venerdì 22 settembre 2017

LUIGI MARIA MONTI

* E' vissuto gli ultimi 75 anni del secolo scorso vicino a Milano, a Bovisio. Fu un giovane impegnato nel lavoro come apprendista e artigiano del legno. (Oggi sono pochi dalle nostre parti...)
Lavorando...rifletteva sopratutto sul senso della vita...forse oggi ...ho qualche dubbio...

* Riconoscendo che la vita è un dono che Dio ci dona ...in ogni istante, decise di darsi una forte impronta e nel santuario di Rho si consacrò al Signore in forma privata impegnandosi con i voti di povertà, obbedienza al suo confessore e castità...

* Nel suo laboratorio di casa diede inizio ad una esperienza di compagnia di giovani...una specie di oratorio cui aderirono molti giovani cercando di imitare il suo esempio e venne chiamata, forse per canzonarli compagnia dei frati. Ma dovette  subire calunniose denunce e subire giorni di carcere...

* Entrò nella congregazione del beato Lodovico Pavoni: si impegnò come educatore, maesstro d'arte con il legno, divenne infermiere e assistette i malati nell'epidemia di colera del 1855. Si trasferì a Roma fondò un Ospedale e una Congregazione femminile per la cura dei malati...

§ Non conoscevo niente di lui. Mi sono fermato a pregarlo perchè la carità diventi norma di vita per tutti in particolare per i giovani e per coloro che si dicono cristiani...

giovedì 21 settembre 2017

UN ESATORE DI DAZI E IMPOSTE

* Era un mestriere dannato perchè ritenuto più rapace che lecito. Le tasse erano  prese da uomini senza scrupoli  che cercavano  di aumentarei propri introiti. In Palestina avevano una pessima fama...Anche Matteo era consideato un pubblico peccatore...

* Raccontò egli stesso la sua chiamata da parte del Maestro:Gesù lo vide seduto al banco delle riscosse e gli disse:-Seguimi!- e Matteo si alzò e lo seguì. Anche lui era consierato un pubblico peccatore, ma alla chiamata lo segu' senza un attimo di esitazione...

* L'esempio di tale prontezza alla chiamata divina si chiamava in realtà Levi, he vuol dire legato. Fino ad allora era stato legato al suo dannato mestiere. Dopo aver seguito Gesù, mutò l'antico nome con quello di Latteo che voleva dire " dono di Dio"...

* Dopo circa dodici anni dalla morte di Gesù, gli venne l'ispirazone di scrivere quello che aveva visto e udito dopo che si era alzato per seguirlo; lo scrisse nella sua lingua nativa, in aramaico, che era la lingua volgare degli ebrei del tempo. Solo le prime pagine, la genealogia che partiva da Abramo, fu scritta in ebraico...

§ L'esperienza di Matteo inizia con " seguimi " e il suo Vangelo si conclude con: "...andate a tutti e insegnate quanto vi ho comandato. Io sono sempre con voi..." E' la sua presenza che ci conforta! 

mercoledì 20 settembre 2017

FAMIGLIA RIFONDATA

* Spero che i mezzi che ci sono oggi molti cerchino, trovino e leggano l'ultimo documento voluto e firmato dal Papa sulla famiglia: " Summa  familiae  cura " (è un latino che si capisce). Il Sinodo sulla famiglia ha portato la Chiesa a una rinnovata consapevolezza del Vangelo della famiglia, del matrimonio e delle nuove sfide pastorali a cui la comunità cristiana è chiamata:adesso concretizzare! 

* L'intelligenza della fede cristiana deve saper restituie incanto all'umana bellezza dei valori forti che fanno una famiglia e che si irradiano su tutte le relazioni umane e tengono insieme i popoli...La teologia deve abbracciare l'intera realtà della condizione famigliare nell'intero arco della vita...

* Comprese le sue parti drammatiche e oscure, le sue fragilità...E anche  i suoi inganni e prevaricazioni  con cui le potenze mondane  insidiano la libertà dei padri e delle madri, dei figli e delle figlie, in tutte le culture ...
La teologia insegna al pastore  a mettersi sulle spalle la pecora ferita e perduta , non soltanto la ramanzina  che deve farle!   

*Il destino della terra e il senso della storia, la terra dei viventi, sono conseganti all'uomo e alla donna,sono affidati all'uomo e alla donna  perchè diventi la casa comune di tutti gli esseri umani .

§ Penso che abbiamo di strada da fare se penso che questa capacità ci è data da Gesù  Pane di Vita !                                                                           

martedì 19 settembre 2017

NACQUE IN UNA STALLA

* Una persona un po' strana: da una parte un uomo rozzo, incapace di ogni ambizione, dall'altra un mistico di continua e tenera contemplazione, un taumaturgo...stupefascente...
Era nato a Camerino nel 1603, in una stalla da una famiglia poverissima e venne educato da una mamma devota...

* Crebbe buono a nulla, ma si godeva le sue visioni e estasi prodigiose.
A 17 anni non sapeva fare nulla, ma sapeva ciò che voleva diventare:un religioso. Ma vari ordini lo rifiutarono di volta in volta mane nessuno su accorse delle sue visioni spirituali
Anche la famiglian lo cacciò...

* Sembra che sia riuscito a convincere i superiori, dopo il periodo di Seminario ad ammeterlo a Sacerdozio e i suoi prodigi e visioni convinsero non solo il santo Uffizio ma anche il Papa...
La sua fama attira troppa popolarità e i Superioriri lo spediscono una monastero all'altro per l'Italia.

§ Lo chiamavano frate Asino. E tu?

domenica 17 settembre 2017

MARIO VESCOVO E IL PALIO

* " Chiedo a voi la preghiera di incoraggiamento e la collaborazione  che può rendere più leggero il carico " Così il nostro Vescovo Maria ha accolto il Pallio...

* Nella Chiesa latina è riservato al Pontefice e agli Arcivescovi: è un tessuto di lana bianca con un lembo nero pendente dietro, decorato con più croci e ornato da uno spillone a tre gemme. appare come una fascia di stoffa che gira attorno al collo.

* Il Pallio è l'emblema della pecora che il Pastore prende sulle sue spalle nell'azione di misericordia che il tema del Buon Pastore nel nuovo Testamento ci ricorda...

* Le croci indicano la disponibilità totale al dono di sè e della propria vita: al riguardo  il Vescovo  Mario  domada a noi responsabilità, corresponsabilità, fraternità e obbedienza.

§ Dici poco ? Riusciremo...fingendo o lasciandolo dire ?....

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA ?

 * Una definizione per quanto esatta non ha nulla di impegnativo...

* "Tu sei il Cristo, il figlio del Dio vivente" Non dice nulla se non si concretizza.

* Paolo sapeva e credeva che c'era Dio, ma di fatto era un persecutore, un violento, agivo per ignoranza...ma quando si è accorto che Dio è Misericordia, l'ha fatto alzare da terra...l'ha fatto accogliere con benevolenza, ha creduto in Luie per mesi ha riflesso sulla sua vita, per cambiarla.

* E io, tu le cerimonie che celebro, i gesti religiosi che compio come il segno della Croce, lo scambio della pace, la comunione, la confessione...sono segno di una vita? O non dicono nulla?

* Ecco, vedi, vediamo di rivedere la verità della parole e dei gesti di fede che facciamo, segno di un impegno e di una vita cristiana credente.

sabato 16 settembre 2017

L'ULTIMO DELLA CLASSE ?

* Per fortuna ci sono metri diversi per giudicare giovani e adulti...
" Quando era seminarista  Giovanni Battista Vianney, il futuro curato d'Ars, che divenne santo, aveva  enormi difficoltà a scuola e i superiori lo rimandarono a casa. Un suo compagno volle cercare di aiutarlo, ma non usci un ragno del buco e si lamentò con i compagni...

* Giovanni Battista lo senti, si accostò al suo banco, e in ginocchio gli disse: "Perdonami perchè sono così stupido...

§ Commento: In un campo di grano quasi tutte le spighe stavano curve verso terra; solo alcune avevano lo stelo diritto e guardavano con alterigia le altre. "Noi siamo migliori di voi, dicevano! e non viviamo piegando lo stelo come schiave...."

§ Ma il vento che conosce la vita e fa esperienza per il mondo sogghignò: " Stanno bene diritte, certo...perchè sono vuote !"

* Non siamo facili a giudicare gli altri!

venerdì 15 settembre 2017

A D D O L O R A T A

* Forse con tutto il folclore e le esaltazioni per le apparizioni o i messaggi della Madonna in tutto il mondo può essere fuori luogo la celebrazione della Liturgia di oggi della Vergine Addolorata...E' stata introdotta dal Papa Pio VII nel 1814 e fissata definitivamente da Pio X il giorno dopo l'Esaltazione della Croce. Voglio semplicemente trarre un pensiero dalle letture...

* "Dalla figlia di Sion è scomparso ogni splendore...voi che passate per la via considerate se c'è un dolore simile al mio dolore...per questo piango, perchè lontano da me è chi consola..."(Lam 1 ss)
Mi chiedo se tutte le volte che guardo alla Madonna penso al suo dolore...non solo per la morte di Gesù quel giorno, sulla Croce, ma per l'uccisione di Gesù nella vita dei battezzati, per l'indifferenza e l'ignoranza dei frequentatori della messa la domenica...se danno uno sguardo alla Madonna per percepirne e asciugarne le lacrime per il male del modo e l'indiffenza dei cattolici...

* " Io, Paolo, dò compimento a cio che dei patimenti di Cristo manca nella mia carne a favore del suo corpo che è la Chiesa..."(Col  1,ss) E' questa assunzione in me, in noi, del patimenti di Cristo, da vivere come offerta, con Gesù nella Messa per sanare le piaghe di tanti nel mondo...

* " Stavano presso la Croce di Gesù sua madre e...altre donne. Gesù vedendo la madre e accanto a lei  il discepolo che egli amava disse alla madre:- Donna ecco tuo figlio - e al discepolo disse: - Ecco tua madre...-

§ Come il discepolo accogliere nel nostro cuore la Madonna addolorata per essere capaci di misericordia nella vicende della vita personale e sociale e politica...

giovedì 14 settembre 2017

ESALTAZIONE DELLA CROCE

* E' paradossale e sembra impossibile: come si fa esaltare la Croce con il Crocefisso? Eppure la Chiesa cattolica celebra oggi questa  festa della Esaltazione della Croce. 
Esalti la Croce perchè esalti Gesù che è stato crocefisso ed è morto in croce.
Ma non esalti la croce perchè con il buon ladrone tanti nella storia del mondo sono stati crocefissi...

* Devo partire da me stesso, dalla consapevolezza di esistere perchè voluto dal Mistero, origine di tutto, che si è fatto uomo per dirmi di volermi bene e di volere bene al prossimo. E' dura, hai contro anche gli amici di fede e i parenti, ma mi hai insegnato:"...ama il prossimo tuo come te stesso..."

* Scrive Charles de Foucauld: " Come parlare davanti alla Croce dove Tu spiri? Non posso che adorare, prostrarmi davanti alla vosta croce, davanti al vostro corpo che diventa freddo, tacere muto davanti ai vostri piedi, annientato, la fronte a terra è piamgendo con la Maddalena, cercando di unirvi alla vostra Madre e prostrato ai piedi della vostra croce...rimettere la mia anima tra le tue mani.

§ Andare oggi davanti alla Croce con un bacio al Crocefisso e a chi sotto al croce, piange...

mercoledì 13 settembre 2017

COSA PENSI?

* I giovani hanno la capacità non solo di giudicare, di segnalare gli erorri, ma anche quell'altra capacità bella e costruttiva: quella di comprendere che dietro un errore c'è una infinità di ragioni...

* L'Italia è il peggior paese per i ragazzi "under 35" che non  studiano e lavorano e preferiscono trovare oppotunità professionali fuori dai confini nazionali...

* Emerge però dai dati dei nostri studi che i ragazzi italiani, rispetto ai loro coetanei europei, consideano un aspetto importante della loro vita, promuovere il bene della comunità e lo svolgere attività di volontariato...

* Non bisogna negare che ci sono problematiche importanti e solitudini potenti, ma la raccolta di
esperienze positive ci sta aiutando a dire che è possibile educare alla fede...

§ Magari sei aggiornato ma la prossima  Assemblea dei Vescovi Italiani  riguarderà il problema dei giovani e della loro educazione alla vita...mi piacerebbe saperne dai giovani di questa parrocchia.

martedì 12 settembre 2017

IL NOME DI MARIA....

* Si può ripetere il nome di Maria sensa pensarci; si può ripetere pensando alla sua dolcezza, si può ripetere sospirando...

§ Si può pensare a Maria che dopo avere detto tutto a Nazaret...e cantato il suo abbandono e la sua gioia sull'uscio di Elisabetta, è venuta a Cana a una festa destinata a una triste fine...ha pensato a noi
" fate quello che vi dirà"  guardando a suo Figlio...

§ Poi è tornata nel silenzio e nella solitudine ad attendere l'ora di lui e la sua...fino al Calvario non starà più con suo Figlio...Egli non ti appartiene più, come Maria non appartiene  più a se stessa...

§ Donaci di comprendere la grandezza del tuo silenzio e la vastità della tua solitudine. Nei momenti della fatica possiamo ancora ritrovarci insieme sotto la Croce dove  per l' ultima volta Gesù ti rivolgerà la parola per lasciare noi dentro il tuo grande cuore e te come madre, per tutti...

* E fa che continuiamo a dire il tuo nome con fiducia anche con le lacrime agli occhi...

lunedì 11 settembre 2017

EUNUCHI....E SANTI MARTIRI

* Sono menzionati fin dal IV secolo nei sacramentari primitivi oltre che nei calendari napoletani di pietra...Il loro martirio e il loculto è indiscusso. si chiamavano Proto e Giacinto e il lo culto fu definitivamente confermato nel 1845 nel quale venne scoperto il luogo della sepoltura nella via Salaria in una nicchia.

* Le osse erano carbonizzate e ciò suggerì il martirio li  arse sul sul rogo. Viera un'altra iscrizione con la scritta sepolcro di Proto ma non vi erano resti umani...Papa Damaso nel IV° secolo in un epitafio li definisce maestri di fede.

* Seguendo una tradizione che gli eunuchi fossero servi delle donne una narrazione  un po'elaborata su santa Eugenia, identifica i fratelli Proto e Giacinto come eunuchi schiavi di Eugenia e come lei martiri.

§ Che fossero eunuchi non mi interessa, perchè Dio non fa preferenza di persone, se lo erano, mi interessa proporli nella loro identititò di santi martiri.
Martiri non so, ma santo lo sarò, lo saremo? 

domenica 10 settembre 2017

V E R S O LA B E L L E Z Z A

* Sintetizzo così la Liturgia  di oggi 2°  Domenica dopo il Martirio di Giovanni Battista.

§ Il nostro destino: costituirò tuo sovrano la bellezza...tuo governatore la giustizia...il Signore sarà per te luce eterna...
§ Nel quotidiano:  nell'attesa  che impegna la mia vita, in famiglia, nel lavoro, nella comuntità...
§ Nell'attesa: mantenere viva la speranza della vittoria finale. anche la morte sarà vinta...
§ Vivere adesso: ascoltando e assimilando la Parola del Figlio, è passare dalla morte alla vita...

* Con Charles de Foucaud prego: Io sono felice perchè sei Tu che io amo nel mio quotidiano.

sabato 9 settembre 2017

SENZA BRACCIA SENZA PIEDI...

* Ho visto sullo sfondo dell'Assemblea di riconcilizione tenuta dal Papa in Colombia, e forse lo hai visto anche tu, un Crocifisso senza braccia e senza piedi... 
Mi è sembrato fosse come segno della impossibilità di abbracciare e di andare verso le persone che sono in lotta, in guerra, e dovrebbero pacifiarsi.

* Ho visto tante persone abbracciarsi come fosse cosa nuova all'invito a scambiarsi la pace e ho visto più di una persona che era stata offesa gravemente abbracciare piangendo chi l'aveva offesa.
Mi è sembrato di vedere il Crocifisso senza braccia e senza piedi che si muovesse sorridendo.
Non era una visione, era un desiderio...e la certezza del cuore.

* L'odio tra popoli, tra le persone delo stesso popolo è la notte: Maria ha annumciato la fine della notte del mondo,il giorno è vicino.  Quali sono le vie della riconciliazione ?
Come Maria dire si alla storia completa che in lei inizia, come Giuseppe mettere da parte le passioni e l'orgoglio; come Gesù farci carico di questa storia...qui ci siete voi: dobbiamo dire  si alla verità, alla bontà, alla riconciliazione e riempiamo della luce del Vangelo le nostre storie di peccato,di violenza, di scontro...

§ Gesù ha le nostra braccia, il nostro cuore, noi, per  camminare nella pace,in famiglia,in politica, sempre e dovunque...

venerdì 8 settembre 2017

O VERGINE O TUTTA SANTA

* " Vergine, cattedrale del Silenzio, anello d'oro del tempo e dell'eterno:
tu porti la nostra carne in paradiso e Dio nella carne.
Vieni e vai per gli spazi a noi invalicabili.

Sei lo splendore dei campi, roveto e chiesa bianca sulla montagna...

Non manchi più vino alle nostre mense...vengano a te le fanciulle ad attingere la bevanda sacra, le donne concepiscano ancora e ti offrano i loro figli come tu offristi il tuo frutto a noi.

Amorosa attendi che si avveri la nosra favolosa vicenda, creazione finalmente libera.
Noi ti abbiamo ucciso il Figlio, ma ora sei nostra madre, viviamo insieme la resurrezione. Amen"

* Oggi Festa della Natività della Madonna, se non possiamo "offrire il Figlio" andando alla Cena del Signore (Messa), personalmente e nelle nostre famiglie "viviamo insieme la resurrezione". Lo spero. Con queste riflesssioni poetiche di p.Davide Turoldo
  

giovedì 7 settembre 2017

U N A DI CRESCENZAGO

* Si chiamava Eugenia Picco ed è stata battezzata nella chiesa di Crescenzago. In un nucleo famigliare disgregato, irregolare, indifferente ai valori religiosi, divenne una adolescente elegante, corteggiata e desiderosa di vivere tutte le attrattive che la grande Milano offriva.
Ma capì che lì non stava la risposta alla vita.

* Un giorno nel silenzio di sant'Ambrogio dove casulmente cercava forse risposta alla sua vita...avvertì la chiamata a orientare tutta la sua vita al Signore. Si decise e a 20 anni entrò in una Famiglia religiosa di Parma. Divenne insegnante, maestra delle novizie e superiora generale e si dedicò ai più poveri e disastrati della Prima Guerra Mondiale...

* Trovava spnto per rinnovare la sua vita tenendo unito, diceva, il filo che ci unisce nell'Eucaristia al cuore di Gesù. Si cerca Gesù: là nell'Eucaristia, c'è vero e vivo ripeteva...

§ Sto pensando a questo quartiere che cercamente non la conosce...potrebbe evidenziare la sua presenza sottolinenado l'amore all'Eucaristia, legando il filo della propria vita a Gesù.
Avremmo alla Cena del Signore la chiesa colma di persone  e non di panche vuote...

mercoledì 6 settembre 2017

EVA SOLO NOME O ANCHE SANTA ?

* Oggi il calendario Liturgico non presenta alcun nome: lo cogliamo dai calendare particolari:Eva.
E' il primo nome femminile nella storia dell'umanità che conosciamo: la prima donna creata da Dio per essere compagna all'uomo. Da lei sono discesi tutti gli uomini he vengono detti figli di Eva...
Per questo si dice che Eva significhi vita...

* Nella devozione cristiana anche Eva, la compagna di Adamo, è stata onorata tra i santi e in certe liturgie ricordata con sant'Adamo il 19 Dicembre.
Il culto dedicato a Eva causa del primo peccato di disobbedienza e superbia e quindi di decadimento, causa del peccato originale, non deve sorprendere...perchè anche Eva come Adamo sono entrati certamente nell'abbraccio della Misericordia...

* Le donne he portano il nome di Eva, hanno per loro Patrona una santa vera che si ricorda in Francia di cui si sa poco...basta il nome bellissimo di Eva " madre di tutti i viventi " per sperare nella grandezza dell'amore creatore di Dio che attraverso la donna dà la vita...

§ Peccato che a volte questo nome venga usato ccon disprezzo...

martedì 5 settembre 2017

MA...DA DOVE ARRIVA LA SALVE REGINA ?

* La Salve Regina (quando è in latino si dice con tante...finali sbagliate ! ) si recita con un sollievo alzandoci in piedi perchè significa che è finito il Rosario, è una invocazione molto bella alla Madonna stra....Madre di Misericordia, vita dolcezza, speranza nostra...

* Ma da dove arriva? E' stata composta nell'XI secolo da Ermanno "Contratto" aggettivo che  è aggiunto al suo nome, per il ritratto sconvolgente di Ermanno. Era completamente paralizzato, un trocone quasi inerte e aveva bisogno di aiuto per qualsiasi movimento. Con grande forza di volontà  e sostenuto dalla fede cattolica, fu uno dei maggiori maestri medioevali di scienze esatte, matematico e astronomo, geografo e geometra. Lo giudicarono " la meraviglia del secolo"...

* Eppure era considerato " un rifiuto dei poveri di Cristo " . In Renania, nella Abbazia benedettina, si fece monaco a trenta anni. Morì a quarantuno nel 1054. L'ardore del suo spirito vibra ancora ogni volta nella preghiera della Salve Regina.

§ Recitiamola bene, anche ogni giorno, un questa valle di lacrime...perchè ci mostri dopo questo esilio Gesù, Lei che è clemente e pia e Madre di Misericordia.

lunedì 4 settembre 2017

M A R I N O LO S P A C C A P I E T R E

* La Repubblica di san Marino è un una della più famose in Europa, dove dal monte Titano si scopre un'ampia fascia dell'azzurro Adriatico da qui san Marino ( pensava Giovani Pascoli ...lettura laicista).

* Invece è proprio a una antico Santo che questa località unica e indimenticabile  deve il suo nome e la sua fama nel momdo. Marino nato in Dalmazia da umili genitori faceva lo spaccapietra...Si trasferì in Romangna e...trovò centinaia di persone che facevano gli spaccapietra, cristiani condannati ai lavori forzati per non offrire agli idoli...

* Si dedicò ad assisterli con una pietà ammirevole, e il Vescovo di Rimini lo nominò Diacono e così si dedicò a aiutare questi condannati a mantenere viva la fede cristiana...Più tardi si ritirò nella solitudine sul monte Titano,bisognoso di silenzio e preghiera. A poco a poco altre persone lo seguirono e sorse un Monastero.

* Si formarono  apoco a poco delle abitazioni e la Repubblica di san Marino dal quarto secolo è uno degli stati più indipendenti i Europa ma sulle vette rocciose del Turano svetta il nome del santo...

§ Tuti coloro che d'estate vanno a san Marino per ferie turistiche...forse pensano ad altro...

domenica 3 settembre 2017

COME RITROVARE SE' STESSI ?

* Dalle Confessioni di sant'Agostino:" Tu eri davanti a me, ma io mi ero allontanato anche da me stesso...non potevvo ritrovare me stesso, come ritrovare Te  ? " Come ritrovare se stessi ?

* Ritrovando al bellezzza della Terra . La bellezza della creazione ricuperando la " Terra ferita " dimenticandoci che è "opera di Dio" che sta tentando di aiutarci a creare cieli nuovi e terra nuova.

* Mi piace pensare a Gesù che dopo avere mandato i suoi discepoli a parlare del Regno, si ritira in disparte con loro per trovare riposo guardando il lago e il silenzio della natura  e ripensando alle cose belle che avevano detto a chi navevano incontrato...

* Dobbiamo ritornare a camminare con Gesù, a parlare con Lui nella Confessione ad esempio, nella preghiera in famiglia, tra gli sposi con i figli...Non c'è solo il Dio della Domenica, ma nel quotidiano...respiro, lavoro...

* Scrive Charles de Foucauld di capire chee Gesù gli dice: " Se comprendessi la felicità che c'è ad essere ai miei piedi e a guardarmi, non passeresti tanto tempo a pensare a piccole cose...!

sabato 2 settembre 2017

GIOIA E SPERANZA NUOVA

* Ricordi? Giovanni Battista indica a due dei suoi amici, lungo il Giordano, Gesù che passa. Per questi due è la scintilla. Lasciano il loro maestro e si mettono a seguire Gesù che pone una domanda: " Che cosa cercate'" Per me è la domanda principale per iniziare un dialogo con i giovani e con le persone...Che giovinezza è , una giovinezza senza domande?

 * I giovani che non cercano nulla non sono giovani, sono in pensione, sono invecchiati prima del tempo. E' triste vedere i giovani in pensione. E Gesù attraverso tutti i suoi incontri appare come un incendiario dei cuori...he cosa cerchi, tu che sei giovane che cosa cerchi nel tuo cuore?...

* Come si scopre la propria vocazione in questo mondo? La si può scoprire in tanti modi ma questa pagina del Vangelo ci dice che il primo indicatore è la gioia dell'incontro con Gesù. Matrimonio vita consacrata, sacerdozio, ogni vocazione vera inizia con un inconro con Gesù che ci dona una gioia e una speranza nuova...anche attraverso prove e difficoltà...

* Il Signore non vuole uomini e donne che camminino dietro di Lui con malavoglia senza avere nel cuore il vento della letizia...Ognuno si chieda :" io ho dentro di me nel cuore il vento della letizia?"
Gesù vuole persone che hanno sperimentato che stare con Lui gioia felicità immensa, che si può rinnovare ogni giorno della vita...

§ Desidero per me e per te questo rinnovamento quotidiano...! 


venerdì 1 settembre 2017

E G I D I O...notizie varie

* Egidio, Giles o Gilles nell'ottavo secolo ebbe una grande popolarità e furono inventate tante notizie sulla sua vita...fu comunque uno dei santi più conosciuti e amati nel Medio Evo e il suo sepolcro fu sulla strada per san Giovanni di Campostella e verso la Terra Santa...

*Sarebbe nato ad Atene e divenne famoso alla morte dei genitori per le donazioni dei suoi averi, dei miracoli, come il mantello donato sulla spalla di un mendicante malato che guarì...
Passò quache periodo a Ars con san Cesario e rimasto solo divenne eremita in un bosco vicino alla alla foce del Rodano...

l* Veniva visitato anche dal re e vicino a lui fu costruito un monastero e la sua tomba che divenne poi meta di pellegrinaggi e preghiere e fu invocato come patrono dei mendicanti, dei malati, dei portatori di handicaap fisici, delle madri in allettamento, dei pastori, dei fabbri...
In Inghilterra non le furono dedicate meno di centossanta chiese...

§ Strano questi santi che riempiono l'europa di santuari e devozioni e poi...spariscono....rimango io ! a tenere viva la memoria?  Ma sono un po scarso...

giovedì 31 agosto 2017

A L M E N O N O I....

* L'atteggiamento mentale e di fatto degli italiani nei confronti dei migranti, generalmente parlando, e degli emarginati, non mi sembra corrisponda alla mentalità cristiana, secondo quando, facendo eco alla parole del Papa, ha detto il Card. Parolin al Meeting di Rimini Domenica scorsa.

* E' stato caratterizzato da un almeno noi, ripetuto più volte...almeno noi, due parole che danno la misura della distanza tra i cattolici e quanti coltivano la paura dei migranti. Se penso che una parte non piccola del dibattito civile e politico è concentrata su come difenderci dal migrante...

* Certo per il potere politico è doveroso mettere a punto schemi alternativa ad una imigrazione  massiccia e incontrollata...Ma non dimentichiamo almeno noi che queste donne, questi bambini, questi uomini sono in questo istante nostri fratelli...

* E questa parola traccia una divisione netta tra coloro che riconoscono Dio nei poveri e nei bisognosi e coloro che non lo riconoscono...Ma almeno noi.

§ ...Almeno noi...lo ripeto per me e per tutti voi miei amici:...almeno noi! 

mercoledì 30 agosto 2017

I L D E F O N S O

* Forse a qualche milanese non più giovane, quessto nome, tedesco, ricorda il Cardinale di Milano morto nel 1954 nel seminario di Venegono, dove per la prima volta in vita sua, si era recato per una pausa di riposo, nel seminario che Lui aveva proposto di costruire...

*  Era nato a Roma da famiglia "bavarese" nel 1880, orfano di padre, entrò nel Monastero di san Paolo fuori le mura, dove in seguito divenne benedettino, sacerdote e ancora giovane fu eletto abate. Fu visitatore apostolico, mandato dal Papa, della Diocesi di Milano per verificare qualche confusione teologica sul modernismo e nel 1929 fu elevato Vescovo e Cardinale di Milano.

* Lo ricordo benissimo perchè, da giovane seminarista povero, avevo i turni di servizio in Duomo e spesso salivo in Arcivescovado per portare la coda della cappa del Cardinale. Era dolcissimo, un voce lieve, mantenne il ritmo dlla preghiera monastica e tutte le Domeniche scendeva in Duomo per assistere alla Messa solenne...

* Con un amore e un coraggio straordinario, era minutissimo, una foglia !, fece per cinque volte la visita pastorale a tutta al Diocesi, lottò contro il Fascismo, imperante, chiamò i capi fascisti imponendo loro di togliere i corpi del Duce e della Petacci appesi per i piedi (un fatto vergognoso) altrimenti sarebbe venuto Lui...soccorse i poveri e i sofferenti...

* Se vai in Duomo lo trovi e lo puoi pregare, per la nostra città, accanto alla tomba dove è stato sepolto recentemente il Card. Dionigi Tettamanzi. E di un Gloria anche per me...

martedì 29 agosto 2017

UNA SCURE ALLA RADICE...

* Una scure alla radice degli alberi, è un aspetto del messaggio che proclama Giovanni Battista, e una scure staccherà la sua testa  per la studipidità di un sovrano adultero. Hai presente l'immagine  di GB che mangia miele servatico e cavallette e grida: " Preparate la via al Signore"...Te lo descrivo con questo Inno Liturgico.

§ Hai chiamato Giovanni dal grembo di sua madre a preparare le vie del tuo Figlio
   fa che ci disponiamo alla sequela di  Cristo con la sua stessa dedizione...
§ Hai dato a Giovanni il previlegio di additare come presente Cristo, l'Agnello di Dio;
   fa che la tua Chiesa lon proponga in modo efficace al nostro tempo...
§ Hai voluto che il tuo profeta diminuisse, mentre cresceva Cristo, Agnello di Dio...
   insegnaci ad anteporre al successo personale il servizio della verità...

* Signore guida i nostri passi sulla via della giustizia, della verità, testimoni fermi di Gesù, l'Agnello!

lunedì 28 agosto 2017

AGOSTINO di TAGASTE ( Algeria)

* Oggi faccio memoria di Agostino di Tagaste in Algeria nato nel 354. Ieri abbiamo ricordato la sua mamma, Monica, che cercò di educarlo cristianamente  senza la collaborazione del marito morto in guerra. Ma quando giunse a Cartagine per prepararsi alla carriera forense, subì le seduzioni della grande  città e la licenziosità degli altri studenti. Fanno tutti così...si dice!

* Ebbe una relazione con una donna da cui ebbe un figlio: Adeodato. Forse oggi i più abortirebbero...

* A circa 30 anni approdò a Milano fu affascinato dall'incontro con sant'Ambrogio dalle sue prediche e dai suoi scritti e cercava di spiarlo vedendolo scrivere (la casa erano aperte...) e accompagnato dalle intense preghiere di Monica. A cerca 33 anni fu battezzato da sant'Ambrogio e tornò in Africa...

* Consapevole che cristianesimo è un camunione di vita per essere Chiesa che è la concretezza di Gesù creò una comunità di monaci e condusse un vita ascetica.Ordinato sacerdote a Ippona fu eletto vescovo di questa città che guidò per 34 anni: i suoi pensieri fondamentali sono ne "le Confessioni" e "La Città di Dio " . Da leggere! Morì nel 430 ele sue spoglie sono a Pavia in s.Pietro in ciel d'oro...

§ "Ci hai fatti per Te Signore, e il nostro cuore è inquieto finchè non riposa in Te."
    Basta per tutta la vita , mia e tua!

domenica 27 agosto 2017

C E S A R E E D I O

* Un giorno al tempo dei Maccabei, quasi duecento anni prima di Cristo, il re Antioco Epifane prescrisse che tutto il regno formasse un solo popolo abbandonando le proprie usanze i riti. Ma un gruppo di ebrei, erano un migliaio non vollero...furono uccisi tutti con mogli e figli...Dico che è simile la situazione in tante parti del mondo...

* Cosa c'è bisogno contro i dominatori di questo mondo tenebroso?
Scrive s.Paolo: Indossate l'armatura di Dio contro i dominatori di questo mondo tenebroso...attorno ai finchi la verità, la corazza della giustizia...il vangelo della pace...

* Come ottenerlo? "Date a Cesare quello che è di Cesare..." Lo semplico con l'invito a impegnarsi della vita sociale e politica...e a Dio quello che è di Dio..." cioè dare a Dio tutto quello che è della mia vita proponendolo agli altri:la mia persona, il tempo per la preghiera, la vita della famiglia, i sentimenti di affetto che sorgono, la presenza nella comunità cristiana....

§ Vai a dire ai miei fratelli:" Mio Dio quale divina tenerezza hai per tutti noi nella parole che nelle Letture di oggi hai pronunciato per tutti..."

sabato 26 agosto 2017

GENESIO L'ATTORE

* Era una attore e in sua memoria si svolge anche oggi la sagra del teatro cristiano con rappresentazioni del nostro tempo e di ogni nazionalità...

* Genesio era un attore pagano del IV secolo e da attore e ottimo commediante aveva trovato un mezzo infallibbile per suscitare l'ilarità del pubblico e dell'Imperatore Diocleziano facendo sulle scene la parodia dei cristiani e delle loro oscure e ridicole cerimonie...

* Ma...una sera il comico, preferito dai romani, apparve di una bravura eccezzionale, perchè recitava, si inginocchiava pregava, suggerito dallo Spirito che lo aveva raggiunto e lui, che beffegiava i cristiani pregava e celebrava sul palco da vero  cristiano...

* Quando la cosa fu chiara, il pubblico insorse contro questo predicatore ripetendo invece le sua bestemmie di prima. Arrestato, torturato fino alla morte su cavalletti uncinati e morente ripeteva:
" Anche se dovessi soffrire per Gesù mille morti, non potrete mai strapparmelo dal cuore! "
E' patrono e protettore della gente di teatro.

§ Voglio riuscire a dire con te tutti i giorni: Non voglio "strappare" Gesù dal mio cuore! 

venerdì 25 agosto 2017

ANASTASIO IL LAVANDAIO

* Tra i santi di questo periodo ho scelto Anastasio proprio perchè faceva  il lavandaio. Ho subito pensato a mia nonna paterna che faceva la lavandaia nel fossetto (italianizzato) di Ripa Ticinese proprio dal lato dell'Alzaia Naviglio Grande davanti alla casa dove sono nato io, ora tutta ricolorata...

* Le notizie su Anastasio il lavandaio vengono da fonti diverse...( siamo nel IV° secolo ). Nato a Aquileia da buona famiglia leggeva la Bibbia e nella lettera ai Tessalonicesi trovò : " ...attendete a lavorare con le vostre mani...". La prese alla lettera e divenne lavandaio a Salona.

* Cristiano coraggioso rifiutò di nascondere la propria fede durante la persecuzione di Diocleziano e piantò una croce davanti alla sua casa per farlo sapere a tutti. Venne arrestato, rifiutò di offrire sacrifici agli idoli e venne gettato in mare con una pietra al collo e morì martire...
Alcuni schiavi africani qualche tempo dopo trovarono il corpo che fu consegnato alla padrona  che lo seppellì nel suo giardino che divenne un cimitero cristiano poi...una Basilica...

* E' stato un cristiano che come detto l'altro giorno il Papa ha atteso l'abbraccio di Dio che ci attende e già ora ci accompagna: posso esserlo anch'io, tutti noi, anche se non siamo lavandai affogati nel mare con una pietra al collo...

giovedì 24 agosto 2017

NOI GENTE DI PRIMAVERA

* Qualcuno crede che la vita trattenga tutte le sue felicità nella giovinezza e nel  passato, e che la vita sia un lento decadimento...Altri ritengono che le nostre gioie siano solo episodiche e passeggerre, e nella nostra vita sia iscritto il non senso, quelli che davanti a tante calamità dicono; la vita non ha senso, la nostra strada è il non senso...

* Ma noi cristiani non crediamo questo, crediamo che nell'orizzonte dell'uomo e della donna c'è un sole che illumina per sempre. Siamo gente di primavera o di autunno? vedo e fermo occhi   di un mondo nuovo, piuttosto che le foglie ingiallite sui rami? " Il Vangelo non è un comunicazione di cose che si possono sapere, ma una comunicazione che produce fatti e cambia la vita (Benedetto XVI) "

* Una fede viva che cambia la vita è se ogni mattina troviamo tempo per rinnovare lo stupore di tutte le cose che brillano davanti agli occhi, se non smettiamo di sperare per non diventare "genti di autunno"

* Francesco Papa ha detto: " Noi crediamo che i giorni più belli devono ancora venire; il futuro è l'abbraccio di Dio che ci attende alla fine e già ora ci accompagna e ci consola nel cammino...e sarà bello scoprire in quell'istante che niente è andato perduto, nessun sorriso, nessuna lacrima..." 

§ Spero di continuare a invecchiare ...così !

mercoledì 23 agosto 2017

PER PENSARE E DISCUTERE

* Giovani: l'ora di percorsi creativi. Se l'Italia resterà fuori squadra non ci sarà nulla per i 2,8 milioni di attuali disoccupati...ma il lavoro deve essere umano cioè è quello che si vive come atto creativo, non come quello disumano perchè sfrutta le persone, magari i minori...

* "Quello che tu erediti dai tuoi padri, riguadategno, per possederlo" Tutti noi abbiamo ereditato cose o idee:occorre ricordarci, fare memoria, che lo abbiamo ricevuto in dono. Oggi abbiamo un rapporto complessato con la tradizione, mentre dobbiamo recuperare un rapporto sereno per capire e vivere noi quello che abbiamo ereditato e rinnovarlo...

* Capelli grigi e sempre più grigi, anche se dipinti non appare, fanno dell'Italia la nazione più vecchia del mondo insieme al Giappone. Ma invecchiare non è una malattia, anzi è un'arte anche se difficile...occorre agire almeno su tre piani: dedicare molta cura all'attività fisica, esercitare attività psichica, mantenere le dinamiche relazioni e affettive...

§ Ho preso queste problematiche discusse a Rimini al Meeting che 38 anni fa, quando è iniziato si diceva dei giovani...

martedì 22 agosto 2017

M A R I A : UNA VITA

* Oggi la Liturgia celebra il nome di Maria un richiamo introdotto nel 1955 da Pio XII...E' un nome ricordato tante volte dalla pietà popolare, sempre durante il Canone della Cena del Signore...

* Ricordo Maria  ai tanti aspetti della vita di Maria a Nazaret quando si sentiva chiamare il suo nome

§ Maria bambina vezzeggiata ed educata dai genitori, si dice fossero anziani,,,
§ Maria adolescente con le sue amiche e i suoi amici che gioca e discorre...
§ Maria stupita dall'annuncio dell'Angelo, la sua confusione interiore e il suo; "Eccomi..."
§ Maria ragazzza incinta che va da Elisabetta riflettendo ed esprimendo il suo sì con il "Magnifica..."
§ Maria e lo stupore e sconvolgimento di Giuseppe e il suo sì fidandosi di Maria...
§ Maria che con Giuseppe va verso Gerusalemme per il censimento...
§ Maria nel dolore e nella gioia per la nascita di Gesù...
§ Maria cui Simeone profetizza una spada che trafiggerà la sua anima...
§ Maria e Giuseppe nella fatica della fuga e il ritorno dall'Egitto...
§ Maria sconvolta dala scomparsa di Gesù e ritrovato:perchè ci hai fatto questo...?
§ Maria nella semplicità e normalità della vita quotidiana a Nazaret...
§ Maria addolorata per la morte di Giuseppe...

Ecco puoi continuare anche tu accompagnando con un Ave Maria tutti gli aspetti e i fatti della vita di Maria da quando Gesù lascia Nazaret...e ritrovarla sotto al Croce...alla venuta dello Spirito Santo...alla Gloria del Cielo dove mi, ci attende....

lunedì 21 agosto 2017

FACCIAMO LA GUERRA...

* Il massacro di Barcellona ha suscitato diverse reazioni: è colpa dell'Islam e "...stiamo attenti che tra qualche anno avranno occupato il mondo...". Allora stanno sorgendo barriere all'ingresso di quasi tutte le piazze significative che hanno come sfondo una basilica...

* Il fatto che quattro ragazzini più o meno diciottenni abbiano provocato il massacro di Barcellona provoca interrogativi sui nostri giovani: cosa fanno, cosa pensano, come reagiscono...e poi dove sono? Dispersi nel marasma della società, chi li educa a rispettare gli altri, anche i mussulmani?
E i loro genitori cosa pensano?...pensano?

* Poi c'è anche che chi "sa la storia" e va a ricordare le Crociate studiate in Italia da insegnanti e su testi di storia anticlericali liberal marxisti (generalmente parlando) che giustificano l'Islam dicendo che oggi stanno facendo come abbiamo fatto noi con loro...

* Potrei continuare, ma, parlando tra adulti, si passa sempre da un problema, da un fatto all'altro e non si arriva mai a una conclusione...pacificante. E' la guerra! 

§ Ma Gesù, che è Dio con noi umani, è il " Principe della pace" ...quindi...

domenica 20 agosto 2017

UN UOMO E UNA DONNA CRISTIANI CREDENTI

* Per un uomo e una donna credenti, le Letture della Liturgia di oggi possono   suggerire:

§ Elia si sentiva solo, non era circondato da un popolo credente, anzi distruggeva e lasciava perdere ogni atto, segno, di religione e avvenivano massacri come...a Barcellona in questi giorni...
E' la preghiera che salva il mondo per i cristiani...e quindi per tutti...

§ Come per Paolo ci sono momenti di pace e di serenità che ti sembra di essere in Paradiso, ma momenti di amarezza e fragilità: come una spina nella carne...
Non serve mormorare, giudicare. prendi il tuo "male", la tua fragilità...e offri con Gesù sofferente...

§ Gesù fiducioso ci manda nella società, come pecore in mezzo ai lupi:è sempre la società di oggi, occorre essere preparati e lasciare che lo Spirito parli in noi, avere argomenti...
Imparare a parlare del contenuto della fede in Gesù, lui è la verità...

* Camminare con te Gesù, camminare al suo fianco, è l'atteggimento  dell'uomo e donna credenti.

sabato 19 agosto 2017

G I O R D A N O da Pisa

* Non si hanno notizie precise sui suoi genitori; si sa che studiò a Parigi, divenne domenicano il 1280 a Pisa, ritornò a Parigi per completare gli studi. (Giravano l'Europa a piedi o su carrozze a cavallo...?) Nel 1305 al Capitolo Domenicano ( è come il Parlamento) venne nominato lettore e la chiesa di santa Maria Novella guadagnò un'ottima fama...

* Si dice che predicasse anche cinque volte al giorno nella chiese e nelle piazze seguito da molti e sappiamo delle sue omelie perchè sono rimasti gli appunti di chi ascoltava. Si dice che conoscesse a memoria il Breviario, il Messale e molte parti della Bibbia e della Somma di san Tommaso...
Le sue omelie semplici, efficaci "convertivano" molti a vivere il Vangelo...(si sa che un suo amico tenevae un bicchiere di vino sotto il pulpito per un eventuale incoraggiamento...( io mai ! )

* Certamente convertì molti a vivere una vita più evangelica e cristiana ed è stato uno dei primi a utilizzare l'italiano vernacolare (il dialetto toscano) al posto del latino ( sono passati 700 anni e...siamo arrivati anche noi! ). Morì a Piacenza e il suo culto si diffuse...

§ Se almeno leggessimo spesso la Bibbia con i Vangeli sia pure in italiano, avremmo un linguaggio diverso per parlare e giudicare la nostra vita e la società che viviamo.

venerdì 18 agosto 2017

G I A C I N T O

* Tutti ovviamente ricordano Marco Polo avventuroso mercante veneziano che giune fino in Cina e scrisse la sua avventura nel libro "Il milione"  (che io non ho mai letto ) !...Con Marco e altri che penso famosi andrebbe riordato anche Giacinto, un domenicano come altri " frati " che seguiro il famoso Marco...

* Giacinto era un polacco di Cracovia dove studiò con un curriculum universitario che dalla Polonia lo portò in Italia all'università di Bologna. Tornò in patria come ausiliario della zio Vescovo con il quale si recò a Roma dove fu folgorato dall'incontro con la santità di Domenico Guzman che stava fondando l'ordine dei predicatori per frenare le eresie del tempo  (che sono come quelle di oggi)...

* Giacinto non si fermo dopo una predicazione che scosse tutta la Polonia ma partì verso l'Oriente con altri due viaggi avventurosi e pericolosi:la sua impresa non è stata registrata perchè non portò ricchezze mercantili ma produsse frutti spirituali preziosi, segreti. In gran parte non fanno notizia.

§ NB E' uno dei santi del giorno, che continua ad essere sconosciuto sulla Terra (come tanti che vivono oggi anche tra noi magari ) Ho pensato di evidenziarne più di uno: per imparare.

giovedì 17 agosto 2017

UN UOMO

*...si chiamava Massimiliano Kolbe, era polacco:nel 1918 divenne sacerdote tra i frati Minori Conventuali. Devoto alla Madonna si aggiunse  il nome Maria e missionario in Giappone diffuse la devozione fondando al Milizia di Maria Immacolata per vincere l'indifferentismo, malattia epidemica che è diffusa tra...noi.

* Tornato in patria ...finì in campo di concentramento a Auschwitz e fu fatto morire di fame nel Buncher della fame (sono entrato a " visitarlo" pensando a Lui) perchè offrì la sua vita in cambio di quella di un compagno che aveva famiglia (e che riuscì alla fine ad essere liberato)...

* Ti invito a pregare così, con la Liturgia: " O Signore Gesù che hai dato alla Chiesa e al mondo san Massimiliano Maria sacerdote e martire, ardente di amore per la Madonna, dedito alla missione e al servizio eroico al prossimo, concedin a me, a noi, di impegnarci senza riserve,vincendo l'indifferenza, al bene dell'umanità per imitare in vita e in morte Te, o Signore Gesù.

§ Ti ricordi che ne ho già parlato una volta...?


mercoledì 16 agosto 2017

NEL DESERTO DELLA PARROCCHIA

* Questa mattina nel deserto della parrocchia, dietro al chiesa, in uno spazio d'ombra, con un tavolino e una sedia di plastica, mi sono dedicato alla lettura del materiale mandato su molti fogli, per preparare la Giornata mondiale missionaria del prossimo Settembre. Già il Papa ha mandato a tutte le Chiese del mondo il suo messaggio.

* L'invito è anche a costruire un mappamondo e disegnare con  spighe dove l'annuncio è arrivato; dove c'è ancora il deserto è perchè nessuno ha ancora portato il Vangelo di Gesù. E nelle nostre Chiese che conoscenza del Vangelo c'è? ( Ho rischiato una proprosta al parroco...vedremo!)

* Delle tante pagine lettere vi sintetizzo quella che viene da Kolowarè (Togo): cieco, lebbroso ospitato era da anni era Jacques...faceva la comunione tutte volte che c 'era la Messa e scherzavano accompagnadalo alla sua cameretta chimandolo ragazzo ! Era sempre presente alle sedute narrative che si facevano e cantava con una voce bellissima...

* Adesso non ha più bisogno di cantare: nella pace e nella luce di Dio si è sentito dire: " Ben arrivato Jacques e benvenuto! Ti aspettavo, da sempre, il tuo nome è nel mio cuore" 
Vorrei sentirmi dire così! Non ti pare?! E che tuttti lo possano sentire per sè! 

martedì 15 agosto 2017

DOVE SONO ? COME ANDARE ?

* Oggi pomeriggio mi sono svegliato da un sonnellino e...mi sono trovato smarrito: non sapevo più dove mi trovavo. Forse capita a tutti...ho cominciato a ritrovarmi quando ho visto l'imboccatura, la porta che mi portava in chiesa...

* E mi sono trovato un pensiero che un amico mi ha mandato (anche tu potresti mandarmi...qualche considerazione se vuoi e puoi...) sulla festa della Assunzione. Ritornato un po' in me te la mando volentieri pensando alla chiesa vuota di Milano e forse delle città, paesi, altrove...

* "La glorificazione del corpo della Madonna indica l'ideale della moralità cristiana, la valorizzazione di ogni momento, il valore di ogni istante. Perciò è la valorizzazione della vita, della nostra esistenza, della vita del corpo del mondo, è l'esaltazione della materia vissuta dall'anima, vissuta dalla coscienza che è il rapporto con Dio, è la valorizzazione della nostra vita terrena, non perchè fortunata per particolari circostanze, ma perchè attraverso ogni cosa più piccola, si veicola il nostro rapporto con l'Infinito, con il mistero di Dio,"

* Se lo rileggi con calma è la valorizzazione della preghiera mattino e sera, della Confessione...di tutti i sacramenti e i gesti di amore che concretizzano io nostro rapporto con Dio...e ci condurranno all'abbraccio materno con la Madonna e con la Misericordia nel posto preparato per noi !

lunedì 14 agosto 2017

DOPO LE " FERIE" ? !

* Sono arrivato stanco morto dopo un viaggio sul pulmann di linea, avendo nel cuore la patente che non ho più per adesso (spero dopo con i trucchi degli addetti ai rinnovi). E la disponibilità degli amici. Sono stato contento di essere stato (camminato mi è impossibile) tra le catene delle Dolomiti, occasione di gratitudine e di lode al Signore. Mi sono ritrovato a Milano in una Chiesa quasi deserta alle celebrazioni... le Messe che celebravo a Panchià erano più frequentate...non da... tutti!

* Riuscivo anche un po' a sorridere con il mio sorriso bellissimo circondato da parenti e amici e dai figli di mia nipote a casa di mio fratello a Cavalese e a Panchià in particolare da Irene, Lorenzo, Maniel...e dai loro genitori. Vivevo in un albergo vicino alle loro abitazioni e...al mattino seduto su una panchina al sole,..pregavo  attendevo notizie per la giornata...

* Mi ha addolorato la morte del card. Dionigi Tettamanzi. Mi era amico, eravamo compagni di classe in Teologia, era semplice e buono e di valore...La sua morte mi ha reso presente, vicino, il mio ultimo giorno...prego e sono certo della Misericordia che mi accoglierà con qualche: "...birichino è...?"
Adesso mi aspetta: la pazienza del quotidiano, la dolcezza della preghiera, il sorriso agli amici...e l'attesa dell'ultimo giorno. Amici: pregate per me !                   

mercoledì 2 agosto 2017

L' APPUNTAMENTO e IL PANE

* Dimitri era un uomo buono. Un giorno mentre pregava sentì come l'invito di Gesù a pregare con lui in un santuario; pieno di gioia si mise a correre nonostante la strada sconnessa. Improvvisamente incontrò un carrettiere che si affanava a riportare sulla strada il suo carro che si era rovescito. Non ci sarebbe mai riuscito.

* Dimitri era dibattuto, doveva andare all'appuntamento...ma il suo cuore buono lo fermò per aiutare il carrettiere. Quando il carro fu sulla strada riprese la sua corsa, ma arrivato al posto convenuto non c'era nessuno, non c'era Gesù... Deluso si accasciò piangendo.

* Dopo un po' arrivò il carretiere che vedendolo così abbattuto, si sedette sull'erba accanto a lui, lo guardò con dolcezza e divise il pane che trasse dalla bisaccia e lo porse sussurrando." Dimitri..."
Con l'animo commosso Dimitri capì e piangendo abbracciò quell'uomo dicendo:" Gesù mio, eri tu il carrettiere...mi eri venuto incontro..."

Dopo aver camminato con loro, prese il pane, lo spezzò e lo divise con loro. Gli occhi dei due discepoli lo riconobbero...(Lc 24ss)

NOTA:per qualche giorno, fino al 13 pv vado in vacanza con amici e fratelli...al ritorno...

martedì 1 agosto 2017

PENSIERI IMPROVVISI

* Sinjavskij è con Daniel un dei tanti intellettuali che la Dittatura russa del tempo ha messo in prigione o nei campi di concentramento. Ho ritrovato un libro dei suoi ultimi Pensieri improvvisi.
Già una volta ne ho scritti alcuni, per pensare...

§ Siamo fuori pericolo perchè abbiamo capito di essere condannati
§ Quando sarà svelato ogni mistero - ogni mistero, capite? - bella figura faremo !

§ Non si esclude che l'inferno si trovi sulla terra. In tal caso tutto diventa comprensibile. Ma se non fosse così?...Mio Dio come spiegare allora ?...
§ Quando si è in ritardo è bene rallentare il passo.

§ La morte separa l'anima dal corpo e il macellaio la carne dall'osso. Per una cosa e per l'altra l'operazione è dolorosa. Ma solo in questo è la liberazione

§ Il Signore mi preferisce.

§ Aspettando la fine della vita, sono riuscito a fare molte cose. Oh come è lento l'apprerssarsi della morte § Delizia della solitudine, del silenzio, della pace. In queste ore l'anima parla.
§ Agli scrittori: " Rilegetevi un po' il Vangelo. Quanto è più discreto e semplice in confronto a voi"

lunedì 31 luglio 2017

PREGARE E ANNUNCIARE....SEMPRE

* Mi ero messo d'accordo Sabato con il medico e per la visita alla ferita ancora aperta del tendine: alle 9 e 20 sono presente lo faccio chiamare e mi manda a dire di attendere, sta operando. Aspetto.
Sono presenti pochi pazienti che ricevuto da altri medici il loro...medicamento, se ne vanno...

* Ne approfitto con tutti i problemi del mondo e miei..,ma non ho un giornale e allora mi metto a pregare; recito il Rosario a modo mio pensando ai vari Misteri della vita di Gesù...cominciando da..."In principio...creò il cielo e la terra..." e cerco di non fare la corsa con le Ave Maria...

* Guardo anche le persone malate che arrivano: braccia. teste...piedi ingessati...tento di parlare con una ragazza arrivata appena dopo di me, aspetta il mio stesso medico si vede che è impaziente. Prendo spunto comunque per parlare, ci scambiamo i nomi, quanti anni hai ? quanti ne ho io?...e poi mi dice che è con un ragazzo che arriva in quel momento e la domanda mia è retorica: marito o compagno?

* Comincio a parlare del compagno...della Chiesa...dell'incontro con Gesù da verificare...arriva finalmente il medico:tocca prima a me ci salutiamo sorridendo con un arrivederci.Il mio indirizzo lo lascio al suo compagno...


domenica 30 luglio 2017

FEDE COME...

* I tre brani della Liturgia della Parola di oggi (VIII Domenica dopo Pentecoste) mi suggeriscono aspetti diversi della fede.

§ " Mi hai chiamato ? Eccomi.." Tre volte Samuale risponde così alla voce che lo chiama e non lasciò cadere a terra nessuna delle parole...Nella mentalità comune che in gran parte non ricorda questa lettura di oggi invece la fede come risposta è il primo atteggiamento da richimare. Come è la mia, la tua risposta ?

§ Paolo è grato per quello che ha ricevuto dall'incontro con Gesù risorto  e lo richiama ai suoi fratelli:il Mistero di Cristo...tutti sono chiamati a condividere la stessa sorte...a formare lo stesso corpo...a essere partecipi delle stesse promesse...è la fede che crea amicizia e comunione...

§ Gesù li incontrò chi sulla barca a rassettare le reti chi a tirare le barche a riva...Simone e Andrea Giacomo e Giovanni e li invitò a seguirlo...ed essi lasciarono tutto e lo seguirono. Fede come chi rischia sulla Parola e si propone. E' la missione, la fede vissuta...

* Fede come risposta, come amicizia, come missione...

sabato 29 luglio 2017

PELLEGRINI : CONDOTTI DALLO SPIRITO

* Sono  stato al Funerale della mamma di una ragazza dei tempi di san Luca ('64 -'80 ) è ho rivisto un po' di persone dei tempi passati...tutti grati di vedermi...Mi è venuta sotto gli occhi una considerazione di p.Turoldo che ti ripropongo. Si intitola "Tuo è il giorno ".

" Spirito che conduci i pellegrini dello Spirito - negli incantati pascoli della santità -
e gli erranti riconduci - da sperduti deserti, sulle vie della vita, e mai desisti,-
divino mendicante, di cercare la pecorella smarrita, - se il vederti con gli occhi del corpo -
è di troppo in questa valle oscura, - che almeno sempre oda i tuoi passi -
mentre mi cammini accanto,- o compagno di traversata..." 

* Oggi sento molto vicino a me questo " compagno di traversata " perchè il giorno è vicino al termine, e vorrei che tante persone che ho incontrato...mi aiutassero, vicini, in questa traversata...
E lo desidero. Sarà così? Compagni di traversata che mi camminano accanto...non guardo l'età !

venerdì 28 luglio 2017

I GIOVANI CHIESA E SOCIETA'

* Da un po' di tempo sta girando un libretto sui giovani e la loro scelta di fede. Il problema è grave, io da almeno un anno, nonostante il passato recente, non riesco a trovarmi a parlare con i giovani ad ecccezione di qualche battuta...sul calcio...E sul piano religioso nessuno chiede...

* Metto ancora alcune domande (che sono sul libretto) anche in preparazione al convegno dei Vescovi sui giovani: qui e altrove non ho notizie. Le domande sono almeno 15 qui che elenco solo alcune per facilitare spero la riflessione su Giovani, Chiesa, Società.

* In che modo ascoltate la realtà dei giovani ? - Quali tipi e luoghi di aggregazione giovanile hanno maggior successo in ambito ecclesiale e perchè? - Quali tipi di luoghi di aggregazione giovanile,hanno maggior successo fuori dell'ambito ecclesiale, e perchè? - Che cosa chiedono i giovani del vostro paese alla Chiesa oggi ?

* Sarò gratificato se avrò qualche invito, anche di uno o più gruppetti perchè anche la Speme, ultima dea, fugge i sepolcri...Bella e sintetic battuta !

giovedì 27 luglio 2017

UN UOMO VECCHIO

* Questa mattina ho fatto incontri con tre persone e tutte a dirmi..."Che non sembro nemmeno invecchiato..." non mi pare, ma mi ha fatto sorridere questo episodio.

§ Un anziano rimasto solo è costretto a lasciare la sua casa...dopo un po' di attesa arriva alle reception della nuova abitazione. Mentre lo accompagnano all'appartamento il vecchietto continua a elogiarlo in varie modi, sorridendo: " E sì,  mi piace molto..." senza averlo nemmeno visto...

§ E alle insistenze di chi lo accompagnava, disse. "...se mi piace o no l'appartamento, non dipende dai mobili...ma da come decido di vederlo io...è una decisione che prendo ogni mattina quando mi alzo: posso trascorre il giorno guardando a tutte le mie difficoltà con le parti del mio corpo che non funzionano o posso alzarmi e ringraziare Dio, per tutte le parti che stanno bene...ogni giorno è un regalo e finche posso aprire gli occhi, mi infilerò nel nuovo giorno con tutti i momenti felici passati nella mia vita...

I vecchi santi si esercitano tutta la vita a essere santi; purtroppo non ci sono ancora...sempre!!!

mercoledì 26 luglio 2017

DAI GIORNALI

* Ho provato a fissare semplicemente sfogliando i giornali notizie  che potrebbero far riflettere:

§ Arrivederci all'alba. E' dedicata al piccolo Charlie che dopo questi mesi di lotte per farlo vivere, curarlo, in casa, all'ospedale...probabilmente morrà presto, anche per la porta di casa troppo stretta per lascia passare i macchinari medici...Penso sia un dramma dei genitori e il desiderio di prevalere della medicina...con la morte...

§ Gioachino ed Anna. Sarà stato certamente un momento di gioia la notizia della goccia che ha dato inizio al concepimento di Maria...Quella goccia è diventata conforto e speranza per milioni di credenti nella Madonna. Quante lacrime di dolore e speranza ha visto dalla tante e belle iconi fatte a lei, la Madonna...Gioachino vuol dire "  Dio solleva", Anna invece " Grazia". Quante grazie hanno sollevato il cuore di tanti...

§ Nuova tragedia al largo di Tripoli: 13 morti. Non fa nessuna commozione ormai una notizia così. Accogliere ma non trattenere dicono certi politici. Nel 2017 sono arrivati 12.239 minori, il 93% soli.
Dove andranno? Cosa sarà la loro vita? Si vorranno bene almeno tra di loro?...

* Tante notizie dai giornali, tanti problemi. Io non posso fare che pregare e parlare perchè nel silenzio non vengano dimenticate tante difficoltà...E le pensioni mensili oltre i 5.000...degli onorevoli politici?

lunedì 24 luglio 2017

L'ALBA DELLA NASCITA DEFINITIVA

* L'alba di quel sabato è l'alba della nascita definitiva della Chiesa nel mondo perchè realizza la promessa del Padre. Qualche parola detta  a Gesù quel giorno:

§ Non mi trattenere, ma questo invito non impedisce a Maria di correre ai discepoli increduli...

§ Poi le varie apparizioni. sulla strada di Emmaus, dai discepoli riuniti nel cenacolo prima senza e poi con Tommaso...e le apparizioni che racconta Paolo...Sono momenti di commovente respiro, di dolcezza, con la conferma di Pietro a capo della Chiesa e a Giovanni: "...se voglio che lui resti..." dice Gesù...

§ Con queste apparizioni Gesù mostra efficacemente che egli, anche se tornato al Padre, non abbandonerà mai la sua Chiesa. " Sono con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo..."

* Quando mi accorgo, ti accorgi, il mio spirito trova la pace...anche il tuo...

domenica 23 luglio 2017

ZIZZANIA E LIEVITO

NB. Non riesco a trovare più il blog di ieri. Provo a fare una sintesi delle Letture di oggi...

* La positività della nostra vita: un piccolo seme (una piccola capacità...una intuizione...) diventa un albero...un pugno di lievito...fa fermentare tutto...

* La realtà della società:la zizzania e i figli del Maligno...il diavolo che semina il tanto male che incontriamo e che sorge dovunque....

* La positività è l'amore che sorge tra le persone e lo Spirito di Dio che ci viene in aiuto..

* La speranza; è la forza che sollecita a ricominciare perchè siamo nelle mani di Dio: sostenuta dalla fede che diventa amore...

§ prova a rileggere le letture della liturgia romana di oggi...e vedrai ! ! ! 

venerdì 21 luglio 2017

S A L E E L U C E

* Voi siete il sale della terra. Il sale è ciò che dà sapore a ogni vivanda...ma anche elemento di purificazione e dolorosa guarigione. Il cristiano come sale del mondo, non deve costruire un altro mondo, ma rivelare il senso, il sapore di questo mondo. Il sapore di questo mondo è Cristo. " Abbiate il sapore delle cose di lassù" scrive san Paolo...

Non esistono  un mondo naturale e uno soprannaturale. Esiste questo mondo in cui lentamente, attraverso la presenza di Cristo donata a noi dalla Chiesa avviene  una lenta conversione dei cuori.

* Luce del mondo:vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre che è nei cieli...
I fedeli non devono ostentare la lro vita, ma nemmeno nascondere i doni che Dio ci fa. Raccontando agli altri la loro esistenza lodano il Padre e provocano in chi ascolta la domanda: " Chi sarà l'autore di tutto ciò? Chi può cambiare il cuore dell'uomo? O accostare il senso della vita e della morte...?

* La vita cristiana è interamente testimonianza a Dio di fronte agli uomini attraverso le azioni, ma anche le parole.

giovedì 20 luglio 2017

LE CASE PER LA MISSIONE

* Tra le immagini che la Scrittura usa per parlare della Chiesa, questa, la casa, è una delle più efficaci e più semplici.Gesù ha rinuciato ad avere una casa, l'ha avuta a Nazareth, a Cafarnao e Betania.

§ Nazareth è la casa della Santa Famiglia. E' il primo volto della Chiesa a Nazareth c'è già come in un sacramento, tutta la Chiesa: il Figlio che ne è la radice, il capo, Maria che è l'icona di ogni fedele e la prima partecipe della vita di Gesù, Giuseppe che chiamato a custodire il Figlio di Dio sulla terra sarà proclamato nei secoli patrono della Comunità Ecclesiale...

§ Cafarnao è la casa di Pietro è la casa della missione. E' il luogo di riunione tra fratelli attorno a una mensa, si prega insieme, si riposa, ma non può diventare un porto sicuro...Casa della missione signifia casa in cui si vive... per uscire, per andare, per annunciare...

§ Betania è la casa degli amici Lazzaro, Marta, Maria. E' la casa in cui Gesù vive una amicizia gratuita, ma è la casa dove Gesù vivrà gli ultimo giorni e ore della sua vita è la casa delle parole ultime prima della passione e della resurrezione...

* MI piacerebbe che la parrocchia fosse coem queste case  ! Ho cercato...

mercoledì 19 luglio 2017

PENSIERI DI QUESTO GIORNO

* Ricordo  la  serenità dell'andare  alla Chiesa   e all' oratorio con mio papà per trovarmi in un ambiente sereno anche con il catechismo...
Adesso la Chiesa è diventata una sconosciuta straniera...

* Al più Gesù sì, ma la Chiesa no...non è possibile amare Cristo ma non la Chiesa...è la Chiesa che ci porta a Cristo...la nostra fede nom è una dottrina astratta o una filosofia, ma è la relazione piena e vitale con una persona:Gesù Cristo, il Figlio di Dio fatto uomo, morto e risorto ma vivo in mezzo a noi...e lo possiamo incontrare nella Chiesa...

* Il mistero della Chiesa lo possaimo conoscere vedendola nascere dal Figlio di Dio.

martedì 18 luglio 2017

ARRIVATO A VALSERENA

*E' come entrato nel sangue questo clima, questo luogo, questo mare all'orizzonte e, nel silenzio della chiesa, il desiderio di una autenticità della mia fede, del mio rapporto con Gesù che è l'unica cosa che da senso, vita, carne...a tutto quello che fai e che pensi...

* E il problema primo diventa vedere a che punto è la fede, la mia e tua fede. "  Se Cristo non è riconosciuto come necessità mia, se non è scoperto da me come essenziale per la pienezza delle mie giornate, come presenza di cui non posso fare a meno per vivere, il cristianesimo resta al massimo come pretesto per un impegno religioso o sociale o politico...

* Il cuore è il fondamento dell'umano, ma se il cuore n staccato da Cristo, siamo staccati dal fondamento dell'umano. è la fine di un cristianesimo vissuto...

Pensare! 

lunedì 17 luglio 2017

VA BENE PER ME !

* Domani vado a Valserena (Monastero sopra Cecina - Livorno) per un po' di silenzio e preghiera. Mi accompagneranno e mi riporteranno...amici. Ho trovato questa riflessione.

* Un'anziana signora stava stirando. Arrivò l'angelo della morte e le disse:" E' tempo, vieni !"  Lo donna le disse." Va bene, ma lasciami finire si stirare...e poi devo cucinare per ia figlia che torna tardi...Capisci?"  L'angelo allora se ne andò.

*Il fatto si ripetè altre volte...altre scuse...e l'angelo se ne andò

* Alcuni anni dopo, la donna era stanca e piena di acciacchi...e seduta sulla sua poltrona pensava:"Adesso potrebbe arrivare l'angelo...la casa di Dio che vedrò sarà meravigliosa!
L'angelo arrivò e la donna chiese:" Mi porti adesso nelle braccia di Dio? "
L' Angelo rispose:"  Ma dove credi di essere restata in tutto questo tempo della vita?" 

* La morte è il soffio di Dio che ti passa sempre accanto; continua a fare ciò che facevi prima: lavora, prega, sorridi, ama. Il soffio di Dio ti passa sempre accanto.

domenica 16 luglio 2017

MOSTRAMI SIGNORE LA TUA GLORIA

* La prima Gloria era stata spezzata, ma il Signore disse:" Farò passare davanti a te tutta la mia bontà...sono un Dio misericordioso e pietoso...stabilirò un'alleanza alla presenza di tutto il popolo...cose che non furono mai compiute in nesuna terra...
E' confortante avere Dio così!.

* E' Dio che fa crescere: chi pianta e chi irriga riceverà la sua ricompensa (può essere ciascuno di noi) ma è Dio che fa crescere. State attendi a non porre fondamenti diversi da quello che già si trova che è Gesù Cristo.
Mi dà tranquillità questo fondamento per la  mia vita:i miei errori cadranno, Lui resta!

* Alzando gli occhi verso i suoi discepoli il Signore  Gesù disse: " Beati voi, poveri, perchè vostro è il Regno...beati  quando gli uomini vi odieranno...e vi insulteranno ....a causa del Figlio dell'uomo...rallegratevi, la vostra ricompensa è nei cieli...dà a chiunque ti chiede...e come volete gli uomini facciano a voi, così anche voi fate a loro....
E' un altra legge, un altro modo di fare che anche miei amici non condividono...anche se poi osannano al Papa perchè parla di poveri e di povertà...

§ Oggi ho pensato di dirti questo e magari mi corrreggi, scrivendo.

sabato 15 luglio 2017

A M I C I

* Di tanto in tanto mi incontro con amici vecchi tempi ( i giovani o ragazzi di anni fa ) si chiacchera e si mangia secondo lo stile della capa della casa, com molta cordialità.
E ci sono sempre idee, pensieri paradossali o...strani.

* In tema coniugale una è da tempo è separata dal marito: la penso spesso e la vedo serena. Avevano impostato bene il lo incontro anche nella compagnia del Movimento di CL...ma non è una colla indelebile è una proposta di vita che esige una libertà rinnovata continuamente...

* Un'altra persona, sposata solidamente e disposta ad andare all'Inferno  se ci andasse il marito, è di una fede che sembra una pietra d'oro puro per cui, molti che non sono del suo orizzonte sono "sconunicati" : card. Martini è collega di Satana, Enzo Bianchi dice di fare monasteri "misti " uomini e donne come ai prime tempi ma è innominabile...so può nominare solo Berlusca...

* Il marito è bravissimo: tace il più delle volte, si consola con la Juventus e aiuta in tutto quanto serve per la casa, ma non mangia formaggio chè puzza e non beve vino..forse per dimagrire...

Siamo una bella compagnia e, se ogni tanto arriva qualche nuovo, ...cambiamo argomento...

giovedì 13 luglio 2017

Chiese aperte, vive !

* La Chiesa non è prima di tutto una costruzione più o meno esteticamente piacevole, e nemmeno una cascina! La Chiesa c'è quando c'è un gruppetto di persone che si riconoscono credenti in Gesù Risorto e per questo si ritrovano, magari la Domenica a celebrare la Messa...

* Ma non è per dire " la pace sia con te " dandosi al mano, senza nemmeno dirsi il nome, e con un benedizione finale con segno della croce sgorbio, andarsene e forse ci vedremo Domenica prossima...

* Le persone che si riconoscono credenti hanno bisogno di incontrarsi, possibilmente ogni settimana, per confrontarsi, parlandosi, su come la Parola della domenica è stata capita e assimilata,  come vivere da cristiani nella vita sociale, come poter pregare dove c'è l'Eucaristia anche durante la giornata in chiesa...la chiesa del quartiere...

* Attenti alle molte persone che non conoscono cercano "un centro bar" dove trovarsi la sera a fare due chiacchere sulla società. a fare una partita a carte, a crescere nell'amicizia e..." il gruppeto forse grazie allo Spirito" diventa...un popolo in un quartiere...e qualcuno si rende disponibile...a fare i servizi di cui ovviamente emerge la necessità...

"  Hanno bisogno anche di fare giocare, ragazzi/e si suppome educati dai genitori ma non chiusi come in una prigione...con educatori che li aiutino a vivere insieme e liberi...

Sono certo che questa è la base per una chiesa aperta, che non dorme... !

Chiese chiuse, morte!


* Capita spesso e  non solo in questo periodo estivo, ed è già grave, di passare davanti a un chiesa anche gradevole dall’esterno, ma non ti è dato di entrare: tutto chiuso. E’ una tristezza come davanti a un defunto...

* Non capisco perché  ! Si consuma la luce: ma quale mentre dall’altra parte della chiesa a piene lampade accese si gioca a pallone o a pallavolo ?

* Si è stanchi per il lavoro della giornata, ma quale riposo migliore che stare in silenzio o recitare le  preghiere delle ore del Breviario per un sacerdote o la compieta per chi ha lavorato tutto il giorno...

* Invece no, la porta grande e piccola sono chiuse, la cancellata della tua  chiesa, aperta per accogliere tutti , chiusa a tutti ...

* Come è una Chiesa viva?  


L’opposto di questa! E si può, l’ho fatto per anni  e ne ringrazio Dio...

mercoledì 12 luglio 2017

M I RUBANO I LIBRI IN CONFESSIONALE

* In questi ultimi tempi uno ogni quindici giorni. Spero serva per pensare, riflettere, decidere...L'ultimo che mi hanno preso ieri o oggi, contiene delle riflessioni fatte 10 anni fa a Gerusalemme dal Card. CM Martini a un gruppo di laici e sacedoti in pellegrinaggio-ritiro.

* Elenco i titoli delle riflessioni, il titolo è " Verbi di Dio " e T s 

§ Il sogno di Dio - In Gesù l'azione creatrie di Dio
§ Dio promette una promessa sempre aperta - Gesù la promessa
§ Dio libera: per interrogarsi in preghiera
§ Dio comanda:l'Alleanza e il Decalogo
§ Dio provvede: il Signore è il mio pastore
§ Dio ama. come amiamo noi ?

* Non so se è sufficiente ma forse così le persone si educano progressivamente a vedere anche come è bello dominare se stessi e avere un certa pace interiore.

* Chi mi ha preso il libro, lo legga con intelligenza e...passi il libro!!!!


martedì 11 luglio 2017

L' A L B E R O

* Un uomo aveva quattro figli ma non voleva che essi giudicassero in fretta; li mandò uno per ogni stagione in un luogo lontano dove aveva seminato un albero cresciuto nel tempo. Ma li mandò uno per stagione.

* Quando l'ultimo rientrò li riunì e chieso loro di descrivere quello che avevano visto. Evidentemente ognono disse cose diverse dell'albero: era brutto e piegato, era ricoperto di gemme, era profumato di fiori, era cario di frutti...tutto vero secondo le stagioni.

* Disse il padre non si può giudicare un albero o una persona da una stagione e non lasciare che il dolore di una stagione distruga la gioia di ciò che verrà dopo.
Non giudicare la tua vita da una stagione difficile.
Persevera durante le difficoltà e sicuramente verrano tempi migliori qunao meno te lo aspetti.

      + Vivi ogni tua stagione con serenità e con la forza della speranza: Gesù risorto ! +


lunedì 10 luglio 2017

COMPLEANNO: 1934 - 2017 = 83

* Nella mentalità della mia famiglia non si "festeggiavano" i compleanni: eravamo poveri , dignitosi, ma non avvolti dalla mentalità borghese delle feste di compleanno e altre...

* Sono le 15 e ho ricevuto tanti auguri ma i miei parenti vari non si sono ancora fatti sentire . Non è un rimprovero e non attendo; è un modo più semplice di vivere forse...

* Sono contento di tanti auguri ricevuti al cellulare, e spero di vederti questa sera in parrocchia, fuori dalla chiesa per ringraziarti con un abbraccio sorridente...

* Tra gli auguri che ricevo mi "commuovono" quelli che mi fanno gli auguri per ringraziarmi, perchè grazie a me, agli incontri fatti...nella storia, nelle " comunità cristiane " che cercavamo di "mettere insieme" , hanno potuto incontrare Gesù e la Chiesa che adesso sono la strada della loro vita...

* Mi auguro che Gesù accogliendomi alla porta della " Casa" mi dica introducendomi: - Vieni amico fedele...però potevi brontolare di meno e sorridere un po' di più !-

domenica 9 luglio 2017

LA FEDE CRISTIANA COME " FATTO "

* Per aiutarci a capire che la fede cristiana non è un insieme di idee, non è una ideologia ma è il fatto di chi concretamente aderisce a Gesù, vedi dalle Letture di oggi.

§ Disse Dio ad Abramo: " ...vai  nel paese che io ti indicherò...e Abramo partì..." La fede è essere chiamati a percorrere un cammino che comincia con il Battesimo. L'educazione a questo cammino dipende dai genitori che con la loro vita lo propongono...

§ La fede è fondamento di ciò che si spera...andare verso ciò che non si vede...
La concretezza è chiederti e vedere cosa c'entra Gesù con quello che fai...Ho posto questo problema a dei giovani...solo uno di loro che lavora mi ha detto: " ...veramente è una domanda seria... bisogna che i pensi..."  E tu cosa risponderesti ?

§ Mentre cammivava per la strada incontrò una persona che voleva seguirlo ma non lo fece perchè "il Figlio dell'uomo non ha dove posare il capo" Altri due invitati da Gesù preferirono salutare i famigliari o seppellire un parente defunto..." Lascia che i morti seppelliscano i loro morti...La fede è coinvolgere le persone che incontriamo...

* Nella preghiera del 60° del mio sacerdozio dicevo: " ...la nostra fede diventi comunione vissuta nella società e il mondo creda che Tu, Padre, Figlio e Spirito Santo ci sei, ci ami e ci accompagni in attendsa della  Festa eterna."

sabato 8 luglio 2017

MILANO RICORDATI DI DIO

* Sono un prete e cosa posso dire alla città? Di ricordarsi di Dio, di cercare Dio. Milano è una città secolarizzata, ha grande rispetto della laicità. Ma senza riferimento a Dio, non c'è speranza.

* La Chiesa esiste per annunciare il Regno di Dio, che è annuncio di vita eterna, e che Dio è padre, ci ama, ci vuole felici, e su questa fiducia si può fondare una esistenza fraterna che non contrappone le religioni come nemici che si sfidano, ma come cammini che ci portano a ritrovare le radici dell'umanesimo.

* Nessuno di noi viene al mondo per morire, ma per vivere. E per vivere abbiamo bisogno di Dio. Fatico a immaginare che si possa vivere senza pregare..Per me, per questa diocesi, per la società civile, chiedo allo Spirito Santo il dono della gioia. Che viene con il Vangelo...

§ Sono tre pensieri esposti ieri dal nuovo Vescovo Mario subito dopo al nomina. Mi auguro che tu e nella tua famiglia li tenga presenti, e cerchiate di vivere concretamente così. Lo spero vivamente! 

venerdì 7 luglio 2017

NUOVO ARCIVESCOVO DI MILANO

* Non  so  se avete sentito suonare, a mezzogiorno, la campane di tutta la Diocesi come diceva " Il Corriere" ma forse ufficialmente le faranno suonare Domenica prossima per annunciare il nuovo Arcivescovo di Milano il 148° dal primo...

* Nato a Gallarate, terzo di sei figli, entrò in seminario a Venegono per fare il Liceo e la Teologia e diventare sacerdote nel 1975. Molto intelligente si è laureato in Lettere classiche e ha preso la licenza in Teologia e il diploma in Scienze Patristiche.

* Mi è simpatico per il nome:Mario, perchè va in bicicletta per la città,adesso non credo lo possa più, perchè è spiritoso e quasi sempre sull'inserto Milano sette  di " Avvenire ", la domenica, c'è un articoletto che si conclude lasciandoti un sorriso.

* Quello di domenica scorsa, sapendo che sarebbe stato l'ultimo, scrive invocando la Benedizione di Dio per tutti come tutti dovremmo fare chiedendo al benedizione di Dio ogni mattina...prima di contemplarsi allo specchio per registrare il fiorire della giovinezza o l'infittirsi delle rughe...la benedizione di Dio non è una bacchetta magica che trasforma il mondo in una favola, ma la grazia che coglie in ogni situazione una occasione per amare...

giovedì 6 luglio 2017

UN IMBRANATO

* Ho vissuto ore ieri sera e ore questa mattina con i tecnici che lavoravano e schiacciavano pulsanti sul cellulare che che mi hanno regalato per il mio 60°...settimana scorsa...
Ho sempre avuto paura a aprire la scatola regalo. Ho cominciato ieri: un fallimento !

* Un fallimento totale: non so nemmeno da dove cominciare. Non sono riuscito a fare una telefonata, ne ho ricevute due e non sono riuscito a rispondere non so quali dei segnali schiacciare anche se me lo hanno spiegato più volte...una frana !

* Adesso non so cosa fare: reinserire la schedina con i numeri nel vecchio cellulare ( ma nemmeno di questo sono capace) o fare un appello a chi mi legge e...sentirci al telefono 02.26301379...
Che frana amici...o è l'età ?

mercoledì 5 luglio 2017

LA DOMANDA SENZA RISPOSTA

* Eravamo a un festino di augurio sotto io tendone che c'è di fianco alla chiesa sul lato destro. Non eravamo una massa ma un gruppo di amici. C'erano anche alcuni figli che arrivano e si siedono senza salutare ma...lontano da me.

* Ma non perdo l'occasione e verso la fine si attende il dolce e si comincia a muoversi un po'. Mi accosto a loro mi fanno posto ci scambiamo i nomi: sono tre universitari, una alla fine delle superiori, e un lavoratore. Quattro parole cordiali, poi rischio la domanda:  cosa c'entra Gesù con te, adesso ?

* Un momento di imbarazzo...poi uno rompe il ghiaccio ricordando le domande tranello che facevo loro ai tempi del catechismo:"  Giuseppe, papà di Gesù, faceva il..." risposte varie;se suggerivo  "...faceva il calzo..."  la risposta diventava unanime e chiassosa " il calzolaio!"

* Ritorno sulla domanda cosa c'entra Gesù adesso con te...dopo qualche secondo di silenzio, quello che lavora dice: " E' una domanda interessante...bisogna pensarci è una domanda seria..."

Speriamo ! 

martedì 4 luglio 2017

S A P I E N Z A E R I C C H E Z Z A

* La regina di Saba  la trovi citata più di una volta nella Bibbia e nei Vangeli: sipuò sintetizzare così:"Venne dagli estremi confni della terra, per ascoltare la sapienza di Salomone..."
Si può dire che era come una musulmana che vuole conoscere il Vangelo
E' l'esempio dell'animo pagano che ricerca la verità.

* Arriva a Gerusalemme con un corteo molto numeroso, con cammelli carichi di aromi, d'oro di grande quantità e di pietre preziose per ingraziarsi Salomone (1 Re 10ss) e metterlo alla prova con enigmi...per percepirne la sapienz ma l'oro, le ricchezze, non danno la sapienza!...

* In verità la regina di Saba cerca la sapienza con umiltà e sincerità parlandogli di tutto quanto aveva nel suo cuore e quando ascoltò la sapienza di Salomone rimase senza respiro...perchè comprese che la sapienza di Salomone era la sapienza divina che divide il bene dal male...

Dico e penso che la maggior parte degli umani cerca la ricchezza, magari imbrogiando, e pochisimi degli umani ricerca la Sapienza che viene da Dio.Basta guardare...la politica...!

lunedì 3 luglio 2017

DIDIMO O UCCIO O TOMMASO

* Mi piace chiamarlo Uccio quasi fosse un ragazzino che si divertiva a pescare. Aveva visto questo gruppo di amici, pescastori come i loro padri, che i fermavano a parlare con un tale che diceva parole inusuali come  misericordia  e un giorno aveva fatto fare una pesca sovrabbondante...
Aveva chiesto ad alcuni di seguirlo e lo seguirono. Anche Uccio si mise con loro...

* Era affascinato dalle parole e dalle proposte che Gesù  faceva e gli camminava vicino per non perdere una parola, una proposta...Ma si accorgeva che il Maestro non era capito, nonostante i miracoli che faceva e che cresceva nei capi del popolo il desiderio di trovare motivi per eliminarlo. Dopo la morte di Lazzaro, crescendo il malumore con coraggio disse." Andiamo anche noi a morire con lui!..."

* Ma era un uomo concreto e quando dopo la passione e la morte gli dissero che Gesù era risorto, non volle credere e disse :"... Se non metto le mie dita nelle sue piaghe, non crederò!" Era un uomo concreto, ma quando Gesù apparve, so nascose. Gesù lo chiamò;" Guarda le mie mani, stendi la tua mano e mettila nel mio costato..."

Penso che la conclusione di Gesù valga per me, per tutti:" non essere incredulo ma...credente

domenica 2 luglio 2017

P E R D E R E Q U A L E V IT A ?

* Il Signore vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e ogni intimo intento del loro cuore non era altro che male, sempre.
E il Signore si pentì di avere fatto l'uomo sulla terra e se ne addolorò in cuor suo. E disse a Noè: "Cancellerò dalla faccia della terra l'uomo e tutti gli animali...sono pentito di averli fatti...(Gn 6...)

* Centinaia di anni dopo scrive Paolo: " ...sono ben note le opere della carne: fornicazione, impurità, dissolutezze, idolatria, stregonerie, inimicizie, discordia, gelosia, dissensi, divisioni, fazioni, invidie, ubriachezze,orge e cose del genere.

* Questa è l'umanità di sempre: chi cercherà di salvare la propria vita la perderà...di difendere questa sua umanità:oggi non c'è nulla di diverso ...

E' solo il mio e il tuo cuore che possono cambiare con un mezzo semplice: la preghiera che reciti nella tua famiglia pensando alle parole che dici recitando ad esempio il Padre nostro...

sabato 1 luglio 2017

FINE VITA HA POCHI GIORNI

* In 60 non respirano più: erano su un barcone in fuga dalla Libia. Tutti: bambini, donne, uomini morti annegati...

* Charlie vive da pochi giorni: è un bambino inglese, ne parlano tutti...i giornali; tra gli umani che conosco io solo due volte si è paralto del problema. Adesso vogliono farlo morire togliendo gli apparecchi che lo tengono  vita: spese inutili  ! Una vergogna !

* Gli  hanno concesso ancora qualche ora perchè i genitori possano adattarsi ? ingoiare? subire ?... le leggi che non possono permettersi spreco di tanti mezzi e personale per tenere in vita Charlie ?

* Ho trovato un accenno sulla fine degli anziani...che saranno scartati perchè non hanno nessuno che cercarà di difenderli  come i genitori di Chalie...o ci sono, ma indifferenti...Io ci penso...da lontano?

venerdì 30 giugno 2017

....D O N...D O N...D O N...

* Chi se ne accorge?  Sento giocare e gridare nel cortile: ragazzini  e ragazzine che si rincorrono e gridano schiamazzando; il claxon dei un'auto con qualcuno che ha fretta o sollecita che ha davanti...Sono anni che le chiese, il Venerdì alle 15, suonano mestamente le campane...
Non so se qualcuno si domanda perchè...

* Io ricordo di avere imparato da mia mamma quando ero in casa, o dalla zia quando andavo a vedere la nonna e le lavandaie lavorare lungo il Naviglio, che invitavano a sentire le campane che suonavano per ricordare Gesù, che alle tre moriva sulla croce...

* Per me è diventato un suono e un ricordo sempre più presente, dico:" Ecco Gesù muore per me! "
Perchè Gesù muore ogni volta che sbaglio, mi irrito contro i poveri che chiedono, recito  il Breviario di corsa, mi amareggio perchè non servo più a nulla nel contesto della parrocchia...muore nell'assurdità delle guerre dovunque, muore in chi è solo, muore nella coscienza dei giovani e di chi agisce senza chiedersi se è verità quello che si fa o  dice...

" Signore aiutaci a ricuperare la fede, il contenuto della fede, il senso delle campane il Venerdì ore 15

giovedì 29 giugno 2017

S E M B R A N O S P A R I T I

* Non è più "festa di precetto" e oggi di Pietro e Paolo non si dice niente.
Eppure dopo Gesù sono il fondamento della Chiesa. Basti pensare a quante chiese sono  dedicate alle due colonne della Chiesa....

* Puoi leggere gli "Atti degli Apostoli" per rinnovare lo spirito della Chiesa primitiva.

* Ti invito a recitare questa preghiera della Liturgia:
" O Padre, che hai fondato la tua Chiesa sulla fede e sul nome di Pietro e gli hai associato Paolo perchè predicasse al tua gloria alle genti arricchisci di grazie tutti coloro che oggi ne celebrano la gloriosa memoria...Amen."

Spero ci sia anche tu !

mercoledì 28 giugno 2017

PER COSTRUIRE UNA PARROCCHIA

* Dopo anni di sacerdozio e vicende non sempre caritatevoli da parte dei superiori che mi hanno più di tre volte trasferito da parrocchie dove aveva appena iniziato il ministero con i giovani...dopo i cinquantanni, secondo al legge mi rendo disponibile ad essere trasferito, ma non è mio desiderio!

* Invece mi chiama il Vescovo della città che in accordo con il Vicario generale mi propone un quartiere bellissimo, dove stanno costruendo già la chiesa...questo fatto mi sollecita ad accettare perchè non avrei avuto le difficoltà economiche inerenti alla costruzione. Accetto.

* Con la mia moto rossa vado a vedere: un insieme di prati disordinati, qualche casa, non passa l'autobus...non sanno nemmeno dove fare la chiesa.

* Non mi dispero e non fuggo: troviamo una stalla e una gruppo di uomini comincia a lavorare:
a Natale del 1990 , la stalla cattedrale è pronta e dopo sei mesi viene istituita la Parrocchia Gesù a Nazaret.

martedì 27 giugno 2017

GIRANDO IL MONDO NELLA CHIESA

* Il Vaticano chiede notizie del Vescovo Zhumin forzatamene allontanato dall sua Diocesi Wenzhou. Si era recato negli uffici degli affari religiosi della provincia che lo aveva convocato. Il giorno dopo chiese un po' di vino per al messa, poi non si sa più niente. Se almeno ha potuto celebrare almeno un volta la presenza di Gesù è il suo, non speriamo, ultimo incontro...

* All'Angelus il Papa aveva detto: "Conformiamo la nostra vita a Cristo...le difficoltà e le tribolazioni fanno parte dell'opera di evangelizzazione e noi siamo chiamati a trovare in esse l'occasione per verificare l'autenticità della nostra fede e del nostro rapporto con Gesù. Spero che interessi anche a noi, dentro tante difficoltà e tribolazioni della vita quotidiana.

* Nella società moderna può capitare che per alcuni il lavoro diventi un miraggio, per altri un modo per mantenersi, per alcuni un idolo, il fondatore dell'Opus Dei ( ieri era la sua festa...) diceva che il lavoro può essere un momento, un luogo, un mezzo, invece, dove incontrare Dio. non servono grandi viaggi, Gesù vuole stare con noi come quel giorno sulla barca dei discepoli.

          °°°Un vescovo che viene imprigionato e tutti noi con Gesù nella vita quotidiana°°°

lunedì 26 giugno 2017

PREGARE A PORTATA DI MANO

* Pregare:è sempre difficile perchè pensi ad altro, non ti va il libro che hai...a me dà fastidio dire sempre le solite parole come le preghiere litaniche o le preghiere preparate da altri come le "preghiere dei fedeli" a cui dovrei rispondere come fossi d'accordo, interessato all'intenzione proposta magari da chi, chiedo perdono, non la capisce nemmeno lui.

* Ho trovato questa modalità che possiamo personalizzare guardando le dita della mano.

§ il pollice è il dito più vicino:ci ricorda di pregare per le persone che ci sono più care e vicine...
§ l'indice serve a mostrare:pregare per tutti coloro che ci sono maestri  con responsabilità su di noi...
§ il medio è il più alto, rappresenta le persone importanti della vita sociale, politica, religiosa...
§ l'anulare è il più debole e ci ricorda le famiglie che sono in difficoltà...i malati...
§ il mignolo è il più picolo e sta per ricordarci quelli che sono piccoli o poco considerati...

Fa pregare il tuo corpo e il tuo corpo farà pregare te con meno dispersione...


domenica 25 giugno 2017

IN PRINCIPIO...E POI...

* Nessun cespuglio vi era sulla terra...allora la terra c'era!  Ma da dove veniva? Come mai ci siamo?

* Allora il Signore plasmò l'uomo...quanti anni luce sono passati?

* E' la storia e la cultura ebraica che riconosce l'esistenza di Dio creatore almeno del cielo e della terra, certamente dell'uomo capace di accettare o rifiutare...
Noi deriviamo da questa cultura capace di dire di no e rifiutare la creazione del cosmo e dell'uomo...

* Tutta l'umanità oggi dice di no a Dio creatore: quasi tutta ! Quale è l'alternativa?

* Nella casa di Nazaret quella notte Gesù parlava con un ebreo, Nicodemo, che era andato da Lui per capire; mi piace pensare che forse erano presenti anche Maria e Giuseppe.
E Gesù dice...che per opera di uno solo il male è entrato nel mondo ma Dio ha tanto amato il mondo da mandare  il suo Figlio perchè chiunque crede in Lui, che è a luce, abbia la vita eterna...

Spero che tutti almeno in questo siamo d'accordo e...cerchiamo di proporlo!

sabato 24 giugno 2017

U M O R I S M O AL C A L D O....

                          *Con il caldo pesante...mi rinfresco con freddure...

§ Umanità: specie di viventi sempre al di sotto degli angeli e, a volte, al di sopra delle scimmie.

§ Vacanze: prova visiva che in Italia circolano più auto che idee.

§ Zucca:ortaggio che può crescere benissimo anche sulle spalle degli uomini e donne

§ Uomo: essere incompleto fino a quando non si sposa. Poi è finito...

§ Verità: è una, i telegiornali sono almeno tre...

§ Teologi: persone che hanno stabilito che per essere profondi, bisogna essere oscuri...

               * Di solito si dice:" non so se ridere o piangere..! "

venerdì 23 giugno 2017

B R E V E I N C O N T R O

*Una casalinga annoiata e un medico condotto si incontrano alla stazione e un giorno tira l'altro si innamorano. Alla fine però capiscono che non hanno futuro insieme. Devono lasciarsi...
Quella sera il marito di Annalisa, la casalinga, le dice:" Sei stata via a lungo..." " Si."  risponde.
" Grazie che sei tornata! "
       Quando era ancora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Il figlio disse: " Padre ho peccato contro il cielo e contro di te...Ma il padre disse ai servi: 
"  Presto, portate il vestito più bello...questo mio figlio era morto ed è tornato in vita! "
E cominciarono a fare festa.

* Io sono un po' perplesso, oggi, sulla facilità di questi ritorni, abbracci, feste....perchè purtroppo l'amore degli sposi, quasi tutti, non è come quello del Padre...tanti si sposano in Chiesa ma non ci pensano nemmeno, purtroppo!

giovedì 22 giugno 2017

V O L E R E E D A R E L A G I O I A

* Prima della giustizia e prima ancora della verità. gli uomini di oggi e di sempre, vogliono un po' di gioia, e,  non trovando nessuno che gliela offre bene, lottano ferocemente per una gioia che finisce in un tossico...(don Primo Mazzolari)

* Regalala,buttala via, spargila ai quattro venti, svuotati le tasche. capovolgi il bicchiere, scuoti il cesto e domani ne avrai più di prima. Che cosa?   La gioia.

* Per i poveri potete anche dare la vita, ma se non lo fate con un sorriso, non date nulla" (M.Teresa)

+ per concludere questa "pagina":
Adamo domanda a Eva:- Come va? -   Eva: -Non c'è mele! -

mercoledì 21 giugno 2017

ANCORA DON LORENZO E DON PRIMO

* Ne hanno parlato così a lungo e per tanto tempo, quasi fossero eretici...che provo a ridire qualche criterio che don Primo e don Lorenzo hanno tenuto, adesso che sono... beatificati!

§ un modello di scuola che renda dignità ad ogni ragazzo/a a cominciare dal più svantaggiato o da quello scartato. Che si impegni a strutturare un pensiero con la potenza delle parole:solo calato nella lingua il pensiero diventa infatti libera coscienza...
§ Una lezione politica alta quella che oggi la Chiesa istituzionale dà dai suoi sommi vertici: quella di uscire alle periferie, abbassarsi ad a sscoltare le voce di una  " Galilea delle genti" da cui verrà la Parola
§ Una lezione di giustizia per chi fa della giustizia una potere di condanna, di diffamazione, di legittimazione della menzogna come don Lorenzo patì...

Sono stati santi senza bisogno di miracoli! Francesco ha preso la fiaccola di don Milani e di don Primo e la consegnata alla Chiesa." Prendete la fiaccola e poratela avanti!"
Paradossale: oggi la Chiesa si fa discepola obbediente di quella " disobbedienza" che fu una virtù. la passione incondizionata per il Vangelo, per gli ultimi, per la Chiesa,

martedì 20 giugno 2017

DUE...DALLA PARTE DEGLI ULTIMI

* Ai tempi della mia giovinezza se ne parlava come di chi era fuori della Comunità Cristiana, come di scomunicare...

* Adesso si dice:" Pur nelle differenze, come nell'approccio al fascismo, tra Mazzolari ( adesso scrivono tra il beato e il parroco ) ci sono tanti punti comuni"
Cappellani militari con  i cuore di pace furono promotori di un cambiamento basato sulla giustizia e la solidarietà...

* Lettere a una professoressa scritto per i genitori, ogni volta che lo leggo scrive una di loro, ne esco allo stesso tempo con le ossa rotte e una grande energia. In quali altri luoghi della cultura del novecento è possibile ritrovare un giudizio così aspro e tagliente sulla società con la quale abbiamo ancora a che fare?

* Paolo VI alcuni anni dopo la morte di don Mazzolari su di lui si espresse così:" Aveva un passo troppo lugno e su stentava an tenergli dietro;ha sofferto lui e abbiamo sofferto anche noi."

Anch'io sono in vecchiatone forse non so più lottare...forse!