienezza di misericordia;...noi crediamo che Dio ci sarà giudice misericordioso alla fine dei tempi...

Io penso che potremmo prendere qualche volumetto almeno che ci parla del Corano a connfronto con l'insegnamento cristiano. Possiamo farcela!

mercoledì 31 maggio 2017

LE NUOVE GENERAZIONI

* Sono convinto sia un problema importante e mi piacerebbe parlarne con giovani e adulti.Chissà!Si sta preparando l' Assemblea dei Vescovi su questo problema su: I giovani, la fede e la vocazione.Se mi accorgo di qualche interesse...magari da parte del Consiglio Pastorale, dirò un parere...

* Chi è giovane vive la propria condizione in un mondo diverso dalla generazione dei propri genitori e educatori...anche se vivone sempre più globlizzati in un mondo multiculturale.
Come è la situazione nel mondo?

* In molte parti del mondo i giovani sperimentano condizioni di particolare durezza, al cui interno diventa difficile aprire lo spazio per autentiche scelte di vita in assenza di margini anche minimi di esercizio della libertà. 
Pensiamo ai giovani in situazione di povertà, quelli che cresconosenza genitori o famiglia, chi non ha possibilità di andare a scuola, bambini e ragazzi di strada nelle periferie, giovani disoccupati, sfollati e migranti; aquelli che sono vittime di sfruttamento, tratta e schiavitù, bambini e ragazzi arruolati a forza in bande criminali, alle spose bambine o costrette a sposarsi...

* Questa è la situazione del mondo giovanile per la maggior parte...

L'unica cosa da fare è mettersi dentro nelle situazioni che incontriamo.
Io ringrazio tutti coloro che alla periferia della città di Milano, mi hanno aiutato a costruire una parrocchia come proposta educativa alla fede in Gesù, per adulti genitori, giovani, bambini...

martedì 30 maggio 2017

HO INCONTRATO PAOLO VI BEATO

* Oggi la Liturgia ci propone la celebrazione del Beato Paolo VI : sintetizzo i miei incontri con Lui .

+ Quando era GB Montini, arcivescovo di Milano, in un momento difficile del mio ministero, incontrandomi nella parrocchia dove ero, mi vide e mi disse:"...so che ti fanno soffrire !"
+ A Roma nella giornata della gioventù, casualmente mi trovai accanto a Lui con don Giusani e disse di andare avanti così, con coraggio...
+ Posso dire di averlo sentito mio quando pregò la Brigate rosse di liberare il suo amico Aldo Moro, quando pianse per la sua uccisione e quando piansi, a Roma dove ero andato al suo funerale....

* Ma certamente l'incontro più incisivo per la mia vita fu il giorno in cui mi ordinò sacerdote. Nella preghiera che in quella occasione fece per noi sacerdoti, e che ogni tanto prego disse tra l'altro:

"...O Signore dà a questi tuoi ministri un cuore grande, aperto ai tuoi pensieri, chiuso ad ogni meschina ambizione umana, un cuore grande, capace di uguagliarsi al tuo e di contenere dentro di sè le proporzioni della Chiesa e del mondo, capace di tutti amare, di tutti servire...dona loro un cuore forte, pronto a sostenere ogni difficoltà...che il loro cuore sia il tuo cuore o Cristo Signore. Amen

lunedì 29 maggio 2017

LA BELLEZZA: QUALE?

* Leggo:" ...il tempo in cui stiamo vivendo è caratterizzato da epocali transizioni, rivolgimenti tali che nulla si può dare per scontato...le certezze del passato non sembrano più tali...
Da una parte la minaccia crescente dell'estremismo islamico e le immani catastrofi del medio oriente, sullo sfondo di una Europa stanca che ha perduto o rinnegato la memoria delle proprie radici storiche.

Dall'altra, il dilagare del relativismo liberale, che porta con sè l'erosione del significato delle parole fondamentali su cui nella civiltà occidentale si credeva fino l'altro ieri...Con l'implosione del sogno moderno, quel che rimane è una confusione totale...sembra di rivivere la storia della torre di Babele.

E la Chiesa sembra sia destinata a ridursi in breve tempo a una minoranza emarginata o a una cortigiana del potere..." e mi fermo qui.

* Abbiamo concluso il mese di Maggio che noi cattolici dedichiamo alla Madonna ricordando la sua presenza nella storia di Gesù ma anche in tanti momenti : soprattutto le sue Apparizioni , sono canti di speranza per la sua Bellezza che tutti i veggenti ricordano...e le nostre canzoni ripetono:

Bella tu sei qual sole...Maria splendore del mattino...un dolce volto che ti chiede di affidare la tua via in mano a lei...andrò a vederla un dì, è un grido di speranza che mi infonde costanza nel viaggio e fra i dolor...Regina del cielo rallegrati  Colui che hai portato...e ha sofferto...è risorto

domenica 28 maggio 2017

E' Q U E S T O I L T E M P O ?

* E' la domanda che fecero a  Gesù . No, non è questo il tempo della fine... Siamo dentro il mistero della vita che non ci appartiene e non sappiamo nè il giorno, nè l'ora...

* Salgo in cielo ma vi aiuterò; lascio a voi il compito di sistemare le cose disordinate della vita sociale, politica, famigliare, educativa...Ma sono sempre con voi...

* Si ritirarono a Gerusalemme e si riportarono nella sala superiore e...cominciarono a dividersi i  compiti secondo le qualità: apostoli, pastori, evangelisti, maestri...per preparare a edificare il Corpo di Cristo...la prima comunità cristiana, la Chiesa...

* San Paolo dice espressamente di edificare il corpo di Cristo nell'unità della fede e nella conoscenza del Figlio di Dio: ho l'imprressione che il contenuto della fede sia vago e confuso nella mente dei fedeli...della Domenica...e non solo...

* "Vado a prepararvi un posto..." C'è un segno che tiene viva  questa attesa: Gesù con la braccia alzate, come una croce, che sale al cielo...guardiamo a Gesù anche con le braccia inchiodate, sappiamo che si spalancheranno per abbracciare tutti in Paradiso...

sabato 27 maggio 2017

SPERANZA MIO VIATICO

* A volte sono...giù. Ieri pregavo dolcemente la Madonna. Oggi 
                                        La speranza mio viatico

Che venga l'inverno - che l'inverno si aggiunga all'inverno duro umido grigio e crudele - che venga la devastazione - i quaranta anni di deserto e di morte! - 


A dopo per gli altri la terra promessa - e anche per noi se riusciremo a sperare. - Attesa disperata e dolore - mio viatico al domani di Dio - un domani reale- che incombe e ti lacera - ma è sempre domani.

La possibilità, o Cristo, che ci offri è questa: la quotidiana morte, unica via al'eterno domani.

                                                                                        DM Turoldo

venerdì 26 maggio 2017

...CONSERVAMI UN CUORE DI FANCIULLO...

*Tante sono le preghiere alla Madonna che partendo dall' Ave Maria ,intoccabile,  si sono formate nel popolo cristiano; da tempo preferisco questa di p.Gramdmaison:

" Santa Maria, Madre di Dio, conservami un cuore di fanciullo, puro e limpido come una sorgente.
Ottienimi un cuore semplice, che non si ripieghi sulle proprie tristezze; 
un cuore generoso nel donarsi, pieno di tenera compassione; un cuore fedele e aperto,
che non dimentichi alcun bene e non serbi rancore di alcun male.

Creami un cuore dolce e umile che ami senza esigere di essere riamato,
contento si scomparire in altri cuori sacrificandosi davanti al tuo Figlio divino.

Un cuore grande e indomablile:che nessuna ingratitudine possa chiudere, e nessuna indifferenza stancare, Un cuore tormentato dalla gloria di Cristo, ferito dal suo amore,
con una piaga che non rimargini se non in Cielo.  Amen.

giovedì 25 maggio 2017

LEGGI: IO APPROVO

* Ti manndo queste considerazioni, che mi trovano totalmente d'accordo dentro il caos o il nulla della mentalità contemporanea dopo le uccisioni di Manchester...

Carissimi figli, non vi conosco mi vi sento legati a me dopo questo rerribile attentato.
Sieti venuti al mondo, molte volte neanche desiderati e nessuno vi ha dato delle ragioni adeguate per vivere...vi hanno mesi nella società con due grandi principi: che potete fare quello che volete perchè ogni vostro desiderio è un diritto, e l'importante è avere il maggior numero possibile di beni di consumo...

Siete cresciuti così, ritenendo ovvio che aveste tutto e quando avevate qualche problema esistenziale, una volta si diceva così, e lo comunicavate ai vostri genitori, ai vostri adulti, c'era già pronta la seduta psicanalitica per risolvere questo problema. Si sono dimenticati di dirvi che c'è il Male. E il Male è una persona, non è una serie di forze o di energie. E' una persona. Questa persona s'è acquattata durante il vosro concerto. E l'ala terribile della morte che porta con sè vi ha ghermito.

Figli miei, siete morti così, quasi senza ragioni, come avete vissuto. Non peoccupatevi, non vi hanno aiutato  a vivere ma vi faranno un ottimo funerale in cui si esprimerà al massimo questa bolsa retorica laicista con tutte le autorità presenti - purtroppo anche quelle religiose - in piedi, silenziose. Naturalmente i vostri funerali saranno fatti all'aria aperta, anche per quelli che credono, perchè ormai l'unico tempio è la natura. Non dimenticheranno di mettervi sui marciapiedi...i fiori, i ricordi della vostra infanzia...e poi tutto sarà archiviato per chi non ha niente da dire di fronte alle tragedie perchè non hanno niene da dire di fronte alla vita.

Io spero che almeno qualcuno di questi guru culturali, politici, religiosi, trattenga le parole e non ci investa con i soliti discorsi...mi auguro che ci sia un momenti di silenzio per le vostre vite falciate dall'odio del demonio...ma anche per la verità di cui tutti devono avere rispetto..

Io comunque che sono un vecchio Vescovo che crede ancora in Dio, in Cristo e nella Chiesa preghirò per tutti voi perchè, qualunque siano state le vostre pratiche religiose, incontriate il volto carissimo della Madonna che stringendovi nel suo abbraccio vi consolerà di questa vita sprecata per copa dei vostri adulti e di Satana.

Questo testo e di Mons. Luigi Negri Arcivescovo di Ferrara-Comacchio

mercoledì 24 maggio 2017

CHE DICI TU ? SONO SEI PROBLEMI

* Alla riunioni della CEI stano riflettendo su tanti problemi come sempre in questi convegni in attesa che il Papa nomini i nuovo Presidente, dopo il Card. Bagnasco.
Quali  problemi ?

* Giovani. Come si interessano la politica e la società?....Quale tipo di educazione offrono alle giovani  generazioni? In questione ci sono i giovani ma anche noi adulti. la famiglia, la scuola...quali
capacità di raziocinio, di governo delle proprie emozioni, quale idea di libetà, di amore proponiamo?

* Famiglia. I pensieri spesso proposti riguadano l'emergenza della denatalità, la bellezza della famiglia unita per poter educare e poi...la proposta educativa di "Amoris laetitia", Tu a che punto sei?
* Lavoro. Lavoro, povertà, disocupazione...sono responsabilità primarie della politica che in particolare deve interessarsi della condizione dei poveri conseguenza del non lavoro...

* Derive culturali. Sono tante e sono gravi: l'individualismo...lo scioglimento delle famigie come segno di libertà, la logica del mercato selvaggio, del profitto fine a se stesso, il potere come prevaricazione, i bambini che hanno diritto a un padre e a una madre...non a pagamento...

* I sacerdoti. Dico solo che i sacerdoti sono indispensabili perchè il volto della Chiesa sia aperto e accogliente, disponibile a schierarsi ogni momento a chi han più bisogno, a ofrire sostegno a tutte le fragilità...consapevoli che Cristo ha fatto di noi una cosa sola con Lui nell'Eucaristia, sulla Croce...

Mi piacerebbe ci si trovasse a parlare insieme di questi problemi perchè la Chiesa è una comunione.

martedì 23 maggio 2017

C I A O, M A R I A DI N A Z A R E T...

* In questo giorni ho sentito recitare rosari su rosari e i sembravano tante cantilene fatte col cuore e con fede, forse, e milioni persone in tutto il mondo recitano la cantilena del Rosario. Bene, bravi!

Io cerco di pregare così: Ciao Maria che abiti a Nazaret nella tua casa che è un grotta, tutti nel paese ti conoscono, perche hai una sguardo sereno come chi è in pace con il Signore.

Mi hanno detto della tua avventura di esserti trovata incinta per opera di Jhavè che voleva mantenere le promesse che aveva fatte di aiutare tutti ad arrivare in Paradiso...mi fa pensare questa promessa, e penso a Giuseppe: anche lui ha accettato che da te, solo da te, e dal Mistero, quando ha indetto : "Eccomi...!" nascesse un bambino, Gesù...

Cara Maria anche tu stupita hai accettato, sei stata brava, ti ringrazio  e adesso che con Gesù (hai visto quanto ha sofferto !) e Giuseppe, vedi la Luce di Dio e le tristezze del mondo, le uccisioni dei bambini e di tanti...guardaci ancora con col sguardo sereno perchè riusciamo a guardarti accanto a Gesù, morente sulla croce, e nel nostro cuore nasca i desiderio del cielo. 
E un po' di bontà tra tutti noi...Così spero.

lunedì 22 maggio 2017

DA Pietro Sarubbi a GIUSEPPE

* Ieri sera sono stato in una Parrocchia a vedere uno spettacolo su san Giuseppe. Autore e unico attore Pietro Sarubbi, noto a molti. Recitava nel ruolo di Barabba nel film di Gibson " La Passione di Gesù " . E' stata l'occasione della sua profonda conversione...La spettacolo su san Giuseppe è ricco di spunti...ne ricordo solo alcuni...

* Giuseppe:

+ Lavorava cercando di fare bene il falegname: uno scabello ti fa riposare...
+ Pensava a Dio e rimane stupito quando la sua bella Maria rimane incinta...
+ Accetta con fatica e poi stupore quando l'angelo lo invita ad accettare il fatto...
+ Si commuove quando tiene in braccio questo bambino che...è Dio !

*...e così tanti altri richiami che mi commuovono. Come quando alla fine Pietro racconta la sua radicale conversione dal Battesimo, al Matrimonio sacramento...ai quattro figli...

* Pensavo che così deve essere la vita di un cristiano , di un prete, di una famiglia. Dio ha fatto veramente bene tutte le cose e pregherò san Giuseppe che mi aiuti, ci aiuti tutti.

domenica 21 maggio 2017

LA PIETRA D' ANGOLO

* Siamo già alla VI Domenica dopo Pasqua e mi chiedo che cosa è canbiato in me e anche in te. Prendo semplicemente delle espressioni della Liturgia di oggi e mi, ti domando.

+ Cristo risorto lo conosciamo dalle testimonianze e dal Nuovo Testamento: ignorare le Scritture è ignorare Cristo. Cosa e quant conosciamo delle Scritture?

+ Questo Gesù è la pietra angolare per costruire la vita: prendo Gesù come la pietra dove era scritta la legge e i profeti?

+ Noi abbiamo il pensiero di Cristo: è una conseguenza per chi costruisce la Chiesa. E' nella Chiesa come comunità che si ricupera e costruisce il pensiero di Cristo: comunità significa famiglie, persone che si riuniscono per parlare e capire la Parola...

+ Non sia turbato il vostro cuore...vado e tornerò!
Per questo le Scritture diventano la Pietra d'angolo perchè avendo il pensiero di Cristo e al sua presenza tra noi il nostro cuore non si turba.

sabato 20 maggio 2017

C E L E B R A Z I O N E

* Alcuni dei miei "amici" sono stati edificati da un incontro organizzato dall'Ufficio Liturgico per i ministri straordinari dell'Eucaristia. Sono tornati contenti perchè questo compito unisce proprio alla Celebrazione della Messa...e perciò non si devono più chiamare straordinari.

* Io invece nascosto nel confessionale ( non è venuto nessuno perchè i genitori l'avevano fatto ieri sera e padrini e parenti...chissà !) ho provato ad assistere da estraneo alla celebrazione.
L'interno della chiesa è un mercato: tutti parlano a voce alta, si chiamano e si spostano per cercare il posto giusto, nonostante quelli dei cresimandi e padrine e genitori fossero fissati...solo quando il parroco, a voce alta, invita al silenzio perchè inizia la celebrazione si sente qualche secondo di silenzio...poi tutto riprende con i bambini che piangono e si rincorrono...

* Non dico niente del momento dell'uscita ma mi avevano infastidito anche le numerose preghiere dei fedeli, fatte dai ragazzini, leggendo quello che in gran parte non capivano...

* Mi fermo. Ma la responsabilità è degli adulti che in gran parte non sanno quello che fanno e dicono.
Come mai? E...un po' di noi preti!

venerdì 19 maggio 2017

T U T T O P A S S A

* Una volta mi sembra di dicesse "panta  rei"  in termini greci  oggi mi vado ripetendo: "tutto passa" 
Stavo ricercando le parrocchie dove ufficialmente ero stato incaricato si svolgere il mio ministero sacerdotale in questi 60 anni ma...soprattutto per i primi mesi mi è quasi imposibile...

* Sono cambiati i nomi delle parrocchie perchè unite nelle unità pastorali, non sai perciò chi siano i parroci delle singole parrocchie tutti raggruppati sotto il nome della comunità. A a Lissone (dove andavo in una parrocchia ancora da edificare il Sabato e la Domenica partendo dal Seminario di Seveso dove insegnavo) sulla "Guida della Diocesi" trovo: "Comunità pastorale s.Teresa Benedetta della Croce" non c'è una parrocchia che porti questo nome e sotto una fila di nomi di preti che non sai se e di chi siano parroci (e i parroci dei miei tempi saranno già morti?)...

* Volevo invitare qualche vecchieto per il mio 60° di sacerdozio, ma forse saranno già in cielo nel "Luogo del riposo" che sarà forse presto il mio e...ci troveremo lì a cantare tutti le lodi del Signore e magari chiaccherare dicendo: " Te  se ricordet..."

* Tutto passa  sulla Terra, ma tutto rimane per il Cielo, anche con i nostri cari che non erano preti !

giovedì 18 maggio 2017

SOGNARE LA TRASFORMAZIONE DEL MONDO

*Maria si Mgdala torna delusa al sepolcro dove la prima volta non aveva trovato il Risorto. Era tornata una seconda volta con passo lento e pesante:soffre per al morte di Gesù e per l'inspiegabile scomparsa del suo corpo. E invece scopre l'avvenimento più sconvolgente della storia umana quando viene chiamata per nome: " Maria! " 

* Come per Maria c'è qualcuno che ci conosce, che vede la nostra sofferenza e delusione e che si commuove per noi, ci chiama per nome.
Ma intorno a Gesù ci sono tane persone che cercano Dio, ma la realtà iù prodigiosa è che molto prima, c'è anzitutto Dio che si preoccupa per la nostra vita, che la vuole risollevare: per questo ci chiama  per nome riconoscendo il volto personale di ciascuno...

* Ognuno di noi è una storia di amore di Dio scritta su questa terra: in questo istante col bagaglio di delusioni e di sconfitte che ognuno porta nel cuore, c'è un Dio vicino  a noi, vicino a me, che ci chiama per nome e ci dice: "...Rialzati, smette di piangere, perchè sono venuto a liberarti..."
                                           (spunti presi dal discorso di ieri di Francesco)

La trasformazione del mondo non è un sogno, è il fatto che io, tutti spero, voglio camminare con Dio

mercoledì 17 maggio 2017

DALL' INIQUO TU SALVAMI, O DIO

* Prima di concludere la giornata, ho voluto sfogliare un giornale di oggi cercando notizie positive. Ce ne sono certamente ma dentro una montagna di altre notizie soprattutto negative, come un ago nel pagliaio. Era tardi e ho preso il libro per la preghiera della sera. (tu lo fai ? con  la tua sposa/sposo? )

* Ho trovato all'inizio di un salmo:" dall'iniquo tu salvami, o Dio !"  
Mi é sembrato esagerato...
Preferisco pregare:

 "Quando ci assale la prova e il dubbio, vieni subito in nostro soccorso,Signore,
 perchè da soli non possiamo fare nulla: ti commuova la selva di mani
innalzate a te ogni giorno da tutta la terra
che almeno i giusti non ti preghino invano, 
ma per essi scendi e disperdi corruttori e malvagi di ogni specie
e salva noi dal soccombere  alle loro seduzioni" . Amen.

martedì 16 maggio 2017

UNA GUIDA AMICA

* Il salone della Univesità alla Bicocca era colmo di insegnanti, sacerdoti, religiose e molte persone per al proiezione dell'ultimo film di Olmi a ricordo del Card. Martini. Un film interessante che mi ha fatto rivedere tante fasi della mia vita a Milano. Dell'attività di CM Martini ricordo soprattutte:

+ Il periodo delle brigate rosse, con uccisioni anche di persone importanti come professori universitari e del suo impegno con questi "rivoluzionari" che si concluso con lam consegna di molte della loro armi direttamente in Arcivescovado al Cardinale...

+ Il Duomo colmo di giovani, per diverse volte, per ascoltare la Scuola della Parola, durante la quale si leggeva una pagina della Bibbia e il Cardinale la spiegava con la sua calma e la sua profonda conoscenza della Parola di Dio facecdo comprendere la Bibbia non come un libro di belle parole, ma come un libro col quale Dio voleva arrivare a farci comprendere la verità sulla vita...

+ Una iniziativa interessante è stato la Cattedra dei non credenti:si teneva in un aula universitario e un professore esponeva le sue convinzioni su un argomento particolare e poi Martini faceva le sue osservazioni o indicava la strada razionale per andare più a fondo dei  problemi secondo quanto proponeva la Bibbia o la Teolgia.

*Tre momenti che indicano il rispetto di chi non si dice cattolico e il desiderio di raggiungere tutti la verità, che è una sola. Io ero affascinato e dispiaciuto quando non potevo partecipare.

lunedì 15 maggio 2017

QUANDO VIENI ?

* In dialetto una vecchietta simpatica di quasi 100 anni, riesce ancora a venire a confessarsi, e sempre con serenità mi dice  in dialetto: " Ma quando viene il Signore a prendermi?" Ecco.

Vieni di notte, ma nel nostro cuore è sempre notte: e dunque vieni sempre, Signore.
Vieni in silenzio, ma noi non sappiamo più cosa dirci: e dunque vieni sempre, Signore.
Vieni in solitudine, ma ognuno di noi è sempre più solo: e dunque vieni sempre, Signore.

Vieni a liberarci, ma noi siamo sempre più schiavi: e dunque vieni sempre Signore.
Vieni a consolarci, noi siamo sempre più tristi:e dunque vieni sempre, Signore.
Vieni a cercarci, noi siamo sempre più perduti; e dunque vieni sempre Signore.

Vieni, Tu che ci ami, nessuno è in comunione con il fratello se prima non è con Te, Signore. Noi siamo tutti lontani, smarriti, nè sappiamo chi siamo, cosa vogliamo: vieni Signore !                                                                                               (Davide Turoldo)

Sottolineo: noi non sappiamo cosa dirci, noi siamo tutti lontani, non sappiamo chi siamo! Vieni ogni giorno, ogni ora, Signore !

domenica 14 maggio 2017

LA M A M M A

*Ho incontrato due mamme piangenti per diversi motivi...quante mamme spesso piangono nel silenzio, perchè incomprese...perchè amano...

*Oggi "Giornata della mamma" ho pensato alla Madonna così, (quanti prima di me! )

...era una ragazzina innamorata...e piangeva di gioia per l'innamorato Giuseppe...
...era una ragazzina riflessiva che conoscevva la Bibbia e rimase stupita, sconvolta e piangente all'annuncio dell'Angelo che le diceva che sarebbe diventata mamma...
...rimase in un pianto discreto di fronte allo sconvolto Giuseppe...
...poi il suo pianto si acquietò e divenne sorriso all'incontro con Elisabetta...e poi pianto di gioia alla nascita di Gesù, stupore alla venuta dei pastori prima e poi dei Magi...e certamente, come mamma, un pianto quasi soffocato alla notizia della strage degli innocenti, che si apre nuovamente al sorriso alla notizia del ritorno...

* Penso che la Madonna abbia pianto, come mamma, altre volte nella vita a Nazaret per le difficoltà e le incomprensioni, forse , con le altre donne...fino al pianto alla morte di Giuseppe e le lacrime trattenute alla partenza di Gesù per annunciare il Regno...

* Poi la penso nel cammino di lacrime sul calvario, con il corpo di Gesù morto, tra le braccia...ma sono certo che dopo , le sue lacrime, anticipavano la luce, nella certezza del Regno che ci attende....

sabato 13 maggio 2017

AFFASCINATO E PROVOCATO...

* ...dalle riflessioni fatte per l'incontro del Papa con la Madonna a Fatima...

* Riscrivo queste frasi iniziali:"Grazie di essere qui con me in questo pellegrinaggio vissuto nella speranza e nella pace...vi porto tutti nel cuore. Sento che Gesù vi ha affidati a me...e affido a Lui tutti
specialmente quelli che hanno più bisogno come la Madonna ci ha insegnato...

E' la Vergine tenera del Vangelo, non quella che tiene in braccio il Bambino col dito giudicante...Maria non è migliore del Cristo visto come Giudice spietato nè più misericordiosa dell'Agnello immolato per noi...è la mamma di Gesù!
* Ecco una strofa della preghiera che il Papa ha voluto recitare con i fedeli:

Salve Madre del Signore,vergine Maria, Regina del Rosario di Fatima !
Benedetta tra tutte le donne, sei l'immagine della Chiesa vestita di luce pasquale, sei l'onore del nostro popolo,sei il trionfo sull'assalto del male...
Segno del fuoco ardente delle Spirito Santo, insegnaci, in questa valle di gioie e di dolori
le eterne verità che il Padre rivela ai piccoli.
Mostraci la forza del tuo manto potente. Nel tuo Cuore Immacolato, sii il rifugio dei peccatori e la via che conduce fino a Dio...Unito ai miei fratelli e sorelle, avvolto nella luce che ci viene dalle tue mani, renderò gloria al Signore nei secoli dei secoli. Amen.

venerdì 12 maggio 2017

CON I CAPELLI GRIGI...STAVA

* Sotto la Croce, Maria stava, sempli cemente, era lì. Eccola nuovamente la giovane donna di Nazaret, ormai ingrigita nei capelli per il passare degli anni, ancora alle prese con un Dio che deve solo essere abbraciato, e con una vita che è giunta alla soglia del buio più fitto.

* Maria stava nel buio più fitto, ma stava. Non se ne è andata Maria è lì, fedelmante presente, è li tutte le volte che viviamo momenti di foschia o di nebbia del nostro spirito.
Nemmeno lei conosce il destino di resurrezione chen il suo Figlio stava aprendo per tutti, per me, per tutta  l'umanità....

* Maria stava lì per fedeltà al piano di Dio di cui si era proclamata serva al primo giorno, con il suo sì, ma anche a causa del suo istinto di madre che semplicemente soffre, ogni volta che c'è un figlio/a che attraversa una passione e la ritroveremo nel primo giorno della Chiesa, madre di speranza, stava li in mezzo alla comunità dei discepoli così fragili...

* Per questo non siamo orfani,abbiamo una  Madre in cielo che è la Santa Madre di Dio, che da Fatima, in quelllo che era il terzo segreto ci dice: " Penitenza, penitenza, penitenza!"
Che significa: " cambia modo pensare" a te, alla vita, agli altri...

giovedì 11 maggio 2017

MA I ROM SONO TUTTI...

* Tre sorelle di venti, otto, e quattro anni..sono state uccise, bruciate...erano Rom, dormivano nel soppalco della roulotte...

* Spero abbiate sentito tutti, almeno amareggiati, la notizia...vi invito a leggere su internet, perchè penso non comperiate questo quotidiano, le pagine di Avvenire che affronta il problema in più di una pagina, con le considerazioni e notizie che porta...

* E' ora di finirla di dire delle persona che "gironzolano" tra noi, è un rom, una rom...

* Il Papa ha mandato un suo rappresentante o portare il proprio cordoglio e un aiuto.

* "Chiunque sia stato è un crimine orrendo, quando si uccidono i bambini, si arretra al disotto del genere umano...Giustizia e compassione contro odio e violenza..."(Mattarella)
",,,La responsabilità è di tutta la società civile e delle istituzioni...occorre interrogarsi sulle condizoni di vita in cui tanti rom sono costretti a vivere e sui pregiudizi verso di loro" (Comunità di sant'Egidio)

* Mi fermo: tutti sapete cosa penso e...ma almeno rispettiamo le persone rom...

mercoledì 10 maggio 2017

FRANCESCO, GIACINTA, LUCIA

* Sono i tre fanciulli che videreo la Madonna a Fatima, nelle apparizioni del 1917
Qualche mese prima  durante il pascolo avevano visto due volte un Angelo che si definisce "Angelo della Pace" e "Angelo del Portogallo"....

* Tra la prima apparizione  del 13 Maggio 1917 e l'ultima del 13 Ottobre il parroco benevolmente e altri personaggi anticlericali  mettono in difficoltà  i tre pastorelli perchè non credono ovviamente; all'ultima apparizione del 13 Ottobre sono presenti  tra le 70 le 100 mila persone colpite dalla " danza del sole" che dura parecchi minuti, ma non e registrata da nessun osservatorio astronomico.

* Francesco muore il 4 Aprile 1919, Giacinta il 10 Febbraio 1920: sono Beatificati nel 2000... Lucia vive ancora a lungo con altre visioni personali, molti anni dopo, recentemente è stata Beatificata.

* Il Papa santo Giovanni Paolo II subisce un attentato, ma non muore e ora nella corona della Madonna, a Fatima, è stata messa la pallottola che doveva uccidere il Papa.

Semplici ricordi storici da tenere vivi magari quando si recita il Rosario con la sintesi delle proposte della Madonna: preghiera, penitenza, conversione! 



martedì 9 maggio 2017

ALLORA...ADESSO...?

* Allora...Silla prese Paolo...andò ad Antiochia...i seguaci erano diventati numerosi...e per la prima volta furono chiamati cristiani...E il nome e il numero dei cristiani si diffuse nel mondo...

* Oggi ero al seminario di Venegono dove vengono educati i sacerdoti della Diocesi di Milano. Sono andato anche per gratitudine e anche perchè festeggiavano i dieci giovani che diventeranno sacerdoti in Giugno e tanti preti che ricordavano i loro anniversari di consacrazione: io il 60°; della mia classe eravamo 62 adesso viventi siamo meno di metà...presenti 9!

* Tutte le persone della Lombardia si dicono e si chiamano già cristiani . Ma per me il problema è da sempre: che cristiani sono? I primi cristiani di Antiochia non recitavano il Rosario o le litanie, non avevano chiese, ma si trovavano come i primi di Gerusalemme a ricordare la vita di Gesù, a celebrare attorno al tavolo la Cena del Signore con il pane e il vino che c'erano, mettevano insieme quanto potevano per aiutare i più poveri tra loro...

* Ai primi tempi del mio essere prete e anche dopo, più di una volta ho provato una liturgia così  che generava fraternità, una Chiesa come comunione...Adesso se non ritorniamo ai primi tempi...penso che rimangano molte...formule... 


lunedì 8 maggio 2017

PAGINE DA NAZARET

* Vorrei qualche volta la mese proporre alcuni pensieri scritti da Charlesa de Foucauld  da Nazaret.

+ Gesù: attiraci a te:correremo verso il profumo dei tuoi unguenti (cfr. Ct 1,4)
Dobbiamo lottare continuamente contro due cose: la tiepidezza nell'amore di Dio e la tiepidezza nell'amore del prossimi...

+ L'amore di Dio è il più importante, ma l'amore degli uomini è ad esso legato. non esiste l'uno senza l'altro...Come amare Dio se non si amano i suoi figli...Il modo migliore per acquistare l'amore di Dio è praticare la carità verso gli altri...Amiamo i poveri, facciamo l'elemosina nella misura in cui lo per mette il nostro stato...

* Due grandi regole di fronte al prossimo. 1° Agire verso gli altri  come Nostro Signore agirebbe al nostro posto; 2° In ogni sventurato vedere Nostro Signore che soffre...

Si impara volendolo, a poco a poco e tenendone conto quando vado a confessarmi...


domenica 7 maggio 2017

VOCAZIONI: SONO TANTE

* Vocazione: è una che chiama e uno che risponde e fa quello che gli viene chiesto.

* Nella giornata di oggi delle vocazioni il protagonista  è il pastore che chiama le pecore: fuori dall'immagine  è Gesù, il pastore, che chiama e pecore sono coloro che lo seguono nella vita. Ci sono tanti che rispondono e tanti no,  il pastore desidera chiamare tutti. si sta bene con Lui.

* Solitamente si intende vocazione la vocazione sacerdotale e le pecore coloro che accettano. Ma la chiamata non come un suono di tromba che grida il tuo nome. Io ho sentito da piccolo questo desiderio e l'ho pensato come una cosa bella per la mia vita, e come occasione per chiamre altri ad essere nel gregge di Gesù. E ha cercato di vivere preparandomi guardando a Gesù...poi il Seminario e la certezza della vicazione e della chiamata il giorno dell'ordinazione.

* Voglio aggiungere che vocazione è anche il Matrimonio. Nasce dall'incontro per simpatia tra una uomo e una donna e poi, per chi è battezzato non deve essere ridotto  ad una convivenza, ma è l'impegno di vivere insieme, per sempre, come sacramento, segno cioè dell'amore fedeli fino morte come è l'amore di Dio, in Gesù, per l'umanità.
Un uomo e una donna, cristiani, genitori, se il Signore vorrà, e membri testimoni dell' amore di Dio, nella chiesa e nella società.

Spero, speriamo e per i sacerdoti e per gli sposati.

sabato 6 maggio 2017

NEL CUORE DELLE MASSE UMANE

* Se vuoi vivere la tua vita cristiana nel cuore delle masse umane, devi essere come il lievito nella pasta...tu cerchi di contemplare per essere lievito...ma le masse dove sono?...

* Perchè il lievito non perda la sua forza a contatto con la pasta, deve essere ben preparato. Per essere ben preparato devi riempirti di Cristo fino a traboccarne...ma come ti riempi di Cristo?...

* Perchè una comunità cristiana, come dovrebbe essere una parrocchia, possa essere aperta e accogliente è necessario che sia un focolaio di preghiera e di amore come la santa casa di Nazaret: ma dove sono queste comunità cristiane?

Prego perchè le famiglie cristiane e i singoli battezzati ( se non sono sposati ) vivano pregando Gesù, perchè possano essere una comunità cristiana, una parrocchia, fonte di vita vera nel cuore delle masse umane...


venerdì 5 maggio 2017

IL BAMBINO e IL VECCHIO

Disse il bambino: "...a volte lascio cadere il cucchiaio..." Disse il vecchio: " Succede spesso anche a me..." Il bambino sussurrò: " Ho bagnato i pantaloni." " Lo faccio anch'io" sorrise il vecchietto.

Disse il bambino:" Io piango spesso" . Il vecchio annuì: " Anch'io"
" Ma la cosa peggiore di tutte" disse il bambino " è che nessuno presta attenzione a me".

In quel momento sentì il calore di una vecchia mano rugosa sulla sua manina paffuta.
" So cosa vuoi dire " disse il vecchietto.

Dall'inizio alla fine, la vita è fragile .

Ma io penso che possiamo anche aiutarci dandoci una mano...chiedendo come stai...se hai  bisogno di qualche cosa, o, per quanto mi riguarda,  se voglio fare qualche iniziativa...che cosa ne penso di quello che si propone o si fa...Mi sembra di essere messo in un angolo...

La vita è fragile, possiamo sostenerla

giovedì 4 maggio 2017

COME SI FA' ? MA !

* Sono stato a trovare un vecchietto che con la sua sposa, dai suoi due figli e nipoti erano stati ricoverati in un "albergo per anziani"...andavo di frequente a trovarli.
Qualche giorno fa hanno fatto il funeale alla moglie, ma lui non l'ho visto: ho pensato fosse malato.
Oggi sono stato a trovarlo, era là seduto sulla sua carrozzina: saluti, sorrisi...
Stavo per dirle che "...adesso la sua moglie è in Paradiso..." quando una signora che altre volte mi aveva visto e si era fermata vedendomi, mi interrompe e spostandomi un poco mi dice di non dire niente perchè non sa che sua moglie è morta, pensa abbia cambiato reparto per una cura!

* Sono rimasto allibito. Ho pensato ai figli e nipoti: ma come si fa?...ho pensato alle persone che conosco che non mi hanno detto niente: ma come si fa? ho pensato al dramma della sua vita nella speranza che la moglie ritorni a fargli compagnia: ma come si fa?...

* Non so cosa mi capiterà ma non è così che si aiutano gli anziani a vivere fino in fondo la loro fragile vita togliendo loro la compagnia di una persona cara con la quale possono parlare pensandola in Paradiso, togliendo la speranza pacificante del Paradiso!

* Ma tu sai che sei chiamato per andare in Paradiso ? E allora come si fa a cancellarlo, unica speranza della vita di tutti a tutte le età ? E della tua vita da adesso ?

mercoledì 3 maggio 2017

NOI QUI E TANTI LA'

* Milioni di cittadini sono ostaggio della crisi alimentare...In Venezuela il presidente Maduro vuole rivedere da solo la Carta Costituzionale, in modo di essere favorito ed il solo a decidere. Tutti gli sono contro ma di questa crisi economica gravissima l'inizio è da quando da tre anni Maduro è presidente.
Mi basta sentire e proporti le parola del Papa:

" Non cesssano a giungere drannatiche notizie circa la situazione in Venezuela e l'aggravarsi degli scontri con numerosi morti, feriti e detenuti. Mentre mi unisco al dolore dei famigliari delle vittime, per le quali assicuro preghiere di suffragio rivolgo un corato appello al Governo e a tutte le componenti della società venezuelana affinchè 
+ venga evitatata ogni ulteriore forma di violenza,
+ siano rispetati i diritti umani
+ e si cerchini soluzioni negoziate alla grave crisi umanitaria, sociale, politica ed economica che sta     stremando la popolazione 
Affidiamo alla Santissima Vergine Maria l'intenzione della pace, della riconciliaizone e della democrazia in quel caro paese."

Ecco dico ai miei amici con in mente queste cose nel desiderio di ricordarti e pregare non puoi essere sempre sorridente...e quante ce ne sono. Ma devo essere fiducioso...


martedì 2 maggio 2017

D I S C U S S I O N I

* Questa mattina: mi reco per la medicazione e il mio dottore me accoglie come sempre sorridendo e alzando le mani e gli occhi al cielo: " E' ora di cambiare tutto, tutto, dentro questo mondo di tutti falsi che fanno solo i loro interessi...anche voi dentro la Chiesa con quegli anziani che girano per il Vaticano per i loro affari...

* Tento di difendermi citando...Benedetto XVI, ma diventa un altro morivo di polemica perchè lo lasciamo in Vaticano a morire...se balbetto qualche "...ma..." il discorso e le accuse riprendono. Ma ci salutiamo cordialmente con l'impegno a cambiare quello che dipende da noi...

* Mi ritrovo con i miei amici preti, come tutti i Martedì, e inizia una discussione prima e dopo il pranzo, su come si può fare i pastori ( Vangelo di Domenica prossima ) se le pecore non ci sono perchè sono fuggite dall'ovile o dal gregge per... colpa di chi ci ha preceduto...e io che sono "vecchio" mi sento..."accusato"...ma di che ? mi domando...

* Certo ognuno di noi ha la sua " macchietta " ma penso che forse un po' di responsabilità l'abbiano anche le pecore, che sono battezzate, si, ma poi hanno continuato a vivere come se il Battesimo non ci facesse Figli di Dio...che è venuto a dare la vita per le pecore perdute, come se non fossimo chiamati tutti ad essere il Corpo di Cristo che è la Chiesa...

*** Aiutiamoci ! ***